T'interessano le OFFERTE? Risparmia con i nostri coupon su WHATSAPP o TELEGRAM!

Svelato il mistero della cartella “Sistema” su Android

Se possedete uno smartphone Android, è probabile che vi siate imbattuti in una stranezza che ha lasciato molti utenti perplessi: la dimensione apparentemente esagerata della cartella “Sistema“. Questa cartella, che dovrebbe contenere solo i file essenziali per il funzionamento del sistema operativo, sembra invece inghiottire una quantità di spazio sproporzionata. Dopo anni di speculazioni e teorie, lo sviluppatore Mishaal Rahman ha svelato l’arcano.

Android calcola male lo spazio allocato di file che non riconosce

La cartella “sistema” su Android è stata a lungo un punto di discussione tra gli utenti e gli esperti di tecnologia. Molti si sono chiesti se la dimensione elevata fosse dovuta a un sistema operativo “ingordo” o a qualche altro fattore nascosto. Una recente indagine ha gettato luce su questa questione, rivelando che il problema non è intrinseco al sistema operativo Android. Piuttosto, è il risultato di una metodologia di calcolo errata che ha portato molti utenti a prendere misure drastiche, come il ripristino del dispositivo alle impostazioni di fabbrica, senza alcuna necessità reale.

android cartella sistema
L’esperimento dello sviluppatore dimostra l’allocazione nella cartella “Sistema” di 3 GB di dati

Leggi anche: Google Camera 9.0 è realtà, ma per usarla serve ancora una cosa

Android, nel suo tentativo di categorizzare i file, finisce per assegnare tutti i file non riconosciuti alla cartella “Sistema. Questo significa che qualsiasi file che non rientra nelle categorie standard come foto, video o documenti viene automaticamente incluso nel calcolo dello spazio occupato dalla cartella “sistema”. Mishaal Rahman ha dimostrato questo fenomeno creando un file di 3 GB pieno di dati casuali e posizionandolo in una directory specifica. Il sistema operativo non è stato in grado di identificare il tipo di file e ha quindi aggiunto il suo volume al totale della cartella “Sistema“.

Un altro esempio interessante riguarda i dati utilizzati per l’emulazione di giochi. Questi dati, sebbene effettivamente archiviati in una directory diversa, vengono erroneamente conteggiati come parte della cartella “Sistema“, contribuendo ulteriormente all’ingombro apparente.

Ma c’è un’azienda che sembra risolvere questo problema

Al momento, solo la più recente interfaccia utente di Samsung, la One UI, sembra aver risolto questo problema, fornendo un calcolo accurato dello spazio occupato dalla cartella “sistema”. Le versioni precedenti della stessa interfaccia, tuttavia, erano interessate dallo stesso problema, portando gli utenti a credere che la cartella “Sistema” potesse occupare fino a 60 GB di spazio.

Un altro aspetto che aggiunge confusione è la discrepanza nei metodi di calcolo dello spazio di archiviazione totale tra Android e i produttori di dispositivi. Mentre Android utilizza il sistema di misurazione in gibibyte (1024³ byte), i produttori spesso pubblicizzano la capacità di archiviazione in gigabyte (1000³ byte), creando un divario tra lo spazio effettivamente disponibile e quello pubblicizzato.

In offerta su Amazon

178,89€
disponibile
al 16 Giugno 2024 17:25
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 16 Giugno 2024 17:25
Gianluca Cobucci
Gianluca Cobucci

Appassionato di codice, lingue e linguaggi, interfacce uomo-macchina. Tutto ciò che è evoluzione tecnologia è di mio interesse. Cerco di divulgare la mia passione con la massima chiarezza, affidandomi a fonti certe e non "al primo che passa".

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo