Ottimo Acquisto
T'interessano le OFFERTE? Risparmia con i nostri coupon su WHATSAPP o TELEGRAM!

REDMI NOTE 13 5G – Finalmente il ritorno di un vero BEST BUY (non appena scende di prezzo)

Voglio essere onesto con voi come lo sono sempre stato: se fossi un utente alle prime armi con il brand Xiaomi/Redmi andrei sul sicuro nel consigliarvi questo smartphone, il Redmi Note 13 5G, che di tutta la nuova serie a mio avviso è quello più a fuoco, offrendo un software ottimizzato e facile anche per chi non è incline alla tecnologia, ma soprattutto un prezzo a fuoco che ancora una volta decreta la filosofia (almeno quella di un tempo) del brand, attenta alle esigenze dell’utenza che non vuole spendere una follia ma ritrovarsi tra la mani un prodotto dall’elevato rapporto qualità/prezzo. Perciò mettetevi comodi e scoprite insieme a noi lo Xiaomi Redmi Note 13 5G nelle nostra recensione completa.

In offerta su Amazon

Ultimo aggiornamento il 27 Febbraio 2024 9:52

Redmi Note 13 5G – Confezione

Partiamo dalla confezione di vendita, che come da tradizione risulta completa e ben realizzata, il cui unico aspetto negativo potremmo associarlo al fatto che viene ancora utilizzata plastica. Troviamo all’interno una rinnovata cover protettiva in silicone morbido in colorazione fumè e che riporta anche la presenza di un lembo per la protezione da schizzi d’acqua e polvere dell’ingresso di ricarica. Il resto del contenuto è composto dalla consueta manualistica, cavo di ricarica e trasferimento dati USB-A/USB-C, spillo per la rimozione del vassoio SIM e caricatore da 33W. Naturalmente è presente anche una pellicola in plastica già pre-applicata sul display, che comunque vanta una protezione del vetro Corning Gorilla Glass 5.

Redmi Note 13 5G – Design

Con dimensioni pari a 161,11 x 74,95 x 7,6 mm ed un peso di 174,5 grammi, a livello di design non possiamo di certo affermare che Xiaomi per il suo Redmi Note 13 5G abbia portato innovazione. Infatti il mid range dell’azienda è simile ai tanti recenti device del brand ma con leggere migliorie, come una forma allungata che aiuta il grip ed i profili a contrasto con la colorazione della scocca, seppur ammetto che l’utilizzo a singola mano risulta difficoltoso dovendo fare un lavoro di polso per raggiungere gli angoli più estremi del pannello. Vi dico sin da subito che è assente un LED di notifica potendo beneficiare della funzione AOD, la quale andrà però modificata dalle Opzioni Sviluppatore per renderla sempre presente, ma notizia super ottima è che il sensore di prossimità è fisico e non virtuale, eliminando i problemi visti ad esempio su POCO X6 in merito chiamate ed ascolto di note vocali.

Non manca il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali ed il trasmettitore IR ma abbiamo a corredo anche l’ingresso jack da 3,5 mm, microfono principale, ingresso Type-C con supporto OTG (niente uscita video) e lo speaker di sistema di tipo mono. Come da tradizione il tasto di accensione/spegnimento e bilanciere del volume sono posti sul profilo destro del device in quanto quello sinistro ospita il vassoio delle SIM di tipo ibrido, pertanto potremmo inserire due SIM in formato nano oppure una SIM in formato nano ed una scheda micro SD per espandere la memoria interna a patto di rinunciare alla funzione Dual SIM Dual Standby. Assente anche il supporto a e-SIM mentre il sensore biometrico è inserito all’interno del pulsante di accensione, il cui posizionamento è facilmente raggiungibile sia per mano destra che sinistra ma soprattutto lo sblocco avviene sempre in maniera rapida e precisa, insomma una garanzia.

E’ sul posteriore del Redmi Note 13 5G che troviamo una particolare sorpresa. Innanzitutto qui la texture utilizzata per la back cover non trattiene sporco ed impronte come invece visto sul POCO X6 ma soprattutto troviamo un modulo fotografico a tripla ottica, il cui sensore primario è da ben 108 MP.

Redmi Note 13 5G – Prestazioni

Altra novità la troviamo sotto la scocca in quanto viene adottato un processore MediaTek Dimensity 6080 a 6nm con clock 2,4 GHz a cui si affianca la GPU Mali-G57, una RAM da 6/8GB di tipo LPDDR4X (disponibili fino a 8 GB ulteriori tramite funzione RAM virtuale) e 128/256 GB di storage interno UFS 2.2 espandibili fino a 1 TB tramite micro SD. Il nuovo processore e la buona capienza di RAM non fanno pensare di avere tra le mani un top di gamma, ma in ogni situazione ho beneficiato di fluidità e stabilità del sistema, ma soprattutto non ho mai ravvisato alcun surriscaldamento anche dopo notevole stress causati da giochi che richiedono enorme sforzo da parte di CPU e GPU.

Redmi Note 13 5G – Display ed Intrattenimento

Inoltre il formato 20:9 del display da 6,67 pollici di tipo AMOLED con risoluzione Full HD+ 2400x 1080 pixel e contrasto 5.000.000:1, regala emozioni forti non solo nei giochi tipo sparatutto ma anche con la classica fruizione di contenuti multimediali. Luminosità decisamente di buon livello (500 nits) ed ampiezza, che rende ben visibile lo schermo anche sotto la luce diretta del sole, seppur il sensore di luminosità a tratti si rivela un pò pigro, ma nulla che non si possa risolvere con un aggiornamento software. Display Flat, cornici contenute e colori dalla buona resa anche ad estreme angolazioni (profilo colore DCI-P3 100%), veloce al tocco, buona risoluzione: forse non il miglior pannello in circolazione ma non mancano chicche come un refresh rate a 120 Hz, attenuazione PWM a 1920 Hz e tripla certificazione TÜV Rheinland contro l’affaticamento degli occhi.

Per un medio di gamma è forse la migliore soluzione che si possa trovare. Inoltre la dimensione dei 6,67 pollici permette anche di sfruttare in modo egregio la funzione split screen. Non manca poi la possibilità di risvegliare il display con il doppio tap, modificare i parametri di temperatura colore e calibrazione ma anche attivare la modalità lettura, utile nelle ore notturne. Presenti anche i Widevine L1 riconosciuti su tutte le piattaforme di streaming, mentre anomalo il fatto che nonostante il display abbia il supporto a 10 bit HDR, ad esempio su YouTube non compaia la compatibilità.

Redmi Note 13 5G – Software

Redmi Note 13 5G allo stato attuale offre il sistema Android 13 e patch di sicurezza aggiornate a gennaio 2024 rivestito dall’interfaccia MIUI 14. Ciò non riesce ad entusiasmare per via del fatto che ci saremmo aspettati almeno la nuova HyperOS. Non è un grosso problema avere la MIUI 14 ma già dobbiamo digerire che non abbiamo Android 14 e che dovremmo attendere chissà quanto, quindi almeno avere una novità a livello firmware sarebbe stato un qualcosa in più. In realtà quello che rimane fortemente indigesta è la presenza di tanti bloatware e pubblicità che non possiamo proprio più giustificare. E se proprio ci viene in mente di gettarlo in una pozzanghera, sappiate che il device ha certificazione IP54.

Ad ogni modo nessun problema nella quotidianità legata alla ricezione delle notifiche, oppure al classico utilizzo legato ai social, navigazione web, ascolto musica, giochi, benchmark etc.. nessun lag, incertezza o sofferenza. MIUI 14 si rivela all’altezza del nome Xiaomi/Redmi. A conti fatti l’hardware ed il software su questo Redmi Note 13 5G mettono a disagio alcuni top di gamma per cui diventa difficile giustificare la loro spesa. Tra le altre cose il sistema offre la possibilità del Face Unlock, dalla doppia anima, ossia perfetto in condizioni di buona illuminazione mentre al primo calar della stessa vi troverete con il preferire lo sblocco tramite il lettore d’impronte.

Redmi Note 13 5G – Fotocamera

Se a questo poi aggiungiamo il reparto fotografico posteriore ed anteriore allora vi consiglio di cominciare a prenotare la versione più adatta alle vostre esigenze. Ottica principale con sensore da 108 megapixel con apertura f/1,7 coadiuvata dal modulo secondario con sensore da 8 megapixel ultrawide, f/2,2 ed infine una camera macro da 2 MP f/2,4. La camera selfie invece si compone di un sensore da 16 megapixel apertura f/2.4, il quale svolge davvero bene il suo lavoro e che beneficia della possibilità di regalare scatti con effetto bokeh e registrazione video a 1080p a 30fps. Le foto sono catturate dalla camera frontale sono di apprezzabile qualità ma a volte l’esposizione automatica tende a bruciare gli scenari secondari al soggetto inquadrato, ma fortunatamente è presente di base la funzione HDR automatico che capovolge di netto il risultato finale della foto.

Per la camera posteriore, le foto ed i video confrontate anche con alcuni dispositivi più costosi non sfigurano per nulla, fatta eccezione per i video, registrabili con risoluzione massima a 1080p 30 fps, che seppur beneficiano della stabilizzazione digitale non brillano per qualità ma almeno la messa a fuoco è rapida e precisa. Le foto risultano vivide e dettagliate soprattutto in pieno giorno ma purtroppo in condizioni di scarsa luce ancora non ci siamo, non è bastata l’integrazione dell’intelligenza artificiale e nuovi algoritmi a migliorare la resa, ma se scattiamo a 108 MP tutto ha una resa diversa, più luminosa e dettagliata. In linea generale il reparto fotografico di Redmi Note 13 5G stupisce, a tratti vi farà rimanere a bocca aperta, facendo pensare che foto e video provengano da modelli ben più costosi mentre tra le mani avete uno smartphone che umilmente si colloca nella fascia media del mercato e che è destinato solo a migliorare con lo sviluppo di nuovi update software.

Redmi Note 13 5G – Connettività

La connettività è affidata ad un buon WiFi a doppia banda 2.4/5.0 GHz, Bluetooth 5.3 e GPS single channel dal fix rapido e copertura segnale sempre presente (anche Galileo), così come è gradita la possibilità di installare la radio FM, non presente di base, ma appunto tramite APK si risolve anche questo aspetto. Non manca neppure il sensore NFC con pieno supporto a pagamenti ed altre azioni.

Ottima poi la ricezione, sfruttando all’occorrenza anche la connettività 5G su entrambi gli slot, seppur personalmente non potendo usufruire dell’ultima tecnologia di rete, ho potuto però sempre beneficiare di una super veloce navigazione in 4G+ e poi la ricezione si è dimostrata davvero ottima sia nel mantenere il segnale in zone difficile che nel riagganciare il segnale. Audio in capsula pulito ed anche il nostro interlocutore ci sente in modo cristallino. Lo speaker che funge anche da vivavoce seppur sia di tipo mono offre un volume d’ascolto decisamente di alto livello che forse risente solo nelle frequenze basse. Insomma di certo non potremmo fare i tamarri ascoltando la musica unz-unz in giro per strada ma con l’ausilio di auricolari anche questo aspetto viene decisamente migliorato anche per via del supporto Dolby ATMOS. Da sottolineare anche la feature del Volume Booster 200%, ovvero un volume elevato senza sbavature di sorta oltre alla possibilità di registrare le chiamate tramite il dialer stock di Google.


A livello di autonomia, Redmi Note 13 5G porta tutta l’esperienza acquisita col tempo e la mette all’opera con un’unità da 5000 mAh con predisposizione alla ricarica rapida a 33W. I risultati sono più che soddisfacenti: basti pensare che in una giornata in cui non ho potuto beneficiare di WiFi ma solo di connessione dati 4G+, con GPS attivo per navigazione e ricerca posizione ad alta precisione, social, messaggistica, qualche gioco, download vari e tante telefonate, il dispositivo ha performato poco più di 4 ore e 10 minuti di schermo attivo con ancora poco meno del 50% di carica residua, pertanto si può arrivare a coprire anche due giorni pieni.

Redmi Note 13 5G – Opinioni finali

In offerta su Amazon

Ultimo aggiornamento il 27 Febbraio 2024 9:52

Le aspettative per questo Redmi Note 13 5G sono state soddisfatte ed a tratti anche superate. Tutto quanto analizzato convince senza particolari sbavature, a partire dalle performance della CPU ma anche alla buona dotazione hardware. Le foto poi, per quanto non parliamo di un camera phone, convincono a pieni voti in considerazione del prezzo finale d’acquisto, tutte feature che nell’utilizzo quotidiano fanno davvero la differenza. A tal proposito, non appena il device scenderà di almeno un 50 euro (intorno a 200 euro), dovete assolutamente acquistarlo, perché in tal caso vi sarete portati a casa un vero best buy.

8.8 Punteggio totale
REDMI NOTE 13 5G

Xiaomi Redmi Note 13 5G ha tanto da offrire pur mantenendo un prezzo decisamente economico. L'unico difetto reale è ancora la presenza di Android 13 su base MIUI 14, ma siamo certi che a breve il rilascio di HyperOS risolverà anche questo scoglio. Redmi ha saputo regalare un altro best buy da cui diventa difficile aspettarsi di più.

CONFEZIONE
8.9
DESIGN E MATERIALI
8.6
DISPLAY
8.6
HARDWARE
8.9
AUDIO E RICEZIONE
8.4
SOFTWARE
8
FOTOCAMERA
9.3
BATTERIA
9.6
ERGONOMIA
8.9
ESPERIENZA UTENTE
8.5
PREZZO
9
PROS
  • AUTONOMIA
  • PERFORMANCE GENERALI
  • CAMERA 108 MP
  • RADIO FM TRAMITE APK
CONS
  • SPEAKER MONO
  • ANCORA MIUI 14 E NON HYPEROS
Add your review
Emanuele Iafulla
Emanuele Iafulla

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo