fbpx

Recensione Xiaomi Mi 8 SE … con i SE e con i MA non si fa la storia

Xiaomi il 31 maggio ha lanciato ben 3 smartphone appartenenti alla serie 8, il Mi 8, Mi 8 Explorer Edition ed il Mi 8 SE, quest’ultimo su carta meno appetibile e per questo preso poco in considerazione dagli utenti amanti del brand, ma il medio di gamma strizza l’occhio alla fascia alta mantenendo un prezzo imbattibile. Scopriamo quindi insieme lo Xiaomi Mi 8 SE nella nostra recensione completa, resa possibile grazie all’invio del sample da parte dello store HonorBuy.it.

UNBOXING

La differenza di fascia Xiaomi la fa notare fin dalla confezione di vendita, infatti troviamo la classica colorazione bianca anonima che però all’interno ci offre:

  • Xiaomi Mi 8 SE
  • Manuale utente in lingua cinese
  • Foglietto di garanzia cinese
  • Spillo per la rimozione del carrello SIM
  • Adattatore Type-C a jack 3,5 mm
  • Cover di protezione in TPU
  • Cavo di ricarica e trasferimento dati USB Type-C
  • Caricabatterie da rete con attacco cinese con uscita 5V – 3A / 9V – 2A / 12 V – 1,5 A

La prima cosa che si apprezza di di Mi 8 SE è l’ergonomia grazie a profili realizzati in alluminio decisamente curvati per facilitare la presa del device, i quali ospitano come da copione il carrello SIM sulla sinistra in grado di ospitare due SIM in formato nano senza possibilità di espansione della memoria interna mentre sulla destra trovano sede il bilanciere del volume ed il tasto power con texture zigrinata che ne facilita il riconoscimento. Come avrete intuito dalla dotazione dell’unboxing non troviamo il jack da 3,5 mm per gli auricolari ma avrete la possibilità di sfruttare l’adattatore in confezione tramite l’ingresso USB Type-C con supporto OTG posto nel profilo inferiore dove sono ospitati anche microfono principale e lo speaker di sistema mentre sul profilo superiore abbiamo il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali ed il trasmettitore IR.

Le antenne di ricezione del segnale spezzano il design dei profili in alluminio con degli inserti in plastica, ma tornando al discorso ergonomia questa è garantita anche da misure pari 147.28 x 73.09 x 7.5 mm ed un peso di 164 grammi che si concretizzando in un design squadrato che a tratti ricorda la prima generazione di Mi Mix e che fanno di Mi 8 SE uno smartphone delle dimensioni di un 5,2 pollici. Il retro realizzato in vetro innalza sicuramente l’attenzione su questo smartphone, che nel complesso trasmette una sensazione di ottima costruzione una volta che lo si tiene in mano, ma attenzione perchè il materiale risulta bello quanto scivoloso. Sul retro troviamo inoltre una dual camera, leggermente sporgente che purtroppo dona movimenti “ballerini” al terminale se poggiato su una superficie piana (si risolve inserendo la cover in dotazione), accompagnata da un flash LED dual tone ed un sensore per impronte digitali, anch’esso ricoperto da vetro e che risulta davvero fulmineo, preciso ed affidabile a cui possiamo associare alcune funzioni come ad esempio lo scatto di foto oppure il blocco dell’accesso alle applicazioni.

I dettagli mi hanno fatto davvero innamorare di questo Mi 8 SE, come appunto il vetro che ricopre la backcover con un piccolo accenno di lavorazione 2.5D oppure le fresature che corrono lungo i profili così come il display ricoperto da un vetro di protezione Corning Gorilla Glass 5 con lavorazione 2.5D che incorpora il tanto odiato/amato notch.

mi 8 se

All’interno di esso troviamo i sensori di luminosità, prossimità, capsula auricolare, LED di notifica monocromatico di colore bianco, fotocamera frontale ed un flash LED che servirà a garantire scatti selfie in condizioni di scarsa illuminazione. Nessun tasto fisico in quanto incorporati a livello software nel display, con possibilità di essere invertiti tra loro oppure eliminati del tutto, sfruttando le gesture a schermo. E ciò garantisce delle cornici ridotte che lasciano quindi spazio ad un pannello da 5,88 pollici con tecnologia AMOLED fornito da Samsung e risoluzione Full HD+ 2244 x 1080 pixel, con form factor in 18,7:9, 423 PPI, 600 nits, contrasto 60000:1. Nessun problema di visione con occhiali dalle lenti polarizzate.

Sembra quasi inutile elogiarne la bellezza, ma è doveroso farlo. Angoli di visuale perfetti, colori fedeli all’originale e tonalità cromatica che difficilmente troverete su uno smartphone dal costo pari a quello di Mi 8 SE. Luminosità apprezzabile anche sotto la luce diretta del sole. Non manca infine la modalità lettura con possibilità di variarne l’intensità del filtro, regolare contrasti e temperature colore fino a 16 milioni di possibilità, attivare lo schermo con un doppio tap oppure tramite sollevamento dello smartphone ma anche di usufruire della funzionalità Always On.

mi 8 se

L’unica pecca che possiamo trovare a questo display è proprio il notch che a qualcuno potrebbe creare seri fastidi legati alla ricezione delle notifiche. Infatti come visto sul fratello maggiore Mi 8, anche Mi 8 SE sfrutta in malo modo l’area del display accanto la tacca, mostrandoci sulla parte sinistra soltanto l’orologio e sulla destra solo l’icona della batteria, il segnale di rete ed eventualmente la connessione Bluetooth o WiFi attiva. Un problema con cui si può convivere anche perchè le notifiche vengono segnalate dal piccolo LED posizionato all’interno della tacca. Inoltre la modalità Always On risulta abbastanza inutile in quanto seppur si avero che ci vengono mostrate le notifiche, o meglio la presenza di notifiche tramite icona, con queste non si può interagire in alcun modo.

Ma tutto ciò passa in secondo piano se cominciamo ad analizzare l’hardware dello Xiaomi Mi 8 SE che offre in anteprima mondiale il nuovissimo processore Qualcomm Snapdragon 710, octacore realizzato a 10 nm con motore AI e modulo dual-core Kryo 360 Cortex A75 con clock massimo da 2.2 GHz a cui si affianca una GPU Adreno 616 @500 MHz, 4 GB di memoria RAM LPDDR4X dual channel e 64 GB di storage interno eMMC 5.1 purtroppo non espandibile. E le performance sono la cosa migliore di questo smartphone, che si è rivelato sempre scattante in ogni situazione. Mi 8 SE può competere tranquillamente con un top di gamma e non vi farà rimpiangere l’acquisto. L’uso quotidiano è garantito ma anche sotto stress non ho mai riscontrato surriscaldamenti particolari e l’esperienza di gaming è risultata oltre le aspettative e pienamente soddisfacente. Unico neo è il mancato supporto ai contenuti HD in streaming per via di un livello L3 riscontrato nel protocollo Widevine.

A tutto questo aggiungiamo una connettività completa carattarizzata dalla presenza di un WiFi 802.11a / b / g / n / ac a doppia banda (2.4 / 5 GHz), Bluetooth 5.0, GPS / AGPS / GLONASS / Beidou / Galileo e seppur sia assente il chip NFC, la radio FM e la banda 20 a 800 MHz, Xiaomi Mi 8 Se offre una connettività LTE di Cat. 15 con supporto Dual 4G e che nel complesso si è dimostrata priva di problematiche. Non ho mai subito perdite di segnale o grattacapi in luoghi chiusi o zone dove rurali, anzi sono rimasto piacevolmente sorpreso della qualità generale del segnale in chiamata e della navigazione sempre fluida.

Ed a proposito di chiamate l’audio è quello che invece mi ha convinto meno, non propriamente per la qualità che si concretizza con un suono pulito e cristallino ma per via del volume a mio avviso troppo basso e per cui a volte ho faticato a capire il dialogo con il mio interlocutore. Ottimo invece il suono restituito dallo speaker di sistema che seppur sia di tipo mono, offre un buon livello di volume e bilanciamento delle frequenze sonore.

Xiaomi Mi 8 SE ha una batteria da 3120 mAh che a giudicare le performance sembra avere una capacità maggiore. Vi dico soltanto che in una giornata standard sono arrivato a sera con il 31% di carica residua e 5 ore e 16 minuti di schermo attivo. Tutto dipende dal reale utilizzo che fate di uno smartphone, ma con Mi 8 SE potreste addiritura arrivare a non dover ricaricare per due giorni interi. Insomma un plauso a Xiaomi che ha saputo ottimizzare le qualità del processore. Infine va fatto presente il supporto alla standard di ricarica Quick Charge 3.0. Una carica completa tramite il caricatore in dotazione avviene in circa 1 ora e 15 minuti.

Purtroppo Xiaomi Mi 8 SE è uno smartphone che potrebbe non arrivare mai ufficialmente nel nostro mercato, pertanto le ROM ufficiali al momento sono soltanto appartenenti al ramo China, e quindi niente servizi Google, Play Store e lingua italiana. Per i servizi Google ed il Play Store in realtà è un gioco da ragazzi installarli e per l’italiano potrete ovviare in parte con l’installazione di More Locale 2. Altra soluzione invece è quella di flashare la ROM di xiaomi.eu ma a parte questo c’è da dire che nel giro di una settimana ho ricevuto due aggiornamenti, di cui l’ultimo ha portato la MIUI 10 in versione stabile 10.0.1.0 sul mio Mi 8 SE con patch di sicurezza del 01 luglio 2018.

Ormai conosciamo tutto della skin proposta da Xiaomi e le feature offerte, come il dual space, la possibilità di clonare la applicazioni etc.. sono uno dei motivi per cui optare sull’acquisto di uno smartphone Xiaomi in generale e nel caso di Mi 8 SE devo dire che la MIUI 10 fa volare questo smartphone.

mi 8 se

E come da programma ho lasciato la fotocamera per ultimo. Xiaomi Mi 8 SE può contare su un doppio modulo fotografico sul posteriore composto da un’ottica principale da 12 megapixel, sensore Sony IMX363, f/1.9 e superficie pixel da 1,4 um combinata ad un’ottica secondaria da 5 megapixel, sensore Samsung S5K5E8, f/2.0 e superficie pixel da 1,12 um, che svolge la funzione di supporto nella raccolta dei dati di profondità dell’immagine.

Una soluzione già vista in altri modelli del brand, ma che personalmente non sono riuscito ad apprezzare. Gli effetti bokeh riescono abbastanza bene, ma la qualità degli scatti in generale non mi ha soddisfatto. I dettagli dell’immagine soffrono a mio avviso di un effetto pastellato, per non parlare della resa in notturna dove il tutto si enfatizza in maniera negativa. Buona invece la presenza dell’AI che permette di andare ad indentificare fino a 206 diverse tipologie di scena fotografica settando in automatico i parametri di scatti per una resa migliore. Presente inoltre l’HDR automatico, diversi filtri in tempo reale, nonchè una sorta di Google Lens ma cinese mentre a livello video possiamo girare sia time lapse che slow motion in Full HD a 120 fps. I video standard si spingono invece fino al non 4K a 30 fps stabilizzati oppure possiamo scegliere se affidare i nostri ricordi alla risoluzione Full HD a 120 fps oppure Full HD a 30fps ma stabilizzati a livello software EIS.

A livello video la qualità generale è decisamente migliore rispetto quella offerta dalle foto e magari con l’ausilio di un gimbal con la risoluzione FHD 120fps si riescono a tirare fuori delle clip quasi a livello professionale complice anche una cattura dell’audio più che discreta ed un autofocus di tipo Dual PD, rapido e morbido nei cambi seppur lo stacco sia evidente. Sul frontale abbiamo invece un’ottica da 20 megapixel, sensore Samsung S5K2T7, f/2.0 e superficie pixel da 2.0 um e tecnologia Super Pixel 4 in 1 basato su pixel binning, che regala foto quasi migliori di quelle catturate dalla camera posteriore, a patto di disabilitare le tante opzioni relative ai filtri bellezza che onestamente non ho mai apprezzato nè utilizzato. Su quest’ottica possiamo affidare anche lo sblocco del volto del nostro terminale, l’Unlock Face, che sembra funzionare in modo piuttosto rapido e preciso con l’unica accortezza di trovarsi in ambienti con buona illuminazione.

CONCLUSIONI

Il prezzo a cui viene proposto Xiaomi Mi 8 SE è senza dubbio interessante, e lo potete trovare presso lo store di HonorBuy.it (non dimenticare di utilizzare il codice sconto XT5OFF), considerando un hardware di tutto rispetto ed una fluidità e velocità che rendono questo smartphone uno dei migliori della fascia di prezzo in cui si inserisce. Il problema potrebbe essere che come ci suggerisce il nome Xiaomi Mi 8 SE è afflitto da troppi SE: e SE avesse il supporto alla banda 20, e SE avesse un software di tipo Global, e SE avesse una fotocamera più performante… Insomma non posso definirlo un best buy, ma nemmeno scartarlo seppur il calo di prezzo a cui abbiamo asssitito in questi giorni di Mi 8 fanno del Mi 8 SE una scelta poco oculata.

8.6 Punteggio totale
XIAOMI MI 8 SE

Xiaomi Mi 8 SE è uno smartphone con un elevato rapporto qualità/prezzo, che potrebbe trovare poco appeal da parte degli utenti per via dell'assenza del supporto alla banda 20 unita alla probabilità che il device non vedrà mai una ROM ufficiale di tipo Global. Il notch poteva essere gestito meglio a livello software ma il prezzo e l'ottimo hardware in un certo senso fanno di Mi 8 SE una soluzione alternativa ai vari toDISPLAYp di gamma in circolazione, seppur il calo di prezzo a cui stiamo assistendo in questo periodo su Mi 8 rendono meno appetibile la variante SE.

CONFEZIONE
8.8
DESIGN E MATERIALI
8.6
DISPLAY
9.1
HARDWARE
8.9
AUDIO E RICEZIONE
8.4
SOFTWARE
8
FOTOCAMERA
8
BATTERIA
9.5
ERGONOMIA
8.6
ESPERIENZA UTENTE
8.2
PREZZO
8.8
PROS
  • DESIGN E MATERIALI
  • COTRUZIONE
  • PERFORMANCE
  • DISPLAY
  • ERGONOMIA
CONS
  • MANCATA GESTIONE DELLE NOTIFICHE SULL'AREA DEL NOTCH
  • AUDIO DI SCARSO VOLUME IN CAPSULA
  • FOTOCAMERA AL DI SOTTO DELLE ASPETTATIVE
Add your review  |  Read reviews and comments
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare