Succulenti indizi per il SoC custom che Xiaomi ha chiesto a Samsung

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Tempo fa si vociferava che Xiaomi avesse chiesto a Samsung un processore Exynos proprietario da poter integrare sui propri smartphone. La realtà è un po’ diversa. Come sappiamo, Samsung non è un’azienda che produce solo dispositivi mobili, ma anche SoC per terzi. Addirittura Qualcomm, talvolta, acquista dall’azienda coreana dei processori Snapdragon. Proprio per questo motivo il brand di Lei Jun sembra essersi rivolto a lei per la produzione di un SoC proprietario. Oggi sono emerse nuove informazioni su di lui.

Il processore personalizzato di Xiaomi sarà costruito da Samsung: non sarà un Exynos ma sarà dotato di un core Cortex X2 ultra potente

Nell’attesa che Xiaomi riesca a produrre un suo personalissimo processore, pare che si sia rivolta a Samsung per produrne uno. La voce della collaborazione è in giro da un po’ di tempo ma qualche giorno fa, fonti coreane hanno affermato che le due aziende si sono sentite diverse volte. Nello specifico, i tecnici di Samsung LSI

(ala dell’azienda che si occupa della produzione dei processori) e Xiaomi hanno recentemente tenuto 5 riunioni per discutere sul da farsi.

Una delle cose uscite da queste riunioni riguarda l’architettura del processore in questione. Xiaomi avrebbe richiesto a Samsung di utilizzare un Cortex X2 come core principale. Questo core non è stato ancora avvistato in quanto non è uscito in commercio. Si vociferava che il MediaTek 2000 potesse essere il primo processore ad integrarlo, ma fino ad oggi non sappiamo nulla di lui.

Andando a ricostruire le informazioni sul processore personalizzato, questo potrebbe essere costituito da altri Core A78 e da una GPU Mali G79. Tempo fa Digital Chat Station affermo che il SoC, con processo litografico a 5nm, era stato preordinato da Oppo e vivo ma a quanto pare anche Xiaomi ha deciso di metterci le mani sopra.

Leggi anche: Surge C1 è il primo chip di imaging (ISP) di Xiaomi: ecco i dettagli

Al momento queste notizie sono soltanto delle voci di corridoio, seppur arrivano da fonti coreane di cui ci si può fidare.

Gianluca Cobucci

Appassionato della tecnologia in particolare di smartphones e PC. Faccio il mio lavoro con passione e rispetto il lavoro degli altri.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana per i prodotti Xiaomi
Logo