POCO X4 Pro 5G – Una minestra riscaldata?

🛍️ E' iniziato il BLACK FRIDAY! Guarda le offerte XIAOMI già attive a 👉 questo link

Il POCO X4 Pro 5G arriva sul mercato accompagnato da forti entusiasmi per il suo lancio da parte di fans e non solo, ma in realtà questo smartphone è un dejavù, infatti non è altro che un Redmi Note 11 Pro 5G con “abiti” leggermente diversi. Ha quindi senso indirizzare l’acquisto verso di lui? Scopriamolo insieme in questa recensione completa.

POCO X4 Pro 5G 6/128 GB
ℹ️Paga solo 20€ di acconto, il saldo tra 2/7 Marzo ✈️Spedizione il 7 Marzo
249,00€
POCO X4 Pro 5G – Una minestra riscaldata?

Box di vendita di colore nero con scritte gialle a contrasto, le quali donano eleganza, facendo sembrare che si ha a che fare con un prodotto premium. All’interno la dotazione non delude, offrendo:

  • POCO X4 Pro 5G
  • Strumento per la rimozione del vassoio SIM;
  • Manualistica;
  • Pellicola in plastica a protezione display (pre-applicata dall’azienda);
  • Custodia di protezione in silicone trasparente con coperchio ingresso USB;
  • Cavo ricarica e trasferimento dati USB Type-C;
  • Alimentatore con presa europea ed output max 20V-3.25A/67W.

Valore SAR: Testa: 0,596 W/Kg, Corpo: 0.956 W/Kg (distanza 5 mm).

poco x4 pro 5g

Nulla di nuovo quindi sul fronte unboxing e nulla di nuovo viene dal design, anche se delle differenze rispetto il sopra citato terminale di Redmi ci sono. Infatti il posteriore si caratterizza per un’imponente modulo bumper camera che in parte richiama quello visto su Mi 11 Ultra, ma senza nulla a che vedere. Nessun display secondario ma solo una vistosa scritta riportante il nome del brand, mentre le ottiche contenute sono tre accompagnate da un flash LED.

poco x4 pro 5g

Non sono certo che il materiale impiegato sia vetro, anzi sembra più plastica, di tipo lucida che trattiene tantissimo sporco e ditate e che vi costringerà a pulirlo ad ogni utilizzo. Partiamo male, anche in considerazione delle dimensioni piuttosto generose che non aiutano nell’utilizzo quotidiano. Fortunatamente il frame, realizzato in plastica, ha forme squadrate che aiutano nel grip e dove possiamo trovare sulla destra il bilanciere del volume ed il tasto di accensione che incorpora anche il sensore per impronte digitali per lo sblocco del telefono. Ancora una volta, questa è una soluzione che preferisco per affidabilità e rapidità ma che in realtà rispetto a quanto vissuto con Note 11 Pro 5G di Redmi, il sensore del POCO si è rivelato in parte ritardatario nel riconoscimento dell’impronta.

Non manca il jack per le cuffie, posizionato sul profilo superiore dello smartphone, dove troviamo anche il secondo microfono per la riduzione dei fruscii in chiamata, trasmettitore IR ed il primo dei due speaker stereo indipendenti dalla capsula auricolare. Il secondo speaker infatti è relegato sul profilo inferiore assieme al microfono principale, porta USB Type-C per ricarica con supporto OTG e vassoio SIM. Proprio come il modelo già citato, anche POCO X4 Pro 5G riporta la stessa posizione asimmetrica degli speaker stereo, quindi quando impugnato in modalità landscape almeno uno dei due verrà coperto dalle nostre mani. Il suono è però ben equilibrato e dal forte volume, senza distorsioni, ma con accento particolare alle tonalità medio-alte a discapito di quelle basse, mentre il suono stereo può essere apprezzato anche in modalità vivavoce.

Le cornici che avvolgono il display non sono particolarmente accentuate, ma il mento, in proporzione è piuttosto pronunciato. Il display è uno dei punti di forza del terminale, contanto un pannello AMOLED da 6,67 pollici con risoluzione Full HD+ e frequenza d’aggiornamento a 120 Hz, ma non di tipo dinamica, quindi o setterete fissi i 60 oppure i 120 Hz per una maggiore nitidezza e fluidità. Manca il supporto HDR ma presente quello ai DRM Widevine L1 riconosciuto anche su Amazon Prime Video, mentre da segnalare che l’Always On Display non è sempre fisso, con un limite di visibilità di pochi secondi (non più arginabile tramite impostazioni sviluppatore), il che non rende giustizia all’assenza del LED di notifica. I sensori di prossimità e luminosità lavorano bene, anche se per il primo sussistono alcune incertezze mentre per il secondo la reattività non è sempre immediata.

Tornando al display, la sua resa va oltre le aspettative, restituendo colori brillanti e dettagli accurati anche con il profilo colore di defualt, in quanto tramite software si possono effettuare alcune calibrazioni. Software che si basa sulla MIUI 13 personalizzata da POCO con il POCO Launcher e che gira su sistema Android 11 con patch di gennaio 2021. Non ho trovato bug ma al tempo stesso non mi sento particolarmente euforico della nuova interfaccia grafica di Xiaomi, che nulla aggiunge e nulla toglie a quanto già vissuto con i tanti, troppi, telefoni lanciati nel corso del 2021.

Sotto il cofano di POCO X4 Pro 5G troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 695, soluzione octacore con processo produttivo a 6nm, a cui si affianca la GPU Adreno 619 e 6/8 GB di RAM LPDDR4X e 128/256 GB di storage UFS 2.2. Ecco, questa è l’unica differenza rispetto al Redmi Note 11 Pro 5G, ovvero la capienza della memoria interna, partendo da una base di 128 GB (il massimo per RN11PRO5G) per finire a 256 GB massimi. Per il resto le performance sono analoghe, identiche a quanto vi ho già raccontato con l’altro modello.

Fluidità in ogni ambito, un tuttofare senza particolari sforzi anche nelle sessioni di gaming, per nulla soggetto a surriscaldamenti e perdita di potenza. Un compagno ideale da affiancare alle proprie giornate lavorative, di svago e multimedialità. Possiamo poi contare su un’ottima connettività che a livello mobile permette di viaggiare sul segnale 5G su entrambi gli slot, ma se volete espandere la memoria tramite micro SD, dovrete rinunciare ad una delle due SIM. Per il resto non manca l’NFC per i pagamenti in mobilità, WiFi Dual, Bluetooth 5.2, GPS con supporto a Galileo ma è assente la Radio FM.

Batteria da 5000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 67W, che in soli 15 minuti vi porta al 51% mentre il soli 42 minuti raggiunge il 100% del pieno energetico. L’autonomia, anche con i 120 Hz fissi, è sempre un segno distintivo dei terminali POCO, Xiaomi e Redmi ed anche in questo caso non sono rimasto deluso, riuscendo a portarmi a casa un buono 25/30% di carica residua anche in giornate impegnative.

Terminiamo come sempre con il comparto fotografico, che si fregia di un’ottica principale da 108 MP con sensore Samsung HM2 a cui si accompagna una camera ultrawide da 8 MP con sensore Sony IMX353 ed una camera macro da 2 MP mentre la selfie, posizionata nel punch hole del display, è un’unità da 16 MP con sensore Omnivision.

Anche in questo caso, gioie e dolori già visti su Redmi Note 11 Pro 5G, in quanto a livello video possiamo solo girare ad una risoluzione di 1080p a 30fps, seppur l’hardware permetta di superare questi limiti. Nel complesso le foto vengono molto bene, con ricchezza di dettagli e nitidezza generale, anche se nelle ore notturne o in condizioni di scarsa luminosità, non affiderei gli scatti della vita al telefono. Per il resto, il punta e scatta, è decisamente valido, senza nulla da aggiungere alle considerazioni che ho già fatto per l’altro terminale.

POCO X4 Pro 5G 6/128 GB
ℹ️Paga solo 20€ di acconto, il saldo tra 2/7 Marzo ✈️Spedizione il 7 Marzo
249,00€
POCO X4 Pro 5G – Una minestra riscaldata?

CONCUSIONI

POCO X4 Pro 5G è un terminale decisamente valido, anche in virtù del prezzo di lancio, ma acquistando lui è come acquistare il già citato Redmi Note 11 Pro 5G. Stesse specifiche, stesse prestazioni, anzi per certi versi abbiamo alcune mancanze, come la Radio FM ed il sensore per impronte meno reattivo ma abbiamo in più il taglio di memoria a partire da 128 GB. Insomma che puntiate su lui o su l’altro dispositivo, non sbaglierete, ma personalmente avrei preferito uno smartphone a marchio POCO, diverso da quanto già visto, un qualcosa di nuovo e non un rebrand.

🛒Xiaomi POCO X4 Pro 5G 6/128GB

🌐 In vendita su Goboo
💰 Scende a 249,00€ da 299,00€ (-16%)
📌 Compra https://s.zbanx.com/r/pKxTGhKxgsgx

❗️Disponibile anche in versione 8/256GB
💰 In offerta a 299,00€ da 349,00€ (-15%)
📌 Compra https://s.zbanx.com/r/pKxTGhKxgsgx

🎟Raccogli il coupon sconto 20€ 👉https://s.zbanx.com/r/h5orKxMFWnRW

ℹ️Paga solo 20€ di acconto, il saldo tra 2/7 Marzo
✈️Spedizione il 7 Marzo

🛡Garanzia ufficiale Xiaomi
🇪🇺Spedizione Veloce da Europa Inclusa (No Dogana)
🎁I primi 500 ordini riceveranno in regalo la borsa POCO

8.5 Punteggio totale
POCO X4 PRO 5G

Purtroppo POCO X4 Pro 5G ha di negativo di essere un semplice rebrand, con piccole ed insignificanti modifiche, di Redmi Note 11 Pro 5G. Uno smartphone su cui puntare, ma che manca d'identità. La cosa positiva è che se termineranno le scorte di uno o l'altro modello, avete una duplice possibilità d'acquisto.

CONFEZIONE
7.9
DESIGN E MATERIALI
8.1
DISPLAY
9.2
HARDWARE
8.1
AUDIO
8.4
RICEZIONE
9.6
SOFTWARE
8.4
FOTOCAMERA
7.2
BATTERIA
9.2
ERGONOMIA
8.3
ESPERIENZA UTENTE
8.8
PREZZO
8.7
PROS
  • DISPLAY
  • CONNETTIVITA' COMPLETA
  • FLUIDITA' GENERALE
  • PRESTAZIONI
CONS
  • NIENTE DI NUOVO RISPETTO A REDMI NOTE 11 PRO 5G
  • ASSENZA RADIO FM
  • SI SPORCA TROPPO FACILMENTE
  • VIDEO SOLO 1080P 30FPS
Add your review  |  Read reviews and comments
Emanuele Iafulla

Emanuele Iafulla

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest

2 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Peter
Peter
7 mesi fa

Das Gerät verfügt sehr wohl über FM Radio,

ricca
ricca
8 mesi fa

un altro col sensore di prossimità ad infrarossi?

XiaomiToday.it
Logo