T'interessano le OFFERTE? Risparmia con i nostri coupon su WHATSAPP o TELEGRAM!

Svelati due importanti parametri della prima auto Xiaomi: chip Qualcomm e supporto a Apple CarPlay

Il colosso della tecnologia cinese Xiaomi sta per entrare nel mercato delle auto elettriche con il suo primo modello di berlina, il cui nome in codice è “MS 11“. Alcune informazioni su questo progetto sono state recentemente rivelate dalla banca dati del Bluetooth SIG, l’organismo che certifica i dispositivi che utilizzano la tecnologia Bluetooth.

Svelati due importanti parametri della prima auto Xiaomi: chip Qualcomm e supporto a Apple CarPlay

Secondo quanto riportato dalla banca dati, la prima auto di Xiaomi avrà come chip per il cockpit il Qualcomm Snapdragon 8295, il più recente e potente processore per le applicazioni automotive. Inoltre, l’auto supporterà la versione 5.2 del Bluetooth e la funzionalità Apple CarPlay, che permette di collegare l’iPhone al sistema di infotainment dell’auto.

FireShot-Capture-7920-

Queste informazioni confermano che Xiaomi sta puntando a realizzare un’auto intelligente e connessa, in grado di offrire un’esperienza utente di alto livello. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche dei due parametri svelati.

Qualcomm Snapdragon 8295: un chip da 5 nm con prestazioni otto volte superiori al predecessore

Il Qualcomm Snapdragon 8295 è un chip dedicato alle applicazioni automotive, basato su una tecnologia a 5 nanometri che garantisce un’elevata efficienza energetica e una riduzione del calore generato. Si tratta di un processore octa-core con una frequenza massima di 2,8 GHz, dotato di una GPU Adreno 660 e di un’unità di elaborazione dell’intelligenza artificiale (AI Engine) da 26 TOPS (trilioni di operazioni al secondo).

Questo chip offre prestazioni otto volte superiori al suo predecessore, il Snapdragon 8155, e può supportare diverse funzionalità avanzate per le auto intelligenti, come la guida autonoma, il parcheggio automatico, l’interazione vocale, la realtà aumentata e la sicurezza integrata. Inoltre, il chip supporta sia il Wi-Fi 6 che il Bluetooth 5.2, garantendo una connettività veloce e stabile.

auto xiaomi

Il Qualcomm Snapdragon 8295 è già stato adottato da alcuni produttori di auto cinesi, come Jiyue, che ha lanciato il suo primo modello equipaggiato con questo chip a marzo 2023, con un prezzo di partenza di 260.000 yuan (circa 33.000 euro). Secondo i risultati del benchmark AnTuTu, il Snapdragon 8295 supera di gran lunga gli altri chip per auto in termini di performance.

Apple CarPlay: una funzionalità che amplia le possibilità di integrazione tra iPhone e auto

L’altra informazione rivelata dalla banca dati del Bluetooth SIG riguarda il supporto a Apple CarPlay da parte della prima auto di Xiaomi. Si tratta di una funzionalità che permette di collegare l’iPhone al sistema di infotainment dell’auto tramite un cavo USB o una connessione wireless e di accedere ad alcune app e servizi dello smartphone direttamente sullo schermo dell’auto.

FireShot-Capture-7919-

Con Apple CarPlay è possibile effettuare chiamate, inviare messaggi, ascoltare musica, navigare con le mappe, usare Siri e altre app compatibili con CarPlay, come Spotify, Audible, Waze e molte altre. In questo modo, si può sfruttare al meglio lo smartphone senza distogliere l’attenzione dalla guida.

Il supporto a Apple CarPlay da parte della prima auto di Xiaomi dimostra che il produttore cinese non vuole escludere nessun segmento di utenti dal suo progetto automobilistico e che intende offrire una soluzione aperta e compatibile con diversi sistemi operativi. Questo contrasta con le voci circolate in precedenza secondo cui le auto di Xiaomi potessero connettersi solo agli smartphone Xiaomi.

Xiaomi si prepara al debutto nel mercato delle auto elettriche

Le informazioni sul chip Qualcomm e sul supporto a Apple CarPlay sono solo alcune delle tante che sono emerse negli ultimi mesi sul progetto automobilistico di Xiaomi. Il produttore cinese ha infatti annunciato ufficialmente di voler entrare nel settore delle auto elettriche a marzo 2021, con un investimento iniziale di 10 miliardi di yuan (circa 1,3 miliardi di euro) e una previsione di 100 miliardi di yuan (circa 13 miliardi di euro) nei prossimi 10 anni.

auto xiaomi

Xiaomi ha anche creato una società controllata dedicata al settore automobilistico, chiamata Xiaomi EV Inc., guidata dal fondatore e CEO Lei Jun. La società ha già assunto oltre 300 persone e ha avviato la ricerca e lo sviluppo del suo primo modello di auto, che dovrebbe essere una berlina di fascia media-alta con un prezzo intorno ai 300.000 yuan (circa 38.000 euro).

Secondo alcune fonti, Xiaomi avrebbe già ottenuto l’approvazione della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma (NDRC) per la produzione di auto elettriche e sarebbe in attesa dell’approvazione del Ministero dell’Industria e delle Tecnologie dell’Informazione (MIIT). Inoltre, Xiaomi avrebbe già iniziato a reclutare personale per la sua fabbrica di Yizhuang, a Pechino, che avrebbe una capacità produttiva annua di 150.000-200.000 veicoli.

auto xiaomi

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche della sua prima auto, Xiaomi avrebbe scelto come fornitori di batterie China Innovation Aviation e CATL, due aziende leader nel settore. L’auto sarebbe dotata di una batteria ternaria al litio da 101 kWh e di una piattaforma a 800 V, che consentirebbe una ricarica rapida e una maggiore autonomia.

In offerta su Amazon

360,45€
disponibile
6 nuovo a partire da 357,33€
al 24 Maggio 2024 5:25
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 24 Maggio 2024 5:25
Pierpaolo Figuccia
Pierpaolo Figuccia

Nerd, appassionato di tecnologia, fotografia e video maker. E ovviamente adoro i prodotti Xiaomi!

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo