fbpx

Xiaomi non è ancora pronta per il mercato smartphone USA

Con l’uscita dello Xiaomi Mi 6 il 19 aprile, il popolare sito di tecnologia Engadget ha intervistato il Vice Presidente Senior di Xiaomi, Wang Xiang, per scoprire a che punto sono i piani dell’azienda cinese per la vendita ufficiale dei suoi smartphone negli USA, smartphone che si stanno facendo sempre più appetibili anche per gli utenti al di fuori della madrepatria.

Wang Xiang è succeduto a Hugo Barra nella carica di Vice Presidente Global pur continuando a ispezionare la catena di fornitura e la proprietà intellettuale della compagnia, ma, in contrasto con quanto suggerito da Barra stesso che dava il 2017 come possibile anno in cui veniva lanciato uno smartphone negli Stati Uniti, si è mostrato riluttante a fornire un periodo di tempo, anche se ha ben presente dei “Mi Fan” sparsi nel mondo che si spingono ad acquistare prodotti Xiaomi da canali non ufficiali.

Xiaomi Wang Xiang USA

Le ragioni fornite da Wang risiendono che al momento le risorse di Xiaomi, tra catena di fornitura e manodopera, sono già tirate al massimo servendo 30 regioni, la maggior parte dei quali sono dei mercati in sviluppo e che ha permesso a Xiaomi, dati delle vendite in mano, di diventare il marchio di smartphone n. 2 in India e n. 3 in Ucraina, Indonesia e Myanmar. “Cosa stiamo cercando è un mercato di massa, un impatto imponente, opposto a un affare più d’elite, premium. Vogliamo l’innovazione per tutti.” dice Wang Xiang. La domanda nei paesi menzionati probabilmente continuerà a crescere e l’azienda ha in programma di aprire altri negozi autorizzati. Allo stesso tempo Xiaomi ha dovuto affrontare dei problemi di fornitura in Cina, “Perciò, non abbiamo fretta di servire i mercati già sviluppati” ha aggiunto Wang.

Oltre a questo, si aggiunge il fatto che il mercato USA degli smartphone è guidato dagli operatori telefonici che richiedono personalizzazione in base alle loro reti e una serie di test noiosi per cui è necessario tempo che al momento il team di ingegneria non ha e che farebbe fatica a seguire. Nonostante questo, rimangono comunque spesso in contatto per vagliare le giuste opportunità per un potenziale lancio.

Xiaomi sarebbe capace di seguire lo stesso percorso di OnePlus o di Honor di Huawei, vendendo direttamente agli utenti in Europa e negli Stati Uniti. Ma secondo il VP questa sarebbe una mossa azzardata da fare, perché Xiaomi non vuole bruciare i ponti con gli operatori, né vuole un guadagno a breve tempo che potrebbe potenzialmente rovinare sette anni di duro lavoro fatto per “costruire il marchio” a causa di una scarsa preparazione.

Wang aggiunge: “C’è un proverbio cinese che dice: ‘La fretta fa danni’. Devi concentrarti, avere pazienza e aspettare per l’opportunità perfetta.”.

Xiaomi USA

Ricordiamo che Xiaomi già vende in America accessori come batterie, cuffie auricolari, speaker, TV box, e spera di esportare altri prodotti popolari del marchio Mijia come il cuociriso e lo scooter Ninebot. Per quanto riguarda gli smartphone, uno dei più globali resta il Mi Note 2 che supporta ben 37 bande radio per coprire all’incirca tutto il mondo. Wang ha inoltre detto che l’azienda continuerà a rilasciare almeno un altro o due di questi terminali “global” ogni anno, insieme al successore del Mi Mix ad un certo punto.

Per il momento per noi fan irriducibili non resta che quindi comprare i nostri smartphone tramite i soliti canali di sempre.

Aggiornamento 26/04

Nel mentre che riportavo questo articolo scritto originariamente da Engadget, ne usciva un altro sull’altrettanto prestigiosa rivista di tecnologia CNET.com in cui si trattava lo stesso argomento, cioè l’approdo di Xiaomi negli USA, solo che viene citato Wang Xiang dire che l’uscita degli smartphone di Xiaomi negli Stati Uniti è rimandata di circa due anni, se non prima.

Resta però ferma la cautela del Senior VP Global e la voglia di Xiaomi di realizzare dei grandi risultati anche nel continente americano.

Fonte | Fonte

Telegram LogoT’interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Appassionata di tecnologia, economia e libri, adoro gli animali e la vita all'aria aperta. Nel 2014, stufa delle marche di smartphone che si trovavano nei negozi, ho cominciato a studiare i "cinafonini" e tutto quanto si riferisca al mondo dell'elettronica cinese.. Xiaomi è stata prima una scoperta e poi un amore. Scrivimi: [email protected]

Commenta

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!