fbpx

Recensione Xiaomi Mi Band 4C – La fitness tracker economica ma dalla grandi potenzialità

Qui sul canale abbiamo seguito l’evoluzione della serie Mi Band, arrivata alla quinta generazione (senza considerare le varianti presentate nel tempo) di cui vi abbiamo portato le nostre personali recensioni ed impressioni. Arrivata sul mercato quasi in sordina, Xiaomi Mi Smart Band 4C da molti è stata sottovalutata e poco apprezzata, ma noi abbiamo voluto comunque farne la sua conoscenza ed ora vi raccontiamo perchè in molti hanno sbagliato a non tenerne conto.

17,99
disponibile
23 Ottobre 2020 2:26
Amazon Amazon.it
Prezzo aggiornato il: 23 Ottobre 2020 2:26

La fitness tracker di Xiaomi rappresenta la versione globale del wearable presentato poco tempo fa dall’azienda spin-off Redmi, ovvero la Redmi Band e si capisce che si rivolge ad un’utenza completamente diversa da quella che si avvicina alla serie Mi Band, proprio per dotarsi di una propria app companion. Infatti per associare Mi Band 4C al vostro smartphone non dovrete scaricare la famosissima Mi Fit ma dovrete rivolgervi all’app Xiaomi Wear per sistemi Android oppure Xiaomi Wear Lite per sistemi iOS. Dell’app ne parliamo più avanti e cominciamo a parlare subito del design dell’indossabile economico, saltando anche il capitolo dell’unboxing, poichè in confezione troverete semplicemente il bracciale smart e la manualistica.

mi band 4c

Nessun cavo di alimentazione, questo perché il sistema di ricarica della batteria integrata nella capsula, è stato direttamente inserito nel corpo della band, una sorta di chiavetta USB che vi permetterà quindi di sfruttare qualunque ingresso, come quello del PC, di una PowerBank e perché no anche quello presente su un autoradio etc..

Possiamo considerarlo un vantaggio, perché se avremo necessità di caricare al volo il nostro indossabile mentre siamo fuori casa e quindi in assenza di cavi, possiamo farlo senza appunto dover ricorrere a cavi, perché quasi sempre avremo a disposizione una porta USB, anche al McDonald’s. Mi Band 4C integra una batteria da 130 mAh che richiede circa 2 ore per portarsi al 100%, mentre l’autonomia si assesta su un minimo di 7/8 giorni effettuando almeno circa 30 minuti di attività fisica al giorno, monitorando la frequenza cardiaca H24 e ricevendo tantissime notifiche oltre che sfruttare la potente vibrazione della band come sveglia. Se invece farete un uso meno intensivo la durata della batteria arriverà senza problemi ad almeno 14 giorni con una singola carica.

Xiaomi Mi Band 4C pesa soltanto 13 grammi e questo si traduce in una vestibilità ottima grazie anche al cinturino, il cui unico difetto risiede nel sistema di chiusura, non tanto per la solidità o per l’effettiva resa della chiusura, ma per il fatto che questa risulta un pò difficoltosa, ovvero il perno fatica ad entrare nel foro del cinturino. Parliamo di un bracciale completamente removibile realizzato in poliuretano termoplastico, resistente a sbalzi termici, la cui particolarità risiede proprio nel fatto che alle estremità interne integra delle fessure per ospitare le sporgenze della capsula, di cui una ad uso USB per la ricarica. Ad ogni modo se non vi piace la colorazione di base, su store come Amazon a poco prezzo potete reperire dei ricambi, in tante colorazioni che offrono anche delle pellicole per la protezione del display.

Un display che per Mi Band 4C si identifica con una diagonale da 1,08 pollici con tecnologia TFT LCD a colori e risoluzione 128 x 220 pixel. Pannello a tocco singolo che offre anche nella parte inferiore un pulsante di comando soft touch con cui confermare le azioni proposte nei menù della band. La definizione non fa gridare al miracolo ma rispetto una Mi Band 4, la dimensione è più generosa permettendo di vedere meglio le informazioni oltre che godere di una leggibilità ottima anche sotto la luce del sole, grazie ad un picco di luminosità di 200 nits. Peccato non avere un sensore automatico per la regolazione della retroilluminazione che invece può essere impostata manualmente su 5 diversi livelli, ma il livello intermedio soddisferà tutte le esigenze di utilizzo quotidiano.

La costruzione della capsula è completamente realizzata in plastica ed il frontale, ovvero dove troviamo il display, risulta piatto e di forma rettangolare ma leggermente incassato rispetto la cornice della costruzione e questo ci porta a notevoli vantaggi come il fatto di essere meno soggetto ad urti ma anche quello di aderire meglio ad eventuali pellicole di protezione rispetto ad esempio ai display curvi delle sorelle maggiori Mi Band 4/5.

mi band 4c

Sul retro troviamo, leggermente sporgente, il sensore PPG per il rilevamento dell’attività cardiaca, con monitoraggio H24 con intervalli fino ad 1 minuto. La sua precisione è al pari di quanto si può apprezzare con Mi Band 4/5 così come si equivale l’accelerometro a 3 assi per il conteggio dei passi e relative calorie bruciate. Nulla di professionale, per cui per una maggiore accuratezza si dovrà fare affidamento al GPS del nostro smartphone, connettendo la Mi Band 4C con il modulo Bluetooth 5.0, che ne garantisce una maggiore stabilità di connessione oltre che a non perdere nemmeno una notifica.

Infatti proprio come le sorelle maggiori, Xiaomi Mi Smart Band 4C permette di ricevere notifiche da qualunque applicazione presente sullo smartphone oltre che eventuali chiamate con relativo ID del chiamante. E proprio come le sorelle maggiori, alle notifiche non possiamo rispondere nè visualizzare eventuali emoji, mentre per le chiamate possiamo solo silenziare la notifica o rifiutare la chiamata. Il resto delle funzioni non differiscono rispetto a quanto visto sulla serie Mi Band, avendo quindi possibilità di visualizzare i dati del meteo, controllare la musica dal nostro smartphone con possibilità di gestione da ogni player, quindi ok Spotify e YouTube ad esempio, impostare un timer, sfruttare il cronometro ed impostare una sveglia, seppur l’orario vada selezionato dall’app Xiaomi Wear e monitorare il proprio sonno, la cui precisione di rilevamento dell’orario di inizio e fine è davvero sbalorditiva, così come il riconoscimento di eventuali alzate notturne.

E proprio l’app ci permette inoltre di impostare anche una diversa watchface, potendo accingere ad oltre 70 skin tutte gratuite e tutte molto belle e colorate. Nonostante un prezzo decisamente economico però il piccolo indossabile di Xiaomi non si fa mancare una certificazione per la resistenza all’immersione in acqua fino a 5 ATM, seppur sia assente la possibilità di monitorare sport come il nuoto. Le attività sportive infatti si limitano a 5, ovvero Corsa all’aperto, Camminata, Tapis Roulant, Ciclismo all’aperto e Stile Libero, una sorta di “jolly” con il quale monitorare tutte le altre attività di cui necessitiamo ottenere solo dati relativi a tempo, calorie e battito cardiaco.

In generale Mi Band 4C non è da definirsi un prodotto professionale, ma d’altronde per poco meno di 20 euro sarebbe a che stupido aspettarsi ciò e l’affidabilità dei dati raccolti è al pari delle sorelle maggiori Mi Band 4/5. Quello che cambia è principalmente l’app companion con cui sincronizzare i dati, la quale risponde al nome di Xiaomi Wear. Con questa app possiamo sfruttare il nostro account Xiaomi oppure crearne di altri con altri accessi, come Facebook/Google e questo già rappresenta un primo punto a favore, poichè tutto rimarrà sincronizzato nel cloud, pertanto anche cambiando device non perderemo i nostri dati.
L’applicazione è appena nata ma nella sua semplicità permette di fruire di tutto il necessario di cui abbiamo bisogno, andando quindi ad analizzare i dati raccolti di sonno, frequenza cardiaca, attività sportiva, calorie, passi ma anche periodo di attività, ovvero visionare ogni quanto tempo non siamo stati sedentari, potendo quindi ricevere anche un alert sulla band.

Non manca infine la possibilità di impostare i vari setting della Mi Band 4C, come da quali app essere notificati, impostare un allarme relativa al superamento di una determinata soglia di battito cardiaco ma anche ricevere gli aggiornamenti della fitness tracker.

17,99
disponibile
23 Ottobre 2020 2:26
Amazon Amazon.it
Prezzo aggiornato il: 23 Ottobre 2020 2:26

Ma veniamo alle conclusioni, perchè in molti si staranno chiedendo il senso rispetto proprio ad una Mi Band 4 ed a loro rispondo che Mi band 4C non vuole sostituire in alcun modo nessuna delle Mi Band già in commercio. Piuttosto si rivolge ad una nuova nicchia di mercato ed è pensata a tutti quegli utenti che si accontentano di un dispositivo economico che svolga funzioni basilari ma con perfetta affidabilità. Troviamo infatti tutte le funzioni tipiche di prodotti di questa categoria ed al prezzo di vendita troviamo tantissime altre band rivali, ma la differenza risiede che dietro questa Mi Band 4C abbiamo un colosso come Xiaomi, che offre supporto, aggiornamenti e soprattutto un’applicazione che funziona bene ed è dedicata esclusivamente a questo prodotto a differenza della tante cinesate e cineserie in commercio. Quindi perché spendere circa 20 euro per una cinesata sconosciuta, senza supporto quando potete spenderli per Mi Band 4C? Ed a questo prezzo è difficile, anzi impossibile trovare un vero rivale.

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

8.2 Punteggio totale
XIAOMI M BAND 4C

Ad un prezzo inferiore ai 20 euro, Xiaomi Mi Band 4C è praticamente esente da difetti. Forse è più giusto parlare di mancanze in termini di funzioni rispetto alle sorelle maggiori Mi Band 4/5 ma questo wearable a basso costo dal punto di vista basilare è davvero completo e funziona bene. Insomma spendere dai 15 ai 20 euro per le tante cinesate che si trovano nei market online risulta ormai stupido quando alla stessa cifra si può contare su questo prodotto che gode del supporto di un'app ben sviluppata e soprattutto del team di Xiaomi.

CONFEZIONE
6
DESIGN E MATERIALI
7.9
HARDWARE
7.7
DISPLAY
8.1
SOFTWARE
7.6
BATTERIA
8.4
INDOSSABILITA'
9
ESPERIENZA UTENTE
9.1
AFFIDABILITA' DATI RACCOLTI
8.5
PREZZO
10
PROS
  • RICEZIONE NOTIFICHE DA OGNI APP
  • AUTONOMIA
  • VESTIBILITA' AL POLSO
  • PREZZO
  • FUNZIONI OFFERTE
Add your review

Tags:

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0