fbpx

Recensione Xiaomi Mi Pad 4 / Un multitasking da salotto

L’interesse per il mercato dei tablet sta andando sempre più a scemare, forse per l’uso “limitato” di tali dispositivi, forse per i pannelli sempre più grandi che vengono inseriti all’interno di uno smartphone. Nonostante ciò Xiaomi a sorpresa ha voluto comunque presentare il suo nuovo Mi Pad 4 che rivoluziona molti aspetti rispetto la precedente generazione, migliorando di netto le prestazioni. Nel corso del tempo Xiaomi ha adottato ogni tipologia di CPU passando dal Tegra K1 a Intel X5 e successivamente al MediaTek MT8176 fino ad approdare alla soluzione offerta da Qualcomm. Ma basterà tutto ciò a riaccendere gli animi per l’acquisto di un tablet? Scopriamolo insieme nella nostra recensione completa, resa possibile grazie all’invio del sample fornito da HonorBuy, ma ricordati di utilizzare il codice sconto: XTSUMMER5.

-14% Recensione Xiaomi Mi Pad 4 / Un multitasking da salotto
Coupon

Xiaomi Mi Pad 4

Spedizione da Italia - Garanzia 2 anni

€238.99 €277.99

Acquista
XTSUMMER5

Confezione minimal in colorazione bianca con il numero 4 multicolor in bella vista, mentre all’interno oltre al prodotto troviamo anche il piccolo caricatore da rete con attacco cinese (lo store fornisce però l’adattatore per presa europea) con uscita da 5V / 2A, cavo per la ricarica e trasferimento dati USB Type-C ed una piccola busta di cartoncino contenente il manuale rapido e garanzia in lingua cinese e lo spillo per la rimozione del carrello micro SD.

Dalla prima generazione di tablet, il Mi Pad 4 ha fatto notevoli progressi in termini di design offrendo di base linee semplici ed attraenti. Completamente realizzato in metallo ad eccezione della banda superiore che serve a dare sfogo alla ricezione dei vari moduli WiFi, Bluetooth oppure LTE nella variante specifica. Sui profili con anima in metallo e leggermente curvati per migliorare la presa, troviamo il bilanciere del volume ed il tasto di accensione sulla destra mentre sulla sinistra trova sede il carrello per la Micro SD (oppure SIM + Micro SD nella variante LTE) con supporto fino a 256 GB. Il profilo superiore è dedicato al secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali e l’ingresso jack da 3,5 mm, cosa davvero gradita nonostante la presenza dell’ingresso USB Type-C 2.0 con supporto OTG posto nel lato inferiore del tablet, dove troviamo anche il microfono principale e 2 speaker stereo.

Il suono restituito dai due altoparlanti è davvero di ottima qualità, volume decisamente elevato ma senza alcuna sbavatura al massimo livello. Tutte le gamme di frequenza vengono riprodotte in modo equilibrato, ma se sotto questo aspetto devo fare un plauso a Xiaomi da un’altro devo fare una prima considerazione in negativo, in quanto non ho capito per quale motivo gli speaker non siano stati posti su due profili diversi in modo da ricreare davvero una sensazione di suono stereo ed in seconda battuta non ho apprezzato la mancata presenza del trasmettitore IR. Insomma un tablet è un prodotto da divano e quale migliore occasione per sfruttare tale feature?

Continuando il percorso a livello di design nella back cover realizzata in metallo non troviamo molti elementi se non la camera leggermente sporgente, anche se una volta poggiato il Mi Pad 4 su una superficie piana i classici movimenti “ballerini” dovuti all’utilizzo in questo caso sono assenti. Infine il frontale su cui non è presente alcun pulsante fisico in quanto inseriti a display che nella parte superiore integra il sensore il sensore di prossimità e luminosità, la camera frontale ed un piccolo LED di notifica monocromatico. Ma prima di parlarvi dello schermo voglio soffermarmi sull‘ottimo lavoro a livello di ergonomia che Xiaomi ha sviluppato per questo Mi Pad 4 che nonostante le dimensioni di 200.2 x 120.3 x 7.9 mm ed un peso di 342 grammi, riesce a poter essere sfruttato con una sola mano visto anche la riduzione delle cornici che ha permesso di risparmiare circa 1 cm in altezza, perlomeno a livello di presa mentre sull’utilizzo vero e proprio vi rimando al capitolo software.

Come promesso vi parlo di display che su Mi Pad 4 è un’unità IPS da 8 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1200 pixel, 282 ppi, rapporto di contrasto 1200:1 e con rapporto d’aspetto in 16:10. Non è presente alcuna protezione per il vetro che è di tipo flat per cui è necessario dotarsi di soluzioni di terze parti, magari in vetro temperato, come quelle proposte dallo store HonorBuy. Ad ogni modo abbiamo un pannello multi touch fino a 10 tocchi mentre i colori vengono riprodotti in modo più che fedele anche in angolazioni estreme. Insomma godersi la propria serie TV o film sullo schermo di Mi Pad 4 è davvero una goduria soprattutto in abbinata ai potenti speaker stereo ed al supporto ai vari formati video ed audio senza problemi, anche sotto la luce diretta del sole. Quello che manca però è il trattamento oleofobico che inevitabilmente vi costringerà a pulire continuamente il vetro. Non manca inoltre la possibilità di settare la temperatura colore con 16 milioni di possibilità oppure regolare il contrasto, decidere l’ampiezza del font, attivare la modalità lettura (per ridurre l’emissione della dannosa luce blu) ed infine attivare il risveglio del display tramite un doppio tap. Putroppo va segnalata la certificazione Widevine L3 che significa limitare lo streaming su piattaforme come Netflix ed Amazon Prime Video a risoluzioni di 480p. Speriamo che un futuro aggiornamento firmware risolva questo inconveniente.

-14% Recensione Xiaomi Mi Pad 4 / Un multitasking da salotto
Coupon

Xiaomi Mi Pad 4

Spedizione da Italia - Garanzia 2 anni

€238.99 €277.99

Acquista
XTSUMMER5

Ma forse siete più appassionati di gaming e quindi vi potrà far piacere sapere che allo Xiaomi Mi Pad 4 non manca proprio nulla per regalarvi delle sessioni di gioco davvero appaganti. Infatti sotto la scocca del tablet troviamo il performance processore Qualcomm Snapdragon 660 octacore ( 4 core Kryo 260 @1843 MHz + 4 core Kryo 260 @2208 MHz) a 14 nm 64 bit a cui si aggiunge la GPU Adreno 512 a 650 MHz coadiuvati da una RAM da 4 GB e di tipo LPDDR4X dual channel ed uno storage da 64 GB eMMC 5.1 espandibile tramite micro SD (RAM e storage forniti da Samsung). Tante sigle e numeri che si traducono di fatto in una fluidità generale del sistema straordinaria, zero impuntamenti o lag e se proviamo a stressare il nostro tablet rimarremo piacevolmente stupiti in quanto le prestazioni della CPU rimangono inalterate. Quindi tornando alle operazioni di gaming, queste possono essere eseguite senza particolar problema con dettagli grafici al massimo e senza perdita di frame grazie anche alla funzione Game Boost che permetterà di aumentare le prestazioni riducendo le attività in background. Durante lunghe sessioni di giochi non ho mai rilevato problemi di surriscaldamento seppur in fase di benchmark ripetuti ho potuto verificare qualche picco ti thermal throttling, ma sono casi decisamente limiti.

Ed a livello hardware non manca un ottimo modulo WiFi 802.11 a/b/g/n/ac a doppia banda con supporto al WiFi Direct ed un Bluetooth di tipo 5.0, mentre risulta assente la Radio FM, il trasmettitore IR e la localizzazione tramite GPS è relegata al solo modello 4G. Xiaomi ha migliorato anche la batteria e l’autonomia di questo nuovo Mi Pad 4 dotandolo di un’unità da 6000 mAh su cui risulta assente il supporto alla ricarica veloce, pertanto armatevi di pazienza in quanto occorreranno circa 3 ore e 30 minuti per il pieno d’energia, mentre a livello di autonomia diventa difficile fare una stima visto che l’utilizzo del tablet in questo caso è tipico del passatempo domestico, quindi letture sul divano, giochi e visualizzazione di contenuti multimediali, modifica di documenti Office magari a letto, o perchè no lettura di e-book, invio di mail e consultazione social mentre siete intenti negli sforzi tipici da bagno etc.. insomma vi assicuro che non rimarrete delusi, arrivando anche a 3 giorni di utilizzo senza dover ricorrere alla ricarica.

Rispetto ad altre recensioni questa volta affronto subito il comparto fotografico del Mi Pad 4 che sul posteriore adotta una soluzione da 13 megapixel, sensore OmniVision OV13855_F13V10L, apertura f/2.0 con possibilità di registrazione video in Full HD a 30 fps. Di certo non dovete aspettarvi miracoli, in fin dei conti sarebbe assurdo fare foto e video degni di ricordo con un prodotto del genere, ma Xiaomi ha saputo comunque stupire. Infatti la qualità di foto e video con buona illuminazione sono davvero di notevole spessore. Sul frontale invece troviamo la consueta ottica da 5 megapixel, sensore Samsung S5K5E8, apertura f/2.0 anch’essa con possibilità di catturare video in Full HD a 30 fps. In questo caso la qualità non è di certo ai livelli dell’ottica posteriore ma gli scatti ed i video sono piuttosto soddisfacenti. D’altronde l’utilizzo della camera selfie in questo caso serve più che altro per effettuare video chiamate / chat con software tipo Skype oppure la gradità novità inserita da Xiaomi su questo nuovo Mi Pad 4 è la possibilità di sbloccare il tablet con il volto, ossia l’Unlock Face, il cui funzionamento non è proprio rapidissimo ma è una simpatica feature da non sottovalutare. A livello software siamo ridotti all’osso in quanto vengono garantite solo le funzioni essenziali come l’HDR automatico, l’auto focus nonchè l’inserimento di filtri in tempo reale tra cui quello dedicato alla bellezza volto ma si nota l’assenza di qualsiasi forma di stabilizzazione.

Ed ho lasciato per ultimo il capitolo software perchè seppur di base sia molto semplice, su questo aspetto devo dedicare l’attezione maggiore. Cominciamo col dire che Mi Pad 4 adotta al momento la ROM China Stable su base MIUI 9.6 di recente aggiornata alla versione 9.6.7.0 su base Android 8.1.0 Oreo e patch di sicurezza di giugno 2018 (ho ricvuto un aggiornamento firmware mentre ero a Madrid per l’esperienza Mi Explorers). Al momeno questa è l’unica ROM in circolazione che adotta solo la lingue cinese ed inglese e su cui sono assenti i servizi Google, anche se installarli è davvero molto semplice e non richiede particolari doti da modder. In realtà sono presenti alcune incompatibilità di app, come per esempio la stessa Mi Home. Sul web circolano già versioni beta delle nuova MIUI 10 ma soprattutto trovate in italiano la ROM sviluppata dal team di MIUI.it, che ringraziamo per il lavoro svolto. Personalmente non ho potuto provare questa ROM per ragioni tecniche, ma ho potuto vedere la ROM all’opera e devo dire che le prime impressioni sono davvero positive.

Ma veniamo alle considerazioni inerenti proprio il software a cui non sono riuscito a trovare un senso logico. Innanzitutto a conti fatti il Mi Pad 4 adotta una versione MIUI castrata: non sono presenti i Temi, non è possibile inserire i widget su schermo se non in un’apposita schermata, non è possibile modificare la griglia delle App. Mancano infine feature come il Dual Space e la possiilità di clonare le applicazioni. Inoltre Mi Pad 4 è stato presentato come un tablet che permette l’utilizzo ad una mano, ed in parte è vero grazie all’ottima ergonomia ed alla possibilità di sfruttare la Quick Ball nonchè le gesture a schermo. Ma proprio quest’ultime sono poco ottimizzate infatti se prendiamo in considerazione quella che ci permette di tornare indietro, la potremmo applicare solo fino a poco più della metà superiore del display limitando quindi la funzionalità della stessa. Inoltre non è presente proprio la modalità ad una mano che invece troviamo nel software per smartphone. Assurdo…

Per il resto la fluidità non manca, le applicazioni vengono eseguite senza ritardi, comoda la presenza dello schermo diviso che proprio in Mi Pad 4 trova il vero senso ma onestamente il software a livello generale non mi ha entusiasmato. Avrei gradito qualche feature dedicata e soprattutto un’esperienza MIUI al pieno delle potenzialità e non una versione mozza del software.

-14% Recensione Xiaomi Mi Pad 4 / Un multitasking da salotto
Coupon

Xiaomi Mi Pad 4

Spedizione da Italia - Garanzia 2 anni

€238.99 €277.99

Acquista
XTSUMMER5

CONCLUSIONI

Xiaomi Mi Pad 4 rappresenta senza dubbio un salto generazionale positivo rispetto le precedenti versioni proposte dall’azienda pur mantenendo a grandi linee la stessa fascia di prezzo. I “difetti” che vi ho elencato non minano affatto l’usabilità del prodotto, e molti di questi possono essere risolti con futuri aggiornamenti mentre quelli a livello hardware, come l’assenza del trasmettitore IR ce li dobbiamo tenere così come sono. Ma a questo prezzo è impossibile trovare un tablet con la dotazione hardware offerta dal Mi Pad 4 che di fatto permette un’ottima esperienza d’uso in ambito office, ma anche multimediale e gaming. Insomma se siete alla ricerca di un tablet casalingo caratterizzato dall’ottima costruzione, bel design e prestazioni di tutto rispetto allora Xiaomi Mi Pad 4 è la soluzione adatta alle vostre esigenze e che potete trovare in vendita su HonorBuy ad un prezzo attorno ai 240€, utilizzando il codice sconto XTSUMMER5 con spedizione dall’Italia, assistenza e garanzia per 24 mesi.

8.2 Punteggio totale
XIAOMI MI PAD 4

Forse lo Xiaomi Mi Pad 4 non stravolge il mercato dei Tablet, ma ad ogni modo di propone sul mercato con qualità decisamente interessanti mantenendo l'ottimo rapporto qualità/prezzo. E' vero glischermi esagerati degli smartphone potrebbe mettere in secondo piano qualsiasi tablet, ma credetemi con Mi Pad 4 riscoprirete il piacere d'utilizzo in tanti ambiti: lettura e-book, visione contenuti multimediali e tanto divertimento.

CONFEZIONE
7
DESIGN E MATERIALI
8.3
DISPLAY
8.6
HARDWARE
8.9
AUDIO E CONNETTIVITA'
8.2
SOFTWARE
6.5
FOTOCAMERA
7.8
BATTERIA
9.4
ERGONOMIA
9.3
ESPERIENZA UTENTE
7.5
PRESTAZIONI
8.8
PREZZO
8.5
PROS
  • ERGONOMIA
  • PERFORMANCE
  • DESIGN
  • COMPARTO FOTOGRAFICO (se in paragone alla categoria Tablet)
  • PREZZO
  • DISPLAY
CONS
  • ASSENZA TRASMETTITORE IR
  • ASSENZA SUPPORTO RICARICA RAPIDA
  • MIUI POCO OTTIMIZZATA
Add your review  |  Read reviews and comments
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare