Recensione Xiaomi Mop – Il mocio per una Cenerentola troppo smart

Ragazzi non so voi, ma quando rimango a casa e provo a svolgere le pulizie la stanchezza e la fatica si fanno sentire subito ma soprattutto il tempo impiegato è davvero enorme per non parlare dei risultati che a detta di mia moglie (ma credo anche le vostre) sono davvero insufficienti. Lavare i pavimenti e farli splendere è davvero difficile soprattutto in abitazioni di non recente costruzione ed a questa necessità Xiaomi ci viene incontro proponendo il suo mocio elettrico che promette il minimo sforzo e la massima resa. Scopriamo quindi insieme lo Xiaomi Handheld Electric Mop nella nostra recensione completa ringraziando fin da subito lo store Gearbest.com per l’invio del sample.

E’ davvero difficile darsi una scaletta per questa tipologia di prodotto e quindi partirei con il contenuto della confezione, la quale riprende lo stile del cugino Xiaomi Roborock Vacuum. Infatti il cartonato sulla parte frontale propone in maniera stilizzata la sagoma del nostro mocio elettrico mentre all’interno troveremo un manuale utente in lingua cinese, naturalmente il nostro Xiaomi Mop (il vero nome in realtà è SWDK-D260) che andrà assemblato poichè il manico è suddiviso in 4 sezioni di cui 2 in metallo e 2 in plastica di cui una preposta ai comandi del prodotto. Troviamo inoltre un misurino con capienza di 150 ml per rabboccare l’acqua all’interno del Mop ed un caricabatterie da muro con attacco cinese (per cui dovrete dotarvi di un adattatore) ed uscita di tipo proprietaria, mentre la tensione di uscita è di 12,6 V / 1A. Completano la dotazione 3 diverse tipologie di panni che ora esaminiamo nel dettaglio.

In base al livello di sporcizia presente sul pavimento possiamo decidere quale panno utilizzare ad esempio per rimuovere grasso da cottura dei cibi, manate e pedate, residui di liquidi/succhi ed altre macchie. Pertanto per questo tipo di sporco e macchie ostinate si utilizza il primo panno, che si presenta suddiviso in due elementi simmetrici uniti tra loro tramite due fasce elastiche davvero resistenti grazie anche alla cucitura di tipo industriale che le ancora al panno. La superficie è composta da piccoli filamenti più o meno ruvidi che grazie alle vibrazioni emesse dallo Xiaomi Mop andranno a “grattare” lo sporco dalla superficie che stiamo pulendo.

xiaomi mop

Se invece non abbiamo un livello di sporco ostinato ma abbiamo la necessità di lavare i pavimenti in maniera più delicata rimuovendo al tempo stesso peli e capelli che sono magari sfuggiti all’aspirapolvere, allora possiamo utilizzare il secondo panno in dotazione che si compone di frange elettrostatiche.

xiaomi mop

Infine troviamo dei singoli panni che andranno utilizzati in coppie da 2, utili per la pulizia quotidiana e non approfondita. Sullo store Gearbest.com sono già presenti anche i ricambi, anche se con un pò di astuzia possiamo optare per una fabbricazione fai da te, acquistando ad esempio del tessuto a poco prezzo presso i mercati di quartiere e quindi procedere a sagomarlo secondo la forma del panno originale. Ad ogni modo tutte e tre le tipologie di panno sono lavabili in lavatrice a patto di utilizzare temperature basse durante il lavaggio. I panni sono leggermente sporgenti in modo da posizionarci il piede sopra per rimuovere gli stessi senza doversi chinare.

A questo punto analizziamo la parte centrale dello Xiaomi Mop che racchiude il motore per le vibrazioni, nonchè il serbatoio per l’acqua con capacità di 230 ml. Realizzato completamente in ABS rigido in colorazione bianca ad eccezione di alcuni dettagli in colore grigio chiaro come ad esempio il logo dell’azienda posto centralmente sul profilo anteriore del Mop. Poco sopra il logo trovano sede 3 piccoli LED che indicano il livello di carica della batteria e quindi l’autonomia residua corrispondenti al 100%, 65% e 30%.

Proseguendo troviamo l’attacco per il manico sul quale sono stampate le indicazioni tecniche circa la tensione elettrica e le varie certificazioni annesse. Il manico permette di manovrare il Mop e risulta orientabile di 90 gradi in orizzontale ed in verticale facendo si che il mocio elettrico possa arrivare anche sotto i mobili e negli angoli ciechi.

xiaomi mop

Presente un tappo in colorazione grigia, che cela l’accesso al serbatoio con capacità di 230 ml in cui inserire acqua (preferibilmente distillata/demineralizzata) ed eventuali detergenti  e che ricopre anche la funzione di protezione contro la polvere che potrebbe annidarsi all’interno. Sul tappo del serbatoio è presente un piccolo foro che serve a far entrare aria, in modo da avere uno spruzzo uniforme, mentre sollevando il tappo è possibile notare una piccola griglia con la probabile funzione di blocco circa eventuali piccolo oggetti che possono accidentalmente cadere all’interno.

Sul profilo posteriore invece troviamo l’ingresso per la ricarica nascosto da un piccolo tappo realizzato in silicone morbido anch’esso di colore grigio. Infine sul profilo anteriore trovano spazio il foro per lo spruzzo dell’acqua con getto fino a 10 cm e con forma a ventaglio per bagnare uniformemente il pavimento senza lasciare residui di acqua in eccesso. Oltre a questo troviamo una luce LED che serve all’identificazione delle macchie più nascoste.

La parte che tocca il pavimento ospita due pannelli con superficie composta da piccoli dentini, che serviranno all’ancoraggio dei panni, e che risultano il cuore pulsante (nel vero senso della parola) del mocio elettrico. Infatti le due piastre durante il funzionamento arrivano a 1000 oscillazioni/vibrazioni al minuto. Questa velocità del movimento vibrante permette al panno inserito di non asciugarsi in breve tempo rimanendo quindi umido per una pulizia di notevoli metri quadrati di pavimento. Il motore inoltre risulta ben ottimizzato facendo si che l’energia erogata durante le oscillazioni non si disperda, inoltre risulta poco rumoroso in quanto vengono erogati massimo 68 decibel.

Uno dei punti di forza dello Xiaomi Mop risiede nella portabilità resa possibile grazie all’assenza di fili, permettendo quindi una pulizia in modalità wireless. Anche il peso contenuto del prodotto, pari a 2,4 Kg, l’estrema manovrabilità e la facilità di utilizzo rendono davvero eccellente l’esperienza di pulizia facendo risparmiare tempo e fatica.

xiaomi mop

Il funzionamento è pertanto garantito da una batteria integrata ai polimeri di litio da 2000 mAh che garantisce un’autonomia di utilizzo continuo pari a 50 minuti riuscendo a pulire tranquillamente circa 90 mq di superficie con un residuo del 30% circa, con una ricarica che impiega 3 ore Durante i miei test sono però riuscito a spingere l’autonomia anche a 60 minuti. L’azionamento dello Xiaomi Mop è davvero semplice: basterà infatti muovere verso se stessi il manico per azionare il circuito elettrico mentre sull’estremità del manico sono posizionati i pulsanti di comando, di cui uno adibito all’accensione/spegnimento del mocio elettrico e l’altro invece per lo spruzzo con durata massima di 5 secondi. Riposizionando in verticale il manubrio spegneremo il Mop, risparmiando batteria e rendendo stabile ed in equilibrio il nostro gadget di pulizia smart.

Durante le manovre di pulizia la luce a LED integrata sul frontale permette di individuare tutte quelle macchie che in un certo senso si mimetizzano con il colore del nostro pavimento e che facilmente sfuggirebbero ad una passata del classico scopettone. Inoltre il getto aiuta ad “ammorbidire” lo sporco più ostinato facilitando l’operazione di rimozione. I profili del panno fuoriescono leggermente rispetto la loro sede e questo permette di pulire anche i bordi in modo approfondito ed in egual misura al pavimento, inoltre il manico permette di cambiare l’angolazione della traiettoria senza dover affaticare la schiena anche quando il nostro Xiaomi Mop viene utilizzato per la pulizia sotto i mobili, in quanto il manico permette appunto un movimento fino a 90 gradi. Un difetto che possiamo riscontrare, ma in un certo senso è plausibile aspettarsi, è il fatto che le fughe dei pavimenti non vengono assolutamente pulite in quanto il contatto con il panno è praticamente nullo. Inoltre va segnalato che con un pieno di serbatoio (230 ml) riusciremo a pulire circa 25/30 mq, mentre sono assenti funzionalità “smart” in quanto non esiste alcuna applicazione dedicata.

Un approfondimento deve andare al fatto che prima o poi la batteria integrata nel manico del Mop elettrico si esaurirà per cui occorrerà sostituirla (stima di durata pari a circa 45 giorni con l’impiego dello Xiaomi Mop quotidinamente per circa 30 minuti). L’operazione è davvero molto semplice in quanto andranno rimossi i tre tappini che celano le viti (di dimensioni diverse tra loro) per accedere al vano della batteria, facendo attenzione a non perdere la piccola molla del comando di accensione alloggiata all’interno. A questo punto si potrà facilmente sostituire la nostra batteria per continuare la pulizia dei nostri pavimenti. La batteria da utilizzare è una 12 volt tipo A23 ma ad ogni modo vi lascio un video davvero ben realizzato dallo Youtuber Simone Xiaomi.

In secondo luogo potrebbe verificarsi che il getto non eroghi più acqua e questo potrebbe essere causato da un blocco di polvere solidificato all’interno dei tubi di trasmissione dell’acqua. Anche in questo caso però la soluzione è a portata di cacciavite in quanto basterà rimuovere le viti posizionate vicino i pannelli vibranti, nonchè ulteriori viti poste di sotto, per accedere alla scheda elettronica dello Xiaomi Mop dove trova anche alloggio il serbatoio dell’acqua. A questo punto dovrete rimuovere il tubicino che congiunge il serbatoio al sistema di spruzzo. All’interno troverete una piccola pagliuzza metallica, una sorta di filtro, la quale probabilmente avrà formato sulla sua superficie una sorta di piccolo velo di sporco che non lascia filtrare l’acqua. Ad ogni modo vi lascio un video davvero ben realizzato dallo Youtuber Simone Xiaomi.

In conclusione il nostro Xiaomi Mop rende gli sforzi investiti nella pulizia quotidiana della nostra casa davvero di buon livello, permettendoci di risparmiare tempo e fatica. Soprattutto chi ha animali domestici troverà un enorme giovamento dal Mop elettrico in quanto la sanificazione dei propri pavimenti avviene in maniera davvero meticolosa e senza lascito di aloni. Quindi questo gadget tecnologico per la pulizia quotidiana della nostra casa è davvero consigliato, adatto ad ogni fascia d’età perchè l’utilizzo è davvero semplice, infatti basteranno tre secondi per essere operativi nella pulizia dei pavimenti. Vi starete chiedendo dove reperire lo Xiaomi Handheld Electric Mop: naturalmente su Gearbest.com che è sempre tra i primi store a proporre le ultime novità di Xiaomi e non solo e che ringrazio nuovamente per aver reso possibile anche questa recensione.

9.1 Punteggio totale
Xiaomi Handheld Electric Mop

Xiaomi Handheld Electric Mop è un prodotto ottimo ed adatto a tutte le fasce d'età grazie in quanto l'utilizzo è davvero semplice e pratico. Risparmierete tempo e fatica ottenendo risultati davvero "brillanti". Insomma questo mocio elettrico in mano a Cenerentola avrebbe dato una mano non indifferente.

CONFEZIONE
9.5
COSTRUZIONE E MATERIALI
8.6
CAPACITA' DI PULIZIA
8.9
BATTERIA
9.2
UTILIZZO
10
CAPACITA' SERBATOIO
8.5
PREZZO
8.7
PROS
  • ESTREMA PORTABILITA'
  • MANOVRABILITA'
  • EFFICIENZA DI PULIZIA
  • DURATA BATTERIA
  • DOTAZIONE PANNI
CONS
  • ASSENZA APPLICAZIONE DEDICATA
  • CAPACITA' SERBATOIO LIMITATA
Add your review
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare
0