POCO F4 GT – Anche a prezzo pieno… vale ogni centesimo

L’azienda POCO famosa per aver portato a suo tempo sul mercato il flagship killer POCOPHONE F1, smartphone che basava la propria essenza su un hardware d’ultima generazione tralasciando fronzoli che avrebbero solo alzato il prezzo finale ma non avrebbero giovato all’user experience. A distanza di anni, quella filosofia viene stravolta, proponendo un top di gamma a tutti gli effetti, sia nell’hardware che nel design e materiali, alzando quindi l’asticella mantenendo l’ottimo rapporto qualità prezzo. Scopriamo quindi insieme il nuovo POCO F4 GT, rebrand occidentale del Redmi k50 Gaming Edition.

POCO F4 GT
12/256 GB SPEDITO GRATIS DA SPAGNA
489€ 699€
POCO F4 GT – Anche a prezzo pieno… vale ogni centesimo

Confezione

La confezione di questo smartphone riprende i colori tipici del brand, un giallo acceso ed un nero, offrendo una dotazione molto ricca. All’interno infatti troviamo una cover in silicone, gradito omaggio considerando il particolare profilo del device. Troviamo poi lo spillo per la rimozione del vassoio SIM, manualistica, un alimentatore da ben 120W, cavo di ricarica e trasferimento dati USB/USB Type-C con innesto ad L ed infine un adattatore da 3,5mm a USB-C, segno che il device non ha l’ingresso per le cuffie.

Costruzione ed Ergonomia

POCO F4 GT non è decisamente lo smartphone più ergonomico sul mercato, con dimensioni pari a 76,7 x 162,5 mm con ben 8,5 mm di spessore ed un peso di 210 grammi. Nel complesso uno smartphone meno spesso del previsto ma comunque poco maneggevole, al netto di un profilo squadrato,  che nel complesso non risulta essere un difetto, in considerazione del fatto che il terminale nasce principalmente come gaming phone e quindi con utilizzo a due mani.

Materiali comunque ben studiati ed assemblati per questo POCO F4 GT dove lateralmente ci offre, sulla sinistra il bilanciere del volume ed il vassoio SIM, il quale può ospitare 2 SIM in formato nano con supporto a reti 5G ma senza possibilità di espandere la memoria con micro SD, oltre che un terzo microfono da sfruttare in modalità landscape (tipica di quando si gioca), mentre sul lato destro abbiamo due pulsanti che sbloccano i due trigger a pop up magnetici, i quali possono essere personalizzati con il richiamo di alcune funzioni oltre che a riprodurre comandi specifici in fase di gioco, ma troviamo anche il pulsante di accensione con integrato il sensore biometrico per lo sblocco del dispositivo per mezzo di impronte digitali.

La reattività ed affidabilità di questo è ottima ed in un certo senso preferibile come scelta del brand, che lo avrebbe potuto inserire sotto il display, ma in questo modo viene lasciata uniformità senza sbavature proprio alla riproduzione di contenuti multimediali.  Passando al profilo superiore, ci si trova di fronte al microfono per la riduzione dei fruscii in chiamata, trasmettitore IR ed uno dei due speaker stereo (in realtà l’azienda ne dichiara 4).

Il secondo speaker lo troviamo infatti nel profilo inferiore, accompagnato dal microfono principale e porta Type-C per ricarica con supporto OTG. Nel complesso POCO F4 GT è uno smartphone elegante e discreto nonostante l’anima gaming, dotandosi di una back cover con elementi di pregio, come ad esempio il flash LED incastonato in una forma di lampo ed un modulo fotografico rettangolare in cui sono stati inseriti dei LED RGB, ai quali viene affidato il compito di notifica per alcune situazioni (chiamata, ricarica etc..) ma soprattutto per la trasformazione da elegante a tamarro in ambito gaming del device.

Hardware

Con POCO F4 GT si va sul sicuro in ambito hardware, potendo contare sul potentissimo SoC Snapdragon 8 Gen 1, soluzione octa-core con clock a 3.0 GHz e processo produttivo a 4nm, GPU Adreno 730 e ben 8 o 12 GB di RAM LPDDR5. La memoria interna è una velocissima UFS 3.1 i cui tagli, accoppiati alla RAM, sono rispettivamente da 128 e 256 GB, non espandibile. Volendo c’è anche la RAM virtuale che aggiunge ulteriori 3 GB.

Con tale combinazione di hardware l’user experience quotidiana è garantita, con app che aprono e chiudono in pochi secondi ed in ambito gaming, il comportamento del terminale è paragonabile a quello di una consolle portatile di ultima generazione. Potenza ai massimi livelli che però non riesce a tenere a bada le temperature, nonostante POCO F4 GT vanti una tecnologia di raffreddamento di ultima generazione, ma per fortuna non ho mai subito fenomeni di thermal throttling.

Ad impreziosire l’ottima esperienza generale, abbiamo anche un ottimo modulo WiFi 6, Bluetooth 5.2, GPS Dual Channel e sensore NFC per i pagamenti in mobilità. L’audio stereo offerto dai due speaker poi è impeccabile, ben bilanciato nelle tonalità e con una buona dose di bassi senza però far gracchiare ai massimi volumi di ascolto, anch’essi piuttosto generosi. Anche in chiamata l’audio è sempre risultato cristallino e nitido, anche da capsula auricolare e poi, i sensori di prossimità e luminosità su questo POCO F4 GT funziona egregiamente. Anche la navigazione e velocità di tale attività è risultata al massimo delle aspettative. Infine, come ulteriore nota positiva, è da segnalare il feedback aptico con motorino della vibrazione, la cui esperienza è ai massimi livelli. Assenti invece la Radio FM e certificazione per impermeabilità.

Fotocamera

In genere, soprattutto nei gaming phone, la resa fotografica e video viene messa in secondo piano, ma non è questo il caso. Su POCO F4 GT troviamo una camera principale con sensore da 64 MP, f/1,9, il Sony IMX686 a cui si affianca una grandangolare da 8 megapixel ƒ/2.2 e una fotocamera macro da 2 megapixel. La camera selfie, incastonata in un punch hole centrale, è affidata al sensore Sony IMX569 con risoluzione da 20 MP.

Pensavo quindi di ottenere scatti sufficienti, ma in realtà sono rimasto piacevolmente sorpreso, con prestazioni fotografiche e video di altissimo livello, tanto che i video possono registrati fino al 4K a 60 fps, contando su un’ottima stabilizzazione. Un qualcosa in più mi sarei aspettato dalle foto realizzate in condizioni di scarsa illuminazione, dove occorre avere una buona mano ferma, ma come giudizio complessivo, ho sempre ravvisato buona nitidezza e bilanciamento dei colori. Insomma POCO F4 GT non è un camera phone ma offre una marcia in più rispetto a tanti competitor della stessa fascia di prezzo.

Display

Uno dei punti di forza della bestia tech di POCO è il display un pannello da 6,67 pollici di diagonale con risoluzione FullHD+ (1080 x 2400 pixel), tecnologia AMOLED e rapporto d’aspetto in 20:9. Le specifiche top non terminano qui, in quanto abbiamo un refresh rate fino a 120 Hz e un touch sampling a 480 Hz. Il display supporta l’HDR10 e garantisce la piena compatibilità con lo spazio DCI-P3. Il vetro esterno a protezione è di tipo Gorilla Glass Victus, salvaguardando lo smartphone da graffi e piccoli urti accidentali, ma soprattutto potrete sfruttarlo anche sotto luce piena del sole, grazie all’ottima visibilità. Naturalmente abbiamo a corredo anche l’Always On Display e tante altre personalizzazione grafiche per mezzo software, oltre che pieno supporto ai DRM Widevine L1 su ogni piattaforma di streaming.

Colori vibranti e fedeli alla realtà, rendono il POCO F4 GT perfetto per il gaming ma anche per la visione di contenuti on demand. Un compagno da viaggio davvero unico nel suo genere, tanto che la nota rivista Display Mate ha assegnato al pannello del POCO F4 GT un giudizio di A+.

Software

Questo smartphone arriva sul mercato accompagnato dall’interfaccia grafica MIUI 13, personalizzata dal POCO Launcher, il tutto su base Android 12 e patch di sicurezza di febbraio 2022. Nel complesso il software non differisce di molto rispetto quanto visto sui terminali Xiaomi / Redmi, se non per qualche ottimizzazione specifica per il gioco. Come detto prima, infatti i tasti fisici magnetici popup possono essere programmati nei vari giochi per avere funzioni specifiche e sostituire dei comandi al tocco semplificando e massimizzando le vostre performance.  Per fare un riassunto della situazione, ho trovato una fluidità generale e soprattutto assenza di lag/bug, insomma una buona ottimizzazione delle risorse a disposizione da parte del brand cinese.

Autonomia

POCO F4 GT è dotato di una batteria da 4700 mAh la quale garantisce un’autonomia che permette di arrivare a fine giornata senza particolari sforzi, a meno che non sfruttiate molto il gaming, in tal caso probabilmente dovrete dare una ricarica allo smartphone.  Ma il super phone di POCO, è dotato del supporto a ricarica rapida di ben 120W, un vero record in ambito mobile, ottenendo un pieno energetico dallo 0 al 100% in soli 17 minuti, il tempo di una doccia ed un caffè.

POCO F4 GT
12/256 GB SPEDITO GRATIS DA SPAGNA
489€ 699€
POCO F4 GT – Anche a prezzo pieno… vale ogni centesimo

Conclusioni

POCO F4 GT viene venduto in Italia a 599 euro, riferiti alla variante 8/128 mentre si sale a 699 euro per quella “pompata” da 12/256 GB. Questi i prezzi ufficiali, anche se abbiamo assistito a tagli più che ghiotti nei giorni scorsi, anzi a dirla tutta al momento la variante 12/256 ve la potete portare a casa dallo store Goboo ad un prezzo di 489 euro con spedizione gratuita da Spagna.

A questo prezzo vi aggiudicate un diamante tecnologico, praticamente perfetto in ogni ambito d’utilizzo. Uno smartphone che offre molto al prezzo giusto, anzi quasi regalato. Concretezza, potenza ed assenza di delusioni sono caratteristiche che non troviamo spesso sugli smartphone e quindi POCO F4 GT è una soluzione da prendere seriamente in considerazione, anche se non siete dei gamers.

9 Punteggio totale
POCO F4 GT

L'errore più comune che si possa fare nel giudicare POCO F4 GT è quello di pensarlo solo ad un gaming phone. Beh, questo mostro tech si sposa alla perfezione con tutti gli utenti che richiedono altissime prestazioni ed efficienza in ambito multimediale. Display al top, hardware di ultima generazione e non delude nemmeno in ambito fotografico. Direi quasi un best buy.

CONFEZIONE
9
DESIGN E MATERIALI
8.8
DISPLAY
9.8
HARDWARE
9.9
AUDIO
9
RICEZIONE
9.1
SOFTWARE
8.7
FOTOCAMERA
8.5
BATTERIA
8.8
ERGONOMIA
7.4
ESPERIENZA UTENTE
9.4
PREZZO
9.3
PROS
  • DISPLAY SUPER DEFINITO
  • PRESTAZIONI E FLUIDITA'
  • RICARICA SUPER RAPIDA
  • AUDIO AL TOP
  • OTTIMIZZAZIONE SOFTWARE
CONS
  • MEMORIA NON ESPANDIBILE
  • ASSENZA RADIO FM
  • ASSENZA CERTIFICAZIONE IP68
Add your review

Emanuele Iafulla

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo