fbpx

Recensione Xiaomi Mi 10T – Un top di gamma… entry level

Quest’anno Xiaomi ci ha dato davvero dentro con il rilascio di nuovi smartphone, spesso differenti tra loro solo per qualche minima specifica tecnica mentre altre volte invece sono proprio gli stessi modelli del brand a farsi concorrenza in casa, perché le differenze con i precedenti modelli, ancora del tutto in voga, passano per una manciata di euro. Uno degli ultimi modelli arrivati sul mercato conclude la generazione numero 10 di smartphone targato Xiaomi, ovvero il Mi 10T, accompagnato da un modello Pro e da una variante Lite e proprio quella che sta nel mezzo è stata snobbata dai tanti recensori.

Ci pensiamo quindi noi a parlarvi di Xiaomi Mi 10T in questa recensione completa, scoprendo le sue caratteristiche e soprattutto capire se vale la pena l’acquisto, per un device che a conti fatti è un top di gamma.

Xiaomi Mi 10T 6 GB 128 GB
🇪🇺Spedizione Veloce GRATUITA da Spagna (NO dogana)✈️
319€ 499€
GShopper
GEL6X4YD82

La confezione di vendita ci fa già intendere che ci troveremo di fronte ad uno smartphone piuttosto imponente, ma le dimensioni del box sono fin troppo esagerate, quasi a dare uno schiaffo a quanto Apple ci ha riservato coi suoi iPhone 12. Ad ogni modo all’interno troveremo:

  • Xiaomi Mi 10T;
  • cover morbida in TPU trasparente con logo XIAOMI sul posteriore;
  • cavo USB/USB Type-C;
  • manualistica e garanzia multilingua tra cui quella italiana;
  • alimentatore da parete con presa europea ed output max 11V/3A – 33W;
  • spilletta per la rimozione dello slot SIM;
  • adattatore Type-C / jack da 3,5 mm per auricolari cablati.

Valori SAR: Testa 0,574 W/kg, Corpo: 0,996 W/kg (distanza di 5mm).

 

Come accennato, Xiaomi Mi 10T non gode senz’altro di una buona ergonomia, risultando a volte anche scomodo da tenere in mano. Questo non è dovuto tanto alle dimensioni generose, apri a 165,1 x 76,4 x 9,33 mm e nemmeno tanto ai 218 grammi di peso, ma piuttosto al fatto che questo è sbilanciato verso la parte alta del terminale, facendolo sembrare anche più pesante della realtà. I bordi curvi che percorrono l’intero frame aiutano leggermente nell’impreso di utilizzare il Mi 10T con una singola mano ma dovrete senz’altro ricorrere alla cover di protezione in dotazione, che a sua volta elimina anche lo scalino che si crea tra scocca e sporgenza del modulo fotografico, permettendo quindi di utilizzare lo smartphone su superfici piane senza i fastidiosi movimenti traballanti.

Per certi versi un peccato, perché la cover andrà a coprire lo splendido effetto opaco restituito dalla scocca posteriore di Mi 10T, realizzata in vetro Corning Gorilla Glass 5, il quale gode di un ottimo trattamento oleofobico che quindi resiste ad impronte e sporcizia in generale oltre che risultare Splash Proof. A parte il comparto fotografico sul posteriore non troviamo altri elementi di disturbo poiché il sensore d’impronte digitali è stato inserito all’interno del pulsante di accensione, posto sul profilo destro assieme al bilanciere del volume.

xiaomi mi 10t

La bellezza dei profili realizzati in metallo lucido la si apprezza soprattutto guardando il lato sinistro dello smartphone che risulta completamento liscio, mentre il profilo superiore ed inferiore risultano leggermente “tagliati”, spezzando quindi la linea arrotondata del frame laterale. Proprio in alto troviamo il microfono secondario per la soppressione dei rumori, il trasmettitore IR ed una piccola feritoia che veicolerà il suono stereo emesso dalla capsula auricolare, in combo con lo speaker che troviamo sul frame inferiore, dove trova sede anche il microfono principale, l’ingresso di ricarica Type-C con supporto OTG (niente uscita video) ed infine il vassoio SIM, il quale ospita 2 SIM in formato nano ma senza possibilità di inserire micro SD.

L’introduzione del sensore biometrico sul laterale, al di sotto del pulsante di accensione, è stata una scelta da parte di Xiaomi per il suo Mi 10T davvero azzeccata, donando non solo un aspetto premium al telefono ma soprattutto questo tipo di sensore, più tradizionale rispetto uno in-display, rimane sempre affidabile e rapido. Inoltre gli ingegneri che hanno sviluppato il design di Xiaomi Mi 10T hanno azzeccato proprio la posizione, che combacia alla perfezione con la posizione del pollice della mano destro oppure con l’indice della mano sinistra. E che si provveda allo sblocco con la mano destra o sinistra, il sensore d’impronte  ha sempre garantito un’ottima reattività ed un’efficienza davvero elevata, riconoscendo il nostro dito nel 100% dei casi.

E’ possibile comunque affidare lo sblocco di Xiaomi Mi 10T anche alla funzione di riconoscimento del volto, anch’essa risultata sempre precisa, rapida ed affidabile, anche in condizioni di luce ambientale decisamente scarsa se non assente.

xiaomi mi 10t

Prima di introdurre altro, parliamo anche direttamente di audio, perché come accennato poco prima, Xiaomi Mi 10T offre un suono stereo grazie alla combinazione dell’audio trasmesso da speaker inferiore e capsula auricolare. Uno dei migliori effetti stereo che ho potuto apprezzare su uno smartphone, considerando anche una buona ricchezza di personalità grazie alle tonalità basse ed un ottimo equilibrio dello spettro sonoro in generale. Stranamente l’audio non sembra soddisfare il nostro interlocutore in fase di chiamata, se utilizziamo il vivavoce, costringendoci quindi ad optare per la chiamata tradizionale con capsula auricolare, la quale è molto piccola e quindi in determinate situazioni potrebbe non coincidere bene con il nostro orecchio e quindi di conseguenza creare problemi con il sensore di prossimità, che non sempre lavora nel modo corretto.

Peccato perché anche in chiamata si poteva apprezzare il suono stereo come per la musica e video in generale. Le misure ridotte della capsula sono in parte giustificate dal fatto che la cornice superiore al display è davvero molto contenuta, ospitando comunque la sensoristica (prossimità e luminosità) oltre che un piccolo LED per le notifiche monocromatico, che andrà quindi a compensare l’assenza della funzione Always on Display. Infatti ha fatto molto discutere che Xiaomi per il suo Mi 10T, un top di gamma, abbia optato per l’adozione di un pannello LCD IPS e non AMOLED, che si distingue per un punch hole in cui è annegata la camera selfie, posizionato nella parte superiore sinistra.

xiaomi mi 10t

Ma quello che potrebbe sembrare un difetto, non lo è, anzi proprio questo schermo con diagonale da 6,67 pollici in risoluzione Full HD+ (1.080 x 2.400 pixel), form factor in 20:9, è risultato anche migliore del pannello AMOLED ad esempio dello Xiaomi Mi Note 10. Ottima la visibilità sotto luce diretta del sole, grazie ad una luminosità di 500 nits (picco di 650 nits), ma soprattutto quello che appaga è la resa cromatica, super definita e fedele, con supporto anche ai contenuti HDR10, certificazione TÜV Rheinland, protezione del vetro Corning Gorilla Glass 5 e refresh rate a 144Hz.

Non mancano poi funzionalità software che migliorano ulteriormente l’esperienza visiva come la modalità lettura, la modalità notturna e la possibilità di tarare sia temperatura che punto di bianco de display in base al nostro gusto personale oltre che ad una funzione specifica Sunlight Display 3.0 che migliora ulteriormente la già ottima visibilità sotto luce diretta del sole. Ma è proprio il valore alto del refresh rate che contribuisce ad una fluidità dei contenuti visualizzati a schermo davvero impressionante a cui si affianca un ottimo touch, rendendo tutta l’esperienza di navigazione sul pannello davvero eccellente. Possiamo naturalmente utilizzare sia i tasti virtuali che le comode gesture ed eventualmente settare il valore della frequenza di aggiornamento in modo manuale sia sui classici 60 Hz che su 90 Hz, risparmiando quindi sul consumo energetico.

Quindi seppur non si tratti di un’unità AMOLED il display di Xiaomi Mi 10T è a mio avviso davvero appagante dal punto qualitativo dei contenuti visualizzati. Peccato, nonostante il supporto ai DRM Widevine L1 su piattaforme come Amazon Prime Video, ancora manchi il supporto mentre su Netflix e Disney+ potremmo godere della massima qualità in alta definizione.

xiaomi mi 10t

Si potrebbe pensare che un refresh rate così elevata influisca negativamente sulla durata della batteria, che su Xiaomi Mi 10T si esprime con una capacità di 5000 mAh. Eppure, nonostante io abbia sempre utilizzato il dispositivo con un valore di 144 Hz, sono sempre riuscito a portarmi a casa una tipica giornata stress, sempre con utilizzo in 4G, non dovendomi quindi preoccupare di rimanere a corto d’energia. E’ vero manca la ricarica wireless ma abbiamo il supporto alla ricarica rapida da 33W che ricarica completamente lo smartphone in meno di 2 ore, ma grazie alla tecnologia MMT (Middle Middle Tab), ovvero la ricarica avviene partendo dal centro della batteria per poi espandersi, riusciremo con soli 25 minuti ad ottenere il 50% di ricarica.

xiaomi mi 10t

Xiaomi Mi 10T è un vero top di gamma e la sua massima espressione la troviamo nell’hardware impiegato. Infatti sotto il cofano abbiamo il performante processore Qualcomm Snapdragon 86, soluzione octacore con clock massimo a 2.84 Ghz a cui si affianda la GPU Adreno 650, coadiuvato da 6 GB di RAM LPDDR5 e 128 GB di memoria interna UFS 3.1 oltre che tecnologia LiquidCool che permette di non subire surriscaldamenti del dispositivo nelle fasi più stressanti d’utilizzo.

xiaomi mi 10t

Inutile dire che Xiaomi Mi 10T per quel che concerne l’utilizzo di applicazioni nel quotidiano gira a meraviglia, anche con notevoli app aperte in background, ma anche durante il gaming più spinto riusciamo a beneficiare di un user experience perfettamente in linea con le aspettative, sfruttando dettagli grafici alla massima qualità con titoli più impegnativi come Call of Duty Mobile, Asphalt 9 etc..

xiaomi mi 10t

Peccato che a guastare la festa ci si metta di mezzo l’interfaccia MIUI 12 basata su Android 10 e patch di sicurezza di settembre 2020. Il problema nasce innanzitutto per la presenza della pubblicità che Xiaomi ancora integra sui propri terminali e che non riesco a giustificare su un top di gamma, ma soprattutto per i piccoli bug che ogni tanto vengono fuori e che a volte hanno portato anche ad un riavvio automatico del terminale. Nulla che non si possa risolvere con un futuro update OTA, ma proprio per il fatto che ci troviamo al cospetto di un top di gamma, questo è inaccettabile, anche perché potremmo trovarci nella condizione che passi del tempo prima che Xiaomi Mi 10 T diventi perfetto, un tempo che ormai ha reso già vecchio il terminale, considerando la velocità cui corre la tecnologia.

xiaomi mi 10t

E se ve lo state chiedendo, MIUI 12 su Xiaomi Mi 10T per alcuni versi risulta vicina ad Android Stock, come per il dialer che quindi non permette la registrazione delle chiamate oppure dell’app messaggi. Per il resto non mi soffermo più di tanto su MIUI 12 perché la conosciamo talmente bene che già è arrivato il tempo di parlare della nuova generazione. Non mancano comunque tutte le funzioni cui siamo abituati, come il Secondo Spazio, la clonazione delle app e la Game Turbo oltre che temi e tantissime personalizzazioni anche legate alla privacy.

Xiaomi Mi 10T 6 GB 128 GB
🇪🇺Spedizione Veloce GRATUITA da Spagna (NO dogana)✈️
319€ 499€
GShopper
GEL6X4YD82

Xiaomi Mi 10T offre l’ultima tecnologia di connettività 5G (solo NSA), su cui non posso esprimermi un po’ perché dove abito non sono raggiunto da tale frequenza ma soprattutto perché il mio operatore ancora non offre questo servizio. Posso però dire che sono rimasto deluso dalla connessione 4G+ in generale, infatti spesso mi son ritrovato con un segnale scarso e quindi conseguente navigazione su internet davvero imbarazzante. Anche durante la fruizione della funzione hotspot, spesso il collegamento cadeva ed il problema non era legato alla SIM, in quanto la stessa poi inserita su altri terminali funzionava perfettamente.

xiaomi mi 10t

Il resto della connettività invece è promossa, contando su un Bluetooth 5.1, WiFi 6, GPS con aggancio dei satelliti Galileo e soprattutto sensore NFC per i pagamenti in mobilità con pieno supporto a Google Pay.

Abbiamo giù potuto notare come sul retro di Xiaomi Mi 10T sia presente un imponente modulo fotografico che si compone di un sensore primario da 64 MP a cui si aggiungono due ottiche da 13 MP grandangolare con FOV di 123° e 5 MP ad uso delle macro. L’interfaccia fotografica è la stessa che abbiamo già apprezzato su altri modelli, risultando facile e completa, arricchendosi di funzioni particolari come quella di clonazione del soggetto per foto e video davvero unici.

xiaomi mi 10t

La qualità di giorno è davvero soddisfacente, con un buon bilanciamento del bianco e dei colori, sfruttando anche l’HDR automatico ed eventualmente funzione AI. Buona resa di dettagli e qualità generale apprezzabile anche per la camera grandangolare, seppur questa mantenga meno fede alla naturalezza dei colori originali. Lo sfocato dei ritratti è buono ma decisamente migliorabile e nel complesso gli scatti sono degni di nota, ma nulla di entusiasmante, decisamente sotto tono se pensiamo che a scattare è un top di gamma. Infatti di notte sembra che il lavoro certosino fatto in questi anni dagli sviluppatori si sia perso per strada, ottenendo foto con rumore digitale anche sfruttando la Night Mode o funzioni specifiche per illuminazione pari a zero.

Stesse considerazioni per il sensore della camera selfie da 20 MP, anzi forse leggermente peggiore, ottenendo scatti ottimi per i social ma nulla più. Troviamo in condizioni di luce ottimale, una discreta qualità che di sera va a perdersi. Potrete però ricorrere alla modalità notturna anche per questa camera, che in alcune situazioni, magari non eccelle, ma almeno riesce a salvarvi lo scatto finale.

Xiaomi Mi 10T permette di registrare anche video in 8K a 30fps, ma questa possibilità forse è più marketing che utilità, mentre per la vita di tutti i giorni abbiamo la possibilità di acquisire video sia in 4K che 1080p a 60fps, seppur in queste condizioni si sente molto l’assenza di stabilizzazione, che invece entra in gioco a risoluzioni 4K e 1080p a 30fps, ma specifichiamo che questa è di tipo digitale EIS. Apprezzabile la messa a fuoco automatica, rapida e di tipo cinematografico, ma solo in modalità 1080p 30fps, con l’ausilio della funzione Utra Video Stabile, riusciamo ad ottenere una vistosa qualità, che nel complesso è risultata buona così come eccellente è l’audio catturato dai microfoni. Forse mi ripeto, in generale abbiamo poco da lamentare, ma da un top di gamma mi sarei aspettato di più soprattutto perché i concorrenti riescono a fare di meglio anche nella fascia media del mercato.

Xiaomi Mi 10T 6 GB 128 GB
🇪🇺Spedizione Veloce GRATUITA da Spagna (NO dogana)✈️
319€ 499€
GShopper
GEL6X4YD82
499,00
disponibile
24 Novembre 2020 17:24
Amazon Amazon.it
Prezzo aggiornato il: 24 Novembre 2020 17:24

CONCLUSIONI

Xiaomi Mi 10T è disponibile su Amazon con spedizione Prime al prezzo di listino di 499 euro ma con una super offerta da parte di un venditore riusciamo a scendere a ben 419 euro sfruttando il coupon sconto. Un prezzo davvero sbalorditivo per un top di gamma in considerazione dell’hardware offerto, ma quanto raccontato in questa recensione forse vi farà desistere dall’acquisto ed onestamente ho smesso di dare fiducia ad  eventuali aggiornamenti che potrebbero migliorare la situazione.

xiaomi mi 10t

Il fatto che nessuno abbia parlato di questo terminale, mi fa venire alla mente il Mi Mix 3 5G, praticamente abbandonato a sé stesso. Oggettivamente ci troviamo in un periodo in cui processori medio-gamma riescono a tenere il passo con quelli high end, permettendo comunque di portare a compimenti ogni situazione con velocità, affidabilità oltre che contare su una buona fotocamera, ottima autonomia e buon display. La scelta quindi è del tutto personale, se acquistare o meno questo Xiaomi Mi 10T, ma forse il consiglio è quello di attendere un ulteriore calo di prezzo oltre che gli sviluppi software che verranno. Considerando il calo di prezzo che sta subendo Xiaomi Mi 10, personalmente dirotterei il mio acquisto proprio verso lui.

Xiaomi Mi 10T storico prezzi



Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

7.9 Punteggio totale
XIAOMI MI 10T

Xiaomi Mi 10T è uno di quei terminali di cui ti domandi perchè siano stati prodotti. Poche le differenze con la variante Pro e costo inferiore rispetto a Mi 10 non così eccessivo. Top di gamma nell'hardware ma nel complesso la mia esperienza è stata quasi da entry level.

CONFEZIONE
8.5
DESIGN E MATERIALI
8.3
DISPLAY
9.1
HARDWARE
9.5
AUDIO
8.8
RICEZIONE
6.4
SOFTWARE
6.5
FOTOCAMERA
7.5
BATTERIA
8.8
ERGONOMIA
6.2
ESPERIENZA UTENTE
7.2
PREZZO
7.4
PROS
  • DISPLAY
  • HARDWARE
  • PERFORMANCE
  • AUDIO STEREO
  • AUTONOMIA
  • 144 HZ
CONS
  • CONNETTIVITA' 4G+ E RICEZIONE IN GENERALE
  • ERGONOMIA
  • BUG SOFTWARE
  • ASSENZA CERTIFICAZONE PRIME VIDEO
Add your review  |  Read reviews and comments

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mario tommasi
mario tommasi
1 giorno fa

Meglio xiaomi mi 10t pro oppure oneplus 8 t ? Grazie

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0