Xiaomi è più che ottimista riguardo la crisi dei chip, per lei la situazione si ribalterà

Sappiamo tutti che il mondo della tecnologia si sta trovando in serie difficoltà a causa della crisi dei chip. Questa, è partita inizialmente dal settore automobilistico e si è espanso in maniera più o meno uniforme a tutti i settori. Smartphone compresi. Come sappiamo, Xiaomi è uno tra i primi tre produttori di smartphone al mondo e questa faccenda dovrebbe preoccuparla non poco. Tuttavia, secondo quanto apprendiamo, il presidente Wang Xiang si è espresso molto fiducioso e anzi, ha delineato un futuro decisamente roseo. Vediamo che cosa ha detto.

Il presidente di Xiaomi Xiang Wang ha detto la sua sulla crisi dei chip: ci sarà un miglioramento e anzi, un eccesso di produzione!

La notizia arriva dai media cinesi, i quali riportano alcune affermazioni del presidente di Xiaomi Wang Xiang circa la crisi dei chip. In molti hanno detto che questa non terminerà. Nonostante il conflitto tra Russia e Ucraina abbia esacerbato la crisi dei chip, a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prime, lui si è detto molto fiducioso. Ha infatti dichiarato:

Per quanto riguarda la questione dell’offerta di chip, penso che quest’anno l’offerta di chip tornerà alla normalità. Guardando all’intero anno, ci sarà anche una situazione di eccesso di offerta, ma le sfide nel primo trimestre sono ancora molto grandi. Inoltre, l’epidemia nel primo trimestre ha portato sfide al settore della logistica. Ad esempio, sono state colpite fabbriche, porti e aeroporti. Riteniamo che questo sia un problema a breve termine e crediamo che sarà risolto

Wang Xiang, attuale presidente di Xiaomi
xiaomi si pronuncia sulla crisi dei chip

Leggi anche: Il chip Surge P1 da 120W non è stato sviluppato da Xiaomi? La risposta ufficiale

In sostanza secondo lui andranno a risolversi due dei più grossi problemi degli ultimi due anni: uno, quello della produzione dei chip che, secondo le sue parole, diventerà addirittura una “sovrapproduzione“. Se questo si rivelasse vero, a rigor di logica i prezzi dei dispositivi tutti dovrebbero scendere; due, quello della logistica e del trasporto di materiale (materie prime e non) da un Paese all’altro. Ricordiamo che precedentemente Xiaomi aveva tentato di prevedere la fine della crisi dei chip, confermando che metà 2022 sarebbe stato il capolinea.

Insomma, noi non siamo così fiduciosi come lui, ma tutto può essere. Che cosa ne pensate?

Redmi Note 11 | 4 GB - 64 GB | Twilight Blue
9 usato da 163,67€
163,67 229,90
disponibile
27 Gennaio 2023 23:18
Amazon Amazon.it
Prezzo aggiornato il: 27 Gennaio 2023 23:18

Tags:

Gianluca Cobucci

Gianluca Cobucci

Appassionato della tecnologia in particolare di smartphones e PC. Faccio il mio lavoro con passione e rispetto il lavoro degli altri.

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo