mi max 3

Xiaomi Mi Max 3: conosciamolo meglio

20 luglio 2018
Aggiungi un commento
20 luglio 2018
Aggiungi un commento

Proprio ieri è stato presentato il nuovo Xiaomi Mi Max 3, il titanico phablet cinese che rispetto la precedente generazione porta in dote ben 7 migliorie. In molti notano il bellissimo display in formato 18:9 con diagonale da ben 6,99 pollici, ma Mi Max 3 non è solo questo seppur sia la stessa azienda a puntare tutto sul grande schermo messo a disposizione. E quindi vediamo meglio tutte le migliorie e cosa ha da offrire Mi Max 3, che si rinnova nella CPU adottando uno Snapdragon 636, nel comparto fotografico con una dual camera e tecnologia AI, nonchè una batteria maggiorata a 5500 mAh.

Xiaomi Mi Max 3: conosciamolo meglio

Nonostante l’enorme display da 6,99 poliici con risoluzione Full HD+ 2160 x 1080 pixel, in formato 18:9 (luminosità 520 nits, contrasto 1500:1), Mi Max 3 riesce a garantire una buona ergonomia, grazie ad un rapporto screen-to-body-ratio dell’85,19% e cornici davvero contenute. Peraltro seppur le misure dello schermo siano davvero generose, quelle relative allo smartphone non sono cambiate di molto rispetto la precedente generazione, infatti esse si esprimono in 176,15 x 87,4 x 7,99 mm considerando che il vecchio Mi Max 2 aveva invece dimensioni pari a 174,1 x 88,7 x 7,6 mm. Qui sotto è comunque possibile apprezzare la maestosità di Mi Max 3 a confronto con un piccolo iPhone X con schermo da 5,8 pollici.

Ma abbiamo appunto appena detto che l’ergonomia è garantita, tanto che in alcune situazioni l’utilizzo ad una mano non risulta essere un problema. Xiaomi ha abilmente progettato questo phablet armonizzando dimensioni e display. Scompaiono i tasti soft touch che vengono inseriti a schermo oppure sostituiti dalle gesture, che abbiamo imparato ad apprezzare sia su MIUI 9 che su MIUI 10. Sulla parte alta del display inoltre troviamo una camera selfie che è stata rinnovata, passando da un’ottica da 5 MP ad una da 8 megapixel, che permetterà foto con effetto sfocato AI e selfie migliorati grazie anche alla presenza di un piccolo flash LED. Inoltre è stata insertia la funzionalità dello sblocco con il volto AI, il che permetterà ulteriormente di non preoccuparsi a livello di tenuta dello smartphone nella ricerca del sensore per impronte digitali posto sul retro.

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.
Aggiungi un commento
Articolo successivo