fbpx

Redmi Note 7 Pro una fotocamera da top gamma in un medio gamma? Vediamolo insieme!

Sicuramente uno dei prodotti di punta di questo primo quarto 2019, nel panorama smartphone, è stato il best buy Redmi Note 7 che, grazie al suo incredibile rapporto qualità prezzo, ha sbaragliato tutti i competitor. Oggi però vi voglio parlare delle qualità fotografiche del suo “gemello diverso”, un telefono che Redmi ha purtroppo concepito solo per il mercato Cinese (è infatti sprovvisto della versione Global quindi della banda 800Mhz ovvero la famigerata banda 20), Il Redmi note 7 Pro!

Ma quali sono le differenze fra il Redmi Note 7 e il Redmi Note 7 Pro?

In realtà poche ma essenziali proprio per il comparto multimediale.
Sul Note 7 troviamo un processore Qualcomm SD 660 mentre sul 7 Pro uno SD 675. Questa differenza cosa comporta? A livello d’uso quotidiano molto poco, per non dire nulla. Non ho notato differenze sostanziali nell’apertura e gestione delle applicazioni. Quello che invece si sente sono i 6Gb di Ram presenti sul Pro che permettono un’ottima gestione del multi tasking, nel mio caso non ho mai avuto un ricaricamento di un’applicazione in background. Cosa invece successa col il Note 7 (va però considerato che il modello testato da me era il 3Gb). Sul lato estetico e costruttivo non ci sono differenze, i 2 telefoni sono identici!

Ma veniamo al discorso cardine di questo articolo, la fotocamera! I sensori montati sono diversi e nel dettaglio: Samsung CMOS GM1 per il Note 7 e Sony IMX 586 per il Note 7 Pro entrambi accompagnati da una 5Mpx per gestire l’effetto profondità. Premettendo  che questa scelta non la condivido (come seconda cam avrei sicuramente preferito uno zoom o una wide), devo dire che entrambi gli smartphone, considerando la fascia di prezzo, scattano davvero foto molto buone e il Note 7 Pro anche ottime!
Quindi si, a mio avviso la differenza fra i 2 si vede e si sente sopratutto quando portiamo le nostre foto sul pc e le vediamo zoomate al 100%.

Ma entriamo nel dettaglio del note 7 pro che prevede un’interfaccia software camera identica al Note 7. Poiché, come vi ho detto precedentemente, il Pro non ha una versione Globale ho installato sul mio sample la Rom Xiaomi.EU con la quale sono stati effettuati tutti gli scatti che vi posterò.

Prima però vi voglio parlare delle modalità più importanti che potrete utilizzare:

  • Scatto a 12MP: La cam principale unirà 4 Pixel e via sw genererà una foto davvero molto nitida e con una messa a fuoco pressoché perfetta. Con questa modalità, che è quella di default, avrete possibilità di utilizzare l’intelligenza artificiale e l’opzione HDR. La combinazione di questi 2 software vi restituirà uno scatto elaborato dal sicuro effetto wow. Per gli amanti delle foto “no filter” non sarà di certo gradito, ma per chi condivide le proprie foto sui social per ottenere molti like sarà sicuramente manna dal cielo; non avranno nemmeno bisogno di Snapseed.
  • Scatto a 48MP: Con questa modalità avrete lo scatto puro senza modifiche software. I files generati sono enormi, mediamente 30Mb! Naturalmente il dettaglio sarà altissimo, ma da quello che ho potuto constatare difficilmente le foto saranno nitide e a fuoco come la modalità 12MP. La consiglio quando il soggetto non è vicino e potrebbe servire un crop importante.
  • Scatto Ritratto: questa modalità sfrutta la seconda cam e vi permetterà, in post produzione da galleria, di modificare l’apertura focale in moda da mettere a fuoco tutta la foto o sfuocare tutto tranne il soggetto in primo piano. Oltre alla focale, si possono applicare altri effetti carini: scie di luce e illuminazione da studio (sotto vi porterò qualche esempio). Queste modalità non sono presenti nello scatto “ritratto” con la selfie cam. Gli effetti illuminazione da studio saranno disponibili solo con persone come soggetti.
  • Modalità Notte: per foto con poca luce da buoni risultati, non a livelli di quella presente sui devices Huawei ma sicuramente apprezzabili. Consigliata per scatti serali all’aperto o al chiuso con scarsa illuminazione. Ho testato anche la Gcam per questa modalità e i risultati sono evidenti: con la camera stock tende a tonalità calde mentre la gcam tonalità fredde. Entrambe danno buoni risultati, starà a voi scegliere in base ai vostri gusti. A me pare che i colori più vicini alla scena reale siano quelli della camera stock. Vi ricordo che la Gcam si potrà installare senza nemmeno dover effettuare il root del dispositivo.
  • Modalità Pro: per chi volesse scattare modificando i classici parametri settabili con fotocamere pro (bilanciamento bianco, messa a fuoco scala 100, esposizione, iso)

Per quanto riguarda i video, si possono registrare fino alla definizione 4k a 30fps, FullHD 60/30fps, HD, Slow Motion (120fps) e Time Lapse. Purtroppo la qualità audio è scarsa e non personalizzabile, arriva infatti intorno a 96Kbps.

La selfie cam da 13MP f/2.0 è leggermente migliore di quella montata sul Note 7 f/2.2. Non essendo un amante degli auto scatti non mi posso esprimere sulla qualità assoluta del prodotto, che a però appare buona, a livello di smartphone anche decisamente più costosi.

Ma bando alle ciance, eccovi un po di scatti che vi aiuteranno a valutare questo bellissimo smartphone. Le foto sono state caricate all’esterno del sito, su Flickr, per apprezzarle nelle dimensioni reali senza ridimensionamenti.

Confronto 48MP VS 12MP

In questo primo album potrete apprezzare le differenze fra gli scatti a 48MP e 12MP (HDR Auto+AI attivati), prima e seconda foto di ogni soggetto. Tutte punta e scatta.

ALBUM 48Mpx Vs 12Mpx

 

Sample 12MP

In questo secondo album troverete un po di scatti a 12Mpx con AI e HDR attivi. L’unica a 48Mpx è quella della mia cagnolina, un po distante, dove potrete apprezzare lo zoom.

ALBUM Varie 12Mpx

 

Sample foto Notturne + Ritratto

In questo ultimo album vi propongo un po di scatti notturni, con la differenza fra camera stock e gcam, e un ritratto con vari effetti. Direi buone foto notturne ed ottime ritratto.

ALBUM Sample foto Notturne + Ritratto

 

Conclusioni
Ha senso comprare un Redmi Note 7 Pro visto che non esiste la versione Global ? A mio avviso assolutamente SI a patto di soddisfare queste due condizioni:
1) avere un minimo di dimestichezza col modding per sbloccare il bootloader e installare la versione della rom xiaomi.EU
2) utilizzare come operatore H3G o Iliad che non necessitano della banda 20. Nel caso in cui utilizziate un altro operatore potreste sentirne la mancanza.

-26% Redmi Note 7 Pro una fotocamera da top gamma in un medio gamma? Vediamolo insieme!
Sale

Xiaomi Redmi Note 7 Pro China 6/128Gb Tutti i colori

🇨🇳Spedizione Linea Prioritaria GRATUITA (10/15gg, No dogana)✈

243€ 329€

-24% Redmi Note 7 Pro una fotocamera da top gamma in un medio gamma? Vediamolo insieme!
Sale

Xiaomi Redmi Note 7 Pro China 6/128Gb tutti i colori

🇨🇳Spedizione Priority Direct Mail (6/14gg, No dogana)✈

250€ 329€

-16% Redmi Note 7 Pro una fotocamera da top gamma in un medio gamma? Vediamolo insieme!
Coupon

Xiaomi Redmi Note 7 Pro China 6/128Gb Tutti i colori

🇨🇳 Spedizione Prioritaria Standard GRATUITA (8/10gg, No dogana)✈

275€ 329€

2
Commenta

avatar
1 Argomenti
1 Risposte agli argomenti
2 Followers
 
Commento con più reazioni
Il commento più attivo
2 Commento dell'autore
Cristiano CentoFabio Commenti recenti dell'autore
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Fabio
Ospite
Fabio

Mi permetto di contraddirti.
La rom global per il note 7 pro c’è!! Ti sto scrivendo con un note 7 pro acquistato in Cina e ho installato la 10.3.5.0 global rom stable.
Certo, per metterla si deve sempre sbloccare il bootloader e poi usare miflash, ma ti ritrovi con la rom xiomi originale con ota, italiano e gapps.

Consulente informatico, DJ, Blogger. Appassionato di Musica (ovviamente), cinema, serie TV, sport e amante di tutto ciò che è tecnologico. [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!