Altro che Cina, Xiaomi punta sul “Made in India”

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Pochi giorni fa vi avevamo mostrato sulla nostra pagina Facebook un tweet postato dal VicePresidente Xiaomi India, Manu Kumar Jain, il quale ha stuzzicato l’interesse dei media, in quanto sembrava che una nuova serie di prodotti potesse essere presentata a breve.

india

In realtà non è propriamente così. Infatti l’azienda ha lanciato una nuova serie, ma non si riferisce nè a smartphone nè ad altro, ma bensì ad una linea di produzione tutta “Made in India”. I primi prodotti sono le Mi Power Bank 2i con tagli da 10000 mAh e 20000 mAh.

Per realizzare i prodotti “Made in India” l’azienda cinese ha stretto una collaborazione con HiPad Technology con uno stabilimento di produzione distribuito su 230000 piedi quadrati a Noida, nell’Utter Pradesh. In particolare Xiaomi con questo accordo diventerà uno dei maggior produttori di power bank al mondo, contando su una capacità produttiva dell’impianto di 7 banchi al minuto. Hipad Technology è già partner di Xiaomi in Cina circa la produzione di power bank da destinare al mercato della tecnologia.

india

A parte il nome che differisce per una singola “i”, le specifiche della Mi Power Bank 2i sono praticamente identiche a quella che già conosciamo, ma a cambiare sono le dimensioni. Sia il modello da 10000 mAh che quello da 20000 mAh, sono dotati di ricarica rapida a due vie.

Caratteristiche tecniche delle Mi Power Bank 2i

Mi Powerbank 2i 10000mAh

  • Design unibody in metallo
  • 5 V-2 A / 9 V-12 A – Ingresso 18 W – Carica completa in 4 ore e 15 minuti
  • 5 V-2 A / 9 V-2 A e 12 V / 1,5 A – Uscita 15 W con supporto ricarica rapida
  • 93% tasso di conversione
  • Porta USB singola, porta micro USB, quattro luci LED ed un pulsante di accensione
  • Modalità a basso consumo che può essere attivata premendo due volte il pulsante di accensione per caricare dispositivi come Mi Band ed auricolare Mi Bluetooth
  • Dimensioni: 147 x 71,2 x 14,2 mm; Peso: 240 g
  • Prezzo pari a 799 Rs. , circa

Mi Powerbank 2i 20000 mAh

  • Corpo in plastica ABS
  • Doppia uscita 5.1 V – 3.6 A per il collegamento di due dispositivi contemporaneamente con supporto  5 V / 2.4 A – 9 V / 2 A – 12 V / 1.5 A  per Qualcomm Quick Charge 3.0 (su singolo ingresso)
  • 93% tasso di conversione
  • Carica completa in 6 ore e 40 minuti
  • Modalità a basso consumo che può essere attivata premendo due volte il pulsante di accensione per caricare dispositivi come Mi Band ed auricolare Mi Bluetooth
  • Dimensioni: 149,5 × 69,6 x 23,9 mm; Peso: 358 g
  • Prezzo pari a 1499 Rs. , circa

Entrambe le power bank “Made in India” saranno disponibili sullo store Xiaomi e presso i vari Mi Store a partire dal 23 novembre, mentre saranno acquistabili presso i rivenditore di terze partire a partire da dicembre. Xiaomi ha iniziato il suo viaggio in India nel 2014 ed attualmente vanta  già due stabilimenti per la produzione di smartphone che nel 95% delle vendite totali in India sono assemblati localmente.

india

 

Commentando il nuovo impianto di produzione Manu Jain, Vicepresidente e Managing Director Xiaomi India ha dichiarato:

Xiaomi India ha visto una crescita esponenziale ed oggi gode della leadership di mercato nel segmento degli smartphone. Credo che un motivo chiave del nostro successo sia stato il nostro impegno. Vogliamo che i nostri fan Xiaomi dell’India godano della migliore tecnologia, di qualità ad un prezzo conveniente, e la produzione locale ci aiuterà a raggiungere la nostra visione. Stiamo estendendo il nostro impegno di creare una società realmente localizzata e speriamo di portare l’ecosistema delle migliori power bank del mondo in India con i lnostri partner Hipad Technology.

– Manu Jain, Vicepresidente, Xiaomi e Managing Director, Xiaomi India

india

Inoltre Xiaomi ha presentato un nuovo programma di trade-in per il mercato indiano progettato per rendere i suoi telefoni ancora più accessibili ai suoi utenti. Gli acquirenti potranno infatti beneficiare del programma “Mi ExChange” presso uno degli undici negozi Mi Home della società in India. In passato questi progetti di permuta hanno dimostrato di essere molto apprezzati da parte della popolazione indiana, in quanto produttori come Samsung e OnePlus ma anche rivenditori come FlipKart già gestiscono programmi similari con ottimi risultati.

Xiaomi quindi ha deciso di intraprendere il suo programma di scambio offrendo coupon sconto ai clienti che riciclano i loro telefoni fuori produzione. La società cinese ha stretto una partnership con Cashify per garantire che il processo di scambio funzioni senza intoppi. Lo sconto offerto dipende dalla condizione del vecchio dispositivo ed è possibile usufruire del programma “Mi ExChange” scambiando un solo dispositivo per singolo acquisto, che dovrà essere pagato con l’importo per intero per essere rimborsati successivamente da Xiaomi e Cashify.

india

Il programma “Mi ExChange”  rappresenta un altro piccolo passo circa i piani di espansione di Xiaomi in India la quale all’inizio di questo mese ha posto fine al predominio di Samsung nella regione.

Emanuele Iafulla

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana per i prodotti Xiaomi
Logo