T'interessano le OFFERTE? Risparmia con i nostri coupon su WHATSAPP o TELEGRAM!

Ecco quanto incide l’Always-on Display sull’autonomia dello smartphone

La funzione Always-on Display è disponibile sugli smartphone Android da molto tempo, ma quest’anno è apparsa solo sui dispositivi Apple. In un recente aggiornamento, l’azienda ha finalizzato  e risolto le criticità legate a questa modalità. Quindi i laboratori DxOMark hanno deciso di verificare come la visualizzazione costante di informazioni a schermo spento influisca sulla durata della batteria sia su Android che su iPhone.

Quanto impatta l’Always-on Display sull’autonomia di uno smartphone? Il confronto tra dispositivi Android ed Apple fanno luce sulla faccenda

Per l’esperimento, si usano quattro smartphone: Apple iPhone 14 Pro Max, Google Pixel 7 Pro, Samsung Galaxy S22 Ultra (versione Exynos) e Xiaomi 12S Ultra. Tutti i dispositivi sono stati testati per almeno due giorni nelle stesse condizioni a una temperatura costante di circa 22°C, luce ambientale di 50 lux e carica della batteria tra il 20% e l’80%. Questo range, ricordiamo, è quando il livello di carica viene visualizzato nel modo più accurato possibile. Le stesse impostazioni sono state impostate su tutti i dispositivi. Pertanto, la modalità aereo e la frequenza di aggiornamento adattiva dello schermo sono attive e la luminosità automatica, il Wi-Fi, il Bluetooth, il GPS e il trasferimento dati mobile sono disattivati. 

always on display test autonomia android

I test condotti dagli esperti di DxOMark mostrano che l’attivazione della funzione Always-on Display provoca un’accelerazione della scarica dello smartphone di circa 4 volte. Ad esempio, Xiaomi 12S Ultra senza AoD ha funzionato nelle condizioni di cui sopra per 495 ore e, dopo la sua attivazione, solo 103 ore. Nel caso dell’iPhone 14 Pro Max, l’autonomia è stata ridotta da 466 a 122 ore. È interessante notare che Pixel 7 Pro senza AoD ha avuto la durata della batteria peggiore, ma è durato più a lungo degli altri quando questa funzione era abilitata.

Gli esperti hanno anche misurato il consumo di corrente in milliampere (mA) quando si utilizza la funzione schermo sempre attivo. Si è scoperto che iPhone 14 Pro Max, Pixel 7 Pro e Galaxy S22 Ultra consumano circa 36 mAh quando AoD è acceso e Xiaomi 12S Ultra consuma oltre 47 mAh. Inoltre, gli schermi di iPhone 14 Pro Max e Xiaomi 12S Ultra sono dieci volte più luminosi in modalità Always-on Display rispetto agli altri due dispositivi. Allo stesso tempo, è interessante che l’iPhone 14 Pro Max dimostri il minor consumo energetico alla massima luminosità, il che indica che Apple sta facendo un buon lavoro ottimizzando questa funzione.

È interessante notare che, secondo un sondaggio condotto da DxOMark, il 54% degli utenti trova utile la funzione Always-on Display, mentre il restante 46% non è così sicuro della necessità di questa opzione.

In offerta su Amazon

199,50€
disponibile
15 usato a partire da 199,50€
al 26 Maggio 2024 20:40
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 26 Maggio 2024 20:40
Gianluca Cobucci
Gianluca Cobucci

Appassionato di codice, lingue e linguaggi, interfacce uomo-macchina. Tutto ciò che è evoluzione tecnologia è di mio interesse. Cerco di divulgare la mia passione con la massima chiarezza, affidandomi a fonti certe e non "al primo che passa".

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo