fbpx

Xiaomi Mi 8 Explorer Edition: ecco il primo e stupendo hands-on

Lo stavamo attendendo dal 31 maggio, data in cui Xiaomi ha presentato il Mi 8 Explorer Edition, il top di gamma che celebra l’ottavo anniversario della fondazione dell’azienda e che a conti fatti è riuscito a far innamorare milioni di utenti semplicemente mostrandosi. E la bellezza risiede tutta nella back cover trasparente che mostra l’anima tecnologia del dispositivo, fatto di chip e circuiti, mettendo a nudo la vera essenza dell’azienda, che con cura e passione da ben 8 anni sforna smartphone dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.  Tra le altre caratteristiche troviamo un performante processore Snapdragon 845 ed un GPS a doppia frequenza ma le novità vere e proprie le troviamo nel fatto che sotto il display è stato posizionato il sensore per impronte digitali e che Mi 8 Explorer è il primo device Android ad offrire lo sblocco del telefono tramite riconoscimento del volto in 3D.

XIAOMI Mi 9T 128GB NERO - BLU Global 6/128gb
XIAOMI Mi 9T 128GB NERO - BLU Global 6/128gb
🇮🇹GRATIS Spedizione da Italia 24/48h
324.9€
image
Usa il coupon: MENO5_XT

Ma conosciamo meglio questo stupendo esemplare di smartphone partendo proprio dalla confezione di vendita che si presenta come una sorta di box di alta gioielleria con apertura a scorrimento ed il numero 8 impresso con carattere colo oro. Rimuovendo il coperchio si accede subito al prestigioso Mi 8 Explorer che dal vivo sembra ancora più bello rispetto i render apparsi fino ad ora. In molti si sono chiesti se la back cover trasparente mostrasse semplicemente un adesivo, ma niente di più sbagliato è mai stato attribuito a Xiaomi che proprio oggi ha svelato il mistero di tanta bellezza, e che a conti fatti risulta essere del materiale reale, ma non funzionante, insomma Xiaomi ha personalizzato una “scheda madre decorativa” per la versione Mi 8 Explorer, inserendola al di sopra della normale scheda madre. Giudicate voi!!!

Per motivi funzionali, la parte superiore della scheda madre del telefono cellulare è solitamente dotata di una pasta termica che dissipa il calore, la quale  non è bella da esporre direttamente per questo la scelta di Xiaomi di elaborare una seconda scheda decorativa. Già in passato HTC aveva proposto qualcosa di simile, ma Xiaomi si è spinta oltre adottantdo per l’intera superficie della back cover una colorazione trasparente. Naturalmente le decorazioni non si riferiscono solo ai circuiti della parte superiore del Mi 8 Explorer ma anche di quella inferiore dove trovano sede i connettori di ricarica e della batteria. Quello a cui dovete fare però attenzione è la straordinaria cura del dettaglio, come ad esempio il pulsante power colorato di rosso che richiama a cascata il cavo di ricarica ed il connettore interno all’ingresso Type-C e l’anello decorativo sulla dual camera posteriore.  Scommetto che avete l’acquolina in bocca.

Ma come accennato all’inzio, le novità non riguardano solo il design ma anche le funzionalità offerte quali lo sblocco del device tramite riconoscimento del volto in 3D oppure con il sensore d’impronte integrato nel display. Infatti nel tanto amato/odiato notch troviamo una serie di elementi come la telecamera ad infrarossi, i vari sensori ed il modulo ottico per il rilevamento 3D. E’ la stessa Xiaomi a dichiarare che l’ispirazione deriva da Apple con il suo iPhone X, ma l’OEM cinese ha deciso di fare meglio con il suo Mi 8 Explorer aumentando la sensibilità di riconoscimento in modo superlativo, con tasso di errore di un milionesimo, rendendo per la prima volta questa tecnologia più sicura rispetto a quello dell’impronta digitale, che ricordiamo su Mi 8 Explorer Edition è integrata sotto il display.

Adottare il sensore d’impronte sotto il display non è di certo una novità, ma in questo caso quello integrato in Mi 8 Explorer è il fatto che il sensore è aiutato da un ulteriore sensore di pressione, in modo da evitare inutili sblocchi derivanti dallo sfioramento del display. I primi test sembrano definire questa soluzione di sblocco la più veloce mai adottata su un dispositivo Xiaomi. Qualcuno potrebbe pensare per quale motivo integrare ben due sistemi di sblocco, altrettanto validi… Xiaomi ama stupire e soprattutto ama regalare all’utente la possibilità di scegliere sempre al top. Insomma lo sblocco col sensore d’impronte forse è più immediato ma pensate a quante volte avete il dito bagnato dal sudore o per altre attività… in questi casi avere lo sblocco col volto è davvero un’ottima soluzione. Infine ricordiamo ulteriori caratteristiche tecniche, come un display da 6,21 pollici di tipo AMOLED fornito da Samsung, dual camera da 12 MP con sensore primario Sony IMX363 f/1,8 ed ottica stabilizzata su quattro assi.

Naturalmente alcuni compromessi devono essere presi in considerazione come il fatto che la batteria passa da una capacità di 3400 mAh a 3000 mAh, a causa delle modifiche hardware appena elencate. Però altri elementi sono migliorati come la RAM che è proposta con taglio da 8 GB mentre lo storage arriva a 128 GB. Speriamo di vederlo presto nei vari store che importano anche in Italia, seppur il prezzo non sarà propriamente economico considerando che in Cina il Mi 8 Explorer è stato lanciato con listino di 3699 yuan, circa 464 euro, pertanto ci dobbiamo attendere un prezzo di mercato per l’Europa di almeno 650/700 euro. E voi lo comprerete?

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Commenta

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!