Xiaomi pensa ad uno smartwatch proprietario con Snapdragon 2500 Wear

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Un errore in cui spesso incorriamo è quello di pensare che i sub-brand di Xiaomi siano Xiaomi: non c’è nulla di più sbagliato in realtà, in quanto possiamo vedere con i nostri occhi che i nuovi prodotti lanciati da questi siano quasi esclusivamente pubblicizzati da loro stessi e il marchio del quarto produttore di smartphone al mondo è praticamente assente, sia sul prodotto in sé sia sulla scatola. Per questo motivo non bisogna escludere che il macrogruppo possa produrre (come in realtà fa già con gli smartphone) accessori già presenti nel catalogo delle microaziende. Si dà il caso infatti che stia pensando ad un proprio smartwatch che equipaggerebbe un processore Qualcomm Snapdragon 2500 Wear. Ma sarà vero?

Xiaomi pensa ad uno smartwatch proprietario con Snapdrago 2500 Wear

Questa ipotesi viene, come di norma, dai bloggers di Weibo che in queste ultime ore stanno speculando sulla possibile uscita ad ottobre di questo fantomatico smartwatch proprietario. In particolare i bloggers più quotati dicono che il primo orologio intelligente del brand sarà equipaggiato con un chip abbastanza economico e il prezzo non sarà, nella maniera più assoluta, alto. Infatti secondo loro sarà questo il punto di forza del nuovo prodotto. Abbiamo detto “primo orologio intelligente” poiché non consideriamo la Mi Band come smartwatch, in quanto non possiedono le caratteristiche principali che li contraddistinguono, o quantomeno non tutti: possiamo quindi metterle nella categoria Smartbands

.

smartwatch xiaomi

Partiamo dalle caratteristiche che si scommette questo smartwatch abbia: tutto sarà mosso da un processore Snapdragon 2500 Wear, chipset di fascia media uscito l’anno scorso. Questo SoC non è particolarmente potente né eccessivamente esoso, anzi, e questo permetterà al brand di contenere i costi, molto più di quanto abbia fatto prima: infatti, i bloggers cinesi scommettono che il prezzo finale sarà inferiore ai 1299 yuan, il che vuol dire al cambio attuale meno di 160 €. Se consideriamo la fascia di appartenenza delllo SD 2500 potremmo ipotizzare che si aggirerà intorno ai 999 yuan e quindi intorno ai 120 €. Si vocifera poi che il nome possa essere Smartwatch Color.

Trattandosi solamente di rumors, non vi consigliamo di prendere per assodate queste notizie: il tutto potrebbe cambiare o addirittura non essere vero, ma per ora vogliamo crederci e sperare che sia così. Per quanto riguarda le altre specifiche non mancherà l’NFC per i pagamenti, la presenza di algoritmi pre-ottimizzati, un servizio di localizzazione GPS a basso consumo energetico e ovviamente un modem LTE 4G di quinta generazione, che permetterà all’orologio di connettersi allo smartphone per rispondere o effettuare chiamate. E proprio riguardo alla connettività, questo processore integrerà il bluetooth 4.1 e non 5.0 come ci si aspetta: ma d’altronde se il prezzo sarà basso come si dice, non c’è da aspettarsi altrimenti. Supporto all‘assistente vocale, fotocamera da 5 megapixel e dimensioni ridotte (si parla di un display quadrato come il GTS) saranno presenti sullo smartwatch Xiaomi.

Xiaomi Mi band 4 Global
🇪🇺Spedizione Veloce GRATUITA da EU (NO dogana)✈
9,99€ 29€
8ED1LVYV19

Gianluca Cobucci

Appassionato della tecnologia in particolare di smartphones e PC. Faccio il mio lavoro con passione e rispetto il lavoro degli altri.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana per i prodotti Xiaomi
Logo