Perché i prezzi di Xiaomi in Europa sono più alti?

Quando Xiaomi ha iniziato a farsi strada nel mondo dell’elettronica, il suo vantaggio competitivo era sicuramente il prezzo. Ora che Xiaomi si è avventurata nel “vecchio mondo” tutti hanno notato che i prezzi degli smartphone risultano alle volte nettamente più alti: Lei Jun ci spiega il perché.

Xiaomi Redmi 7 Global
Xiaomi Redmi 7 Global

GRATIS Spedizione 8/10gg - Cover e Pellicola omaggio - Garanzia Italia 🇮🇹

154.99€
image
Usa il coupon: XTGS5

Il giorno dopo il lancio europeo di Xiaomi Mi 9 è il giorno dei resoconti. Di solito quando ci si avvicina al catalogo degli smartphone Xiaomi, lo si fa perché attirati soprattutto dal prezzo e dall’elevato livello delle specifiche dei device. Una volta provato uno smartphone della serie Redmi o della serie Mi, poi, difficilmente si resta delusi e subito si pensa di aver fatto l’affare del secolo pagando la metà, un terzo rispetto ai top di gamma più rinomati.

Xiaomi-Lei-Jun-MWC-2019-Mi9-Mi MIX 3 5G

Fatta questa premessa, ieri, durante la presentazione dell’ultimo device high-end di Xiaomi, a Barcellona, il CEO di Xiaomi, Lei Jun, ha risposto a quanti gli chiedevano come mai in Europa i prezzi fossero più alti rispetto alla Cina. E se la risposta può essere in parte scontata, noi ve la riportiamo ugualmente per dovere di cronaca.

In particolare si è fatto l’esempio della differenza di prezzo del Mi 9:

Xiaomi Mi 9 6/64GB (prezzo in Cina)
2999 yuan (395 euro)
Xiaomi Mi 9 6/64GB (prezzo EU*)
3400 yuan (449 euro)

*potrebbero esserci differenze tra i vari Stati

 

Lei Jun ha risposto che le maggiorazioni dipendono esclusivamente dalle tassazioni che, in Europa, sono maggiori. Nel dettaglio, l’IVA dei Paesi europei in cui Xiaomi vende i suoi device è in media del 20% e non bisogna dimenticare quella che è una tassa di cui spesso ci dimentichiamo. Ogni memoria digitale prevede una tassazione che fa lievitare il suo prezzo di vendita di circa il 10%: in Francia – ci spiega Lei Jun – 64 GB o 128 GB di memoria possono costare in media 8/10 euro in più.

flash-memoria-tassa-prezzi-xiaomi

Ma non è tutto. Lei Jun ha ammesso che una versione 1:1 del prezzo cinese non sarà mai possibile in quanto, per poter vendere dispositivi elettronici, un’azienda deve sostenere dei costi di mantenimento del canale di vendita che sono tra i più alti al mondo.

 

“Il Mi 9 sarà l’ultimo smartphone Mi a 2999 yuan” (Lei Jun)

Ebbene sì. Lei Jun, ieri, si è lasciato sfuggire che dopo Mi 9 non ci saranno altri smartphone della serie Mi che costeranno meno di 395 euro (2999 yuan) in Cina. Il punto è che, mentre qualche anno fa ci si accontentava di una fotocamera posteriore – spesso di basso livello – e di processori che erano facilmente reperibili e, alle volte, poco ottimizzati, al giorno d’oggi la competizione si è fatta così dura da dover ricercare sempre il miglior componente. Vedasi per esempio il nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 855 che ha richiesto un enorme impiego di risorse per ottenere un aumento del 35% delle prestazioni e un efficientamento considerevole.

E non dimentichiamoci che in due anni circa si è passati da una fotocamera a tre o addirittura quattro sensori fotografici sui device mobili!

Redmi-Xiaomi-prezzi

Sarà quindi Redmi a concentrarsi su quei prodotti che potranno puntare sulla minimizzazione del prezzo. Xiaomi, invece, “si concentrerà sull’innovazione e sullo sviluppo” – parole di Lei Jun – ma necessariamente dovremo aspettarci un aumento dei costi se vogliamo nuovi materiali e nuovi modelli di design.

 

galaxy-fold-huawei-mate-x-oltre 2000 euro

Ma d’altronde…stiamo assistendo al rilascio di prodotti innovativi dai prezzi esorbitanti (oltre 2000 euro) da parte di Samsung e Huawei, allora perché non pensare che un aumento dei prezzi sia fisiologico? Accettereste un leggero aumento dei prezzi da parte di Xiaomi? Cosa vi aspettereste in cambio?

Fatecelo sapere nei commenti e seguiteci sulla pagina Facebook di XiaomiToday.it!

Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

2
Commenta

avatar
2 Argomenti
0 Risposte agli argomenti
2 Followers
 
Commento con più reazioni
Il commento più attivo
2 Commento dell'autore
Manlio AlfieriKyotrix Commenti recenti dell'autore
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Carlo Franzoni
Member
Carlo Franzoni

Sicuramente alzeranno i prezzi anche loro, falli fessi, ora che si sono fatti un nome a livello mondiale. Importante è che non esagerino come gli altri e che rimanga Redmi coi suoi prodotti mid level ma più economici. Quest’anno probabilmente pensiono il mio OP3, forse per il max4 se entro giugno ( sperando in un Snap712 ).

Manlio Alfieri
Ospite
Manlio Alfieri

Pur aumentando “leggermente” i prezzi, il rapporto qualità/prezzo di un qualsiasi Xiaomi rimarrebbe comunque più vantaggioso rispetto ad altri marchi ben più quotati. Sono un affezionato cliente Xiaomi dal 2014 (provenivo da Samsung e ancor prima nokia) e non mi sono ancora pentito di aver scelto questo marchio.

Studente di ingegneria gestionale, blogger appassionato del mondo Xiaomi e, più in generale di tecnologia. Nel tempo libero, oltre a scrivere guide per i dispositivi Xiaomi, ho tre passioni: il calcio, la musica e il ciclismo :) Scrivimi: https://www.facebook.com/yugin89

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!