fbpx

Xiaomi è il secondo produttore di wearables al mondo, dopo Apple

Un paio di giorni fa abbiamo riportato come Xiaomi sia diventata il leader del settore wearables nel territorio indiano in questi ultimi anni. Bene, oggi un nuovo rapporto della società di ricerche di mercato IDC ci ha fatto sapere che questa leadership si traduce in ottimi numeri anche a livello mondiale, mettendo Xiaomi al secondo posto solamente dietro il colosso Apple.

XIAOMI Mi 9T 128GB NERO - BLU Global 6/128gb
XIAOMI Mi 9T 128GB NERO - BLU Global 6/128gb

🇮🇹GRATIS Spedizione da Italia 24/48h

344.9€
image
Usa il coupon: MENO5_XT

Numeri alla mano, IDC conferma una crescita di mercato degli indossabili nel secondo trimestre del 2018, con un volume di dispositivi spediti di 27.9 milioni, cioè circa il 5.5% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Anche il valore di mercato del settore è aumentato del 8.3% rispetto all’anno prima, attestandosi adesso a 4.8 miliardi di dollari, un incremento dovuto anche alla crescente popolarità di dispositivi più costosi (Apple Watch?).

Dal punto di vista regionale, abbiamo notato una diminuzione del profitti del 6.3% nelle aree che comprendono gli Stati Uniti, Giappone ed Europa occidentale, con un mercato che era sopratutto basato sopratutto su fitness tracker ma che adesso comprende più smartwatch in percentuale. Mentre invece in paesi emergenti in Asia, Europa centrale/orientale, Medio Oriente, Africa e America Latina, c’è stata una crescita del 14%, questa volta dovuto alla vendita di fitness tracker a basso costo.

mi band 3

Come potrete vedere nei grafici sottostanti, ci sono due compagnie che attualmente hanno in mano il mercato degli wearables: Apple e Xiaomi, che insieme raggiungono il 32.1%. Apple è riuscita a mantenere la prima posizione nel settore sopratutto grazie al proprio Apple Watch con tecnologia LTE integrata, il che lo rende un dispositivo che i provider telefonici sono in grado di vendere con pacchetti e promozioni varie.

Per quanto riguarda Xiaomi, la compagnia ha mantenuto la seconda posizione anche grazie all’introduzione di altri dispositivi indossabili come scarpe, orologi per bambini e diverse varianti della Mi Band, tutti a prezzi molto economici. Facendo crescere la propria brand awareness in giro per l’Europa e Medio Oriente grazie al successo di altri prodotti come smartphone, tablet e la moltitudine di gadget che conosciamo molto bene.

Qui sotto trovate la tabella con le prime 5 compagnie del settore wearables.

Xiaomi

Invece nel grafico sottostante abbiamo i cambiamenti in market share partendo dal secondo trimestre del 2017 fino al secondo del 2018.

Xiaomi

Alla fine dei conti, questo non è un grande traguardo per Xiaomi in quanto la compagnia è sempre stata tra i primi produttori di dispositivi indossabili al mondo. Detto ciò, visto l’andazzo molto altalenante del settore, rimanere al secondo posto in questo mercato molto competitivo è comunque qualcosa di positivo, sopratutto in vista del lancio della nuova Mi Band 3 con NFC che quasi certamente venderà egregiamente.

Via | Fonte

Commenta

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami

Nerd, appassionato di tecnologia, fotografia, video maker e gamer. E ovviamente adoro i prodotti Xiaomi!

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!