fbpx

Xiaomi: la ricarica da 100W è pronta, ecco l’alimentatore | Video

La gara tra i brands che promettono di ricaricare i propri dispositivi con maggiore voltaggio non finisce. Lo scorso novembre sono stati svelati dei dettagli molto importanti circa la ricarica di Xiaomi da 100W. Ma questa non è la sola azienda a rincorrere il primato: Oppo ha già implementato su diversi smartphone la SuperVOOC da 65W; Lenovo sembra intenzionata a presentare il suo Legion con una ricarica da 90W; insomma tutti si danno da fare. Xiaomi però sembra essere arrivata ad un ottimo punto con la ricerca e a dimostrare ciò c’è un video che mostra il primo caricatore da 100W.

La ricarica da 100W sembrerebbe essere a buon punto: un video immortala il primo caricatore Xiaomi che supporta tale voltaggio

Una fonte a noi vicina avrebbe trovato questo video che immortalerebbe il primo caricatore Xiaomi con supporto alla ricarica da 100W. Una potenza così grande non è mai stata raggiunta se non in via teorica, ma a quanto pare il nostro brand è andato oltre. Come possiamo vedere dalle scritte riportate sul dispositivo, la ricarica raggiunge 20V 5A ovvero 100W di potenza in entrata.

La prima domanda che ci poniamo è: quale sarà il dispositivo che può supportare tale ricarica? La risposta è presto detta: così come moltissime voci di corridoio affermano, Xiaomi Mi Mix 4 dovrebbe essere il dispositivo prescelto. La data di uscita (ma in realtà anche la sua esistenza) non è mai stata confermata in via ufficiale ma senza dubbio sarà lui il portatore di questa tecnologia.

In secondo luogo: saranno solo gli smartphones a godere di questa feature? Anche qui la risposta sembra abbastanza ovvia: no, sicuramente anche i PC del brand, quelli che verranno prodotti in futuro, potranno usufruire della ricarica Xiaomi da 100W. Ma non ci riferiamo solamente ai portatili Mi, bensì anche a quelli Redmi. A tal proposito vi ricordiamo l’uscita lo scorso mese dei nuovi Redmibook con CPU Ryzen.

xiaomi 100w

Tra i simboli arancioni 20V 5A

Tornando al discorso principale, l’azienda cinese potrebbe aver superato i problemi che affliggevano questa tencologia:

  • perdità della capacità reale della cella di ricarica: maggiore è la potenza di ricarica, maggiore è la velocità, maggiore è la perdità della capacità della batteria e questo significa usura precoce del comparto;
  • standard di sicurezza: sia adattatore, che il filo di ricarica, nonché il connettore sullo smartphone devono essere costruiti in maniera particolare;
  • previsione della ricarica wireless insieme a quella cablata: chiaramente la 100W dovrà essere via cavo, ma questo potrebbe poteva portare non poche complicazioni nell’implementazione anche della ricarica wireless;
  • prestazioni: il discorso prestazioni è fondamentale poiché la tecnologia deve accessibile dal punto di vista tecnico ma anche sostenibile dal punto di vista dei tempi, cioè nel corso del tempo la batteria non deve risentire del carico di lavoro.

A dirla tutta, notiamo che ancora più in basso c’è scritto 20V 6A: questo significa che in realtà l’alimentatore supporta una potenza massima di 120W. Sappiamo però poco, anzi nulla, circa quest’ultima modalità di ricarica.

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Studente di mediazione linguistica specializzato in lingua cinese. Un po' nerd, un po' appassionato di tecnologia "bazzico" da sempre intorno al mondo degli smartphones.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0