Xiaomi Mi 5X: primo hands-on fotografico

Nel mondo delle tecnologia i giorni sembrano mesi ed i mesi anni e così sembra passata un’eternità dal 26 luglio, giorno in cui Xiaomi ha presentato il suo Mi 5X, uno smartphone davvero appetibile viste le caratteristiche offerte ad un prezzo davvero incredibile. Possiamo senza ombra di dubbio affermare che lo Xiaomi Mi 5X è un’alternativa più economica di iPhone 7 Plus e presenta lo stesso doppio modulo fotografico visto sullo Xiaomi Mi 6 al prezzo meraviglioso di 1499 yuan, circa 190 euro.

Da oggi 01 Agosto il nuovo device è disponibile alla vendita presso i mercati cinesi ed a breve lo vedremo approdare sugli store più classici a cui siamo abituati e che forniscono spedizione in Italia, pertanto è opportuno cominciare a fare un pò di conoscenza attraverso questo piccolo hands-on.

Unboxing

Lo smartphone è confezionato all’interno della classica scatola bianca molto semplice e con il logo Mi situato al centro della parte anteriore confermando la fascia mid-range a cui appartiene il device. Come da tradizione sempre sulla parte anteriore troviamo i tagli di memoria dedicata a RAM e ROM mentre sul lato della confezione troviamo il nome del modello. Infine sulla parte posteriore del box di vendita troviamo le informazioni generali e le caratteristiche principali. All’interno troveremo oltre al Mi 5X anche una guida utente, il caricabatterie, il cavo dati USB Type-C e lo spillo per la rimozione del carrellino delle SIM.

Hands-On

Dal primo sguardo dato allo Xiaomi Mi 5X non notiamo grosse differenze rispetto l’attuale serie Redmi, infatti il frontale è praticamente ereditato dalla famiglia Redmi dove sono iconici i tre pulsanti disegnati sulla parte inferiore della scocca frontale il che non dona un aspetto premium al dispositivo. Ci saremmo aspettati un tasto Home con integrato il modulo di impronte digitali anzichè i tre pulsanti touch mentre visto che la serie Mi 5 è caratterizzato proprio da ciò.

Sul profilo inferiore troviamo la porta di ingresso di ricarica Type-C, la griglia comprendente lo speaker di sistema, il microfono principale e l’ingresso jack da 3.5 mm, mentre il profilo superiore ospita solamente il trasmettitore ad infrarossi ed il secondo microfono per la riduzione dei rumori.

Sul profilo sinistro abbiamo lo slot SIM con supporto al Dual Sim oppure per l’espansione della memoria tramite Micro SD. Sull’altro lato abbiamo il bilanciere del volume ed il tasto di accensione/spegnimento.

Frontalmente troviamo la sensoristica classica che però risulta spostato verso l’esterno anzichè nella classica posizione tra capsula auricolare e camera anteriore.

Fino ad ora indubbiamente abbiamo un design in pieno stile Redmi ma basta spostarsi sulle curve e le finiture del Mi 5X per trovarne le similitudini con la serie Mi. Partendo proprio dal retro troviamo un rivestimento antigraffio che copre interamente il corpo in metallo che sembra aver subito un processo di sabbiatura e anodizzazione il che rende il Mi 5X leggermente scivoloso.

Inutile negarlo, ma il design dello Xiaomi Mi 5X è basato su quello dell’iPhone 7 Plus, anche se le finiture sembrano donare un effetto migliore rispetto a quello di casa Apple. Tuttavia non possaiamo negare che troviamo ulteriori similitudini nel comparto fotografico che risulta doppio sul retro così come sembra copiato anche il design delle antenne. Infine lo spessore del Mi 5X è pari a soli 7.3 mm con un peso di 165 grammi e sarà disponibile in 3 varianti di colore che sono il nero, l’oro ed il rose gold.

Specifiche tecniche

Ricordiamo che lo Xiaomi Mi 5X appartiene alla fascia dei mid-range ed integra un display Full HD da 5.5 pollici con lavorazione 2.5D. Anche le cornici sugli angoli della scocca risultano arrotondati per ridurre urti accidentali. Sotto il cofano troviamo il collaudato processore Snapdragon 625 che si sposa perfettamente con i 4 GB di memoria RAM ed i 64 GB di memoria interna . Una CPU che ha fatto storcere il naso a molti ma che senza dubbio risulta efficiente in termini di consumo energetico così come risulta altamente ottimizzato a livello generale.

Per uno smartphone dal prezzo decisamente popolare il piatto forte è sicuramente la doppia fotocamera posteriore che risulta avere un modulo primario identico a quello di Xiaomi Mi 6 e modulo secondario affidato al sensore Samsung ISOCELL S5K3M3. Forse gli scatti non saranno all’altezza di Mi 6 in quanto l’apertura focale del Mi 5X risulta essere un f/2.2 che risulterà poco in linea per i classici punta e scatta o in condizioni di scarsa luminosità, mentre risulta impeccabile la camera anteriore da 5 megapixel la quale risulta altamente ottimizzata per modaità selfie e portrait.

Ma Xiaomi Mi 5X è anche dotato di uno zoom ottico 2X, zoom digitale 10X, modalità di sfocatura in tempo reale e modalità bellezza ritratto 3.0. È anche possibile registrare video UHD a 4K / 30fps e video in slow motion da 720p / 120fps.

Ecco alcuni esempi:

Xiaomi Mi 5X è dotato della nuova interfaccia MIUI 9 su base Android 7.0 con supporto alla connettività 4G LTE. La batteria invece è un’unità da 3080 mAh di cui al momento non è possibile darne benchmark di durata o altro. Ricordiamo che lo Xiaomi Mi 5X sarà in vendita da oggi al prezzo di 1499 yuan, pari a circa 190 euro con possibilità di preordinare il nuovo smartphone tramite gli store on line Gearbest, GeekBuying e BangGood con inizio spedizioni a partire dal 26 agosto, 15 agosto e 10 agosto rispettivamente.

 

Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

  • Guido73

    I tasti disegnati se li potevamo risparmiare, spero almeno siano retroilluminati. Nn si capisce mai la politica commerciale di Xiaomi. È evidente che risponde esclusivamente alle richieste del mercato cinese. Qui ci stava il lettore di impronte davanti tutta la vita…. batteria scarsa…..speriamo in un redmi note 5 migliore di questo, rimanendo nella fascia media, ed almeno un SD 630.

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare
0