fbpx

Xiaomi Redmi Pro: recensione completa

Oggi vi proponiamo la nostra recensione di uno fra gli ultimi  e più interessanti Phablet di casa Xiaomi, il Redmi Pro nella versione 32 Gb di ROM. Ringraziamo Honorbuy.it per averci messo a disposizione il telefono da testare.

CONFEZIONE (7)

La confezione, come consuetudine, è abbastanza scarna. Abbiamo infatti soltanto l’alimentatore da 2A 5V con presa Cinese/Americana (necessiterà quindi un adattatore), il cavetto USB Type C – USB e la graffetta per aprire lo sportellino per l’alloggiamento delle 2 sim (micro+nano) che può anche essere utilizzato per inserire un’espansione di memoria microSD (in questo caso micro sim + microSD). Non presenti cuffie auricolari.

COSTRUZIONE E ASPETTO (9)

Appena togliamo il telefono dalla confezione notiamo subito l’estrema cura con cui è stato realizzato. Parliamo infatti di una scocca unibody in metallo spazzolato arricchita da bordi smussati e levigati con un vetro gorilla glass 3 che restituisce un feeling premium che pochi telefoni mi hanno dato.

Nella parte frontale abbiamo il tasto home fisico, anche con funzioni a sfioramento, che ingloba il sensore biometrico delle impronte digitali (praticamente perfetto nel riconoscimento), il led di notifica RGB, la capsula auricolare, il sensore di prossimità/luminosità e la selfie camera.

Nella parte superiore troviamo il jack audio da 3.5mm, il trasmettitore IR e il secondo microfono per la soppressione dei rumori.

Nella parte posteriore troviamo il microfono (griglia sx), lo speaker (griglia dx), la doppia fotocamera e il flash led (dual tone).

Sul lato dx è presente il carrellino per l’alloggiamento sim mentre su quello sx troviamo il bilanciere del volume e subito sotto il tasto di accensione-spegnimento/blocco-sblocco.

Nonostante l’ampio display, il telefono risulta compatto e comodo da usare grazie a un’eccellente ottimizzazione del rapporto dimensione/schermo. Se siete “maniacali” con i vostri telefoni vi consiglio però di comprare subito una cover protettiva, in quanto la parte posteriore in metallo pare davvero molto delicata. Anche usando tutta l’attenzione possibile, in controluce si vedono dei micro graffi.

PROCESSORE, SISTEMA OPERATIVO, AUTONOMIA

Processore (8)

Le CPU del Redmi Pro sono fornite da MediaTek, l’Helio X20 Deca-Core con clock da 2.1 GHz per il modello 32 Gb di ROM (eMMC  5.1) e l’X25 Deca-Core con clock da 2.5 GHz per i modelli 64 e 128 Gb. 3 Gb di memoria RAM (LPDDR 3) sono presenti sui modelli 32 e 64Gb, 4 Gb sul modello da 128Gb. La GPU è la Mali T880. Assente il modulo NFC. CPU e GPU lavorano bene garantendo buoni risultati anche con giochi che richiedono un importante sforzo grafico, come Real Racing 3, e non abbiamo riscontrato problemi di frame persi con dettagli al massimo. Il modello da noi testato è il 32Gb con Helio X20. Di seguito i valori medi ottenuti su Antutu e Geekbench.

antutu geekbench

Sistema Operativo (9)

Il sistema operativo è Android 6 Marshmallow personalizzato dalla UI proprietaria di Xiaomi, la ormai famosissima MIUI, giunta alla versione 8. Assolutamente fluido il sistema che non dimostra impuntamenti o lag di sorta. A volte però si sono evidenziati blocchi che denotano un ancora non perfetto sviluppo della ROM che è la 6.9.22 China Developer.

Poiché il telefono vi arriverà appunto con Rom China, quindi unicamente con lingue cinese/inglese e senza servizi google, sarà necessario  installare immediatamente il Google Playstore e tramite “locale more” il paese Italia per avere le applicazioni in Italiano. La procedura è molto semplice, non richiede particolare skill informatico.

Molto bene il multitasking, le applicazione vengono tenute aperte in background senza ricaricamenti di sorta (abilitando la modalità “sviluppatore” di potranno settare diversi parametri).

L’utilizzo del browser di sistema, nonostante abbia interessanti  features, risulta di difficile configurazione, in quanto infarcito di link ad applicazioni a siti cinesi. Nessun problema in quanto Android fornisce ottime alternative quali Chrome, Opera e molti altri.

screenshot_2016-09-26-22-17-41-168_com-android-browser screenshot_2016-09-26-22-18-09-922_com-android-browser

Presenti moltissimi temi nello store dedicato che ci permetteranno di cambiare volto al nostro telefono ogni volta che vorremo. La personalizzazione è davvero ad altissimi livelli, troviamo infatti anche la possibilità di settare orario di accensione e spegnimento del nostro Redmi.

Fra le infinite impostazioni della MIUI8 voglio citare la “dual apps”  e la “second space”. La prima ci permetterà di avere una copia di tutte le applicazioni che richiedono l’impostazione di un account (Facebook, Messenger, Whatsapp, Telegram, Instagram, Twitter, ecc) in modo da poter utilizzare 2 account diversi simultaneamente (QUI il focus su questa feature). La seconda ci da la possibilità di creare una sorta di partizione che si potrà utilizzare esattamente come un altro telefono, quindi altro account/applicazioni/eccetera.

Android 6 e la MIUI8 permettono di gestire le autorizzazioni di ogni applicazione installata, è quindi importante fare attenzione a dare quelle che servono soprattutto ai servizi google (date tutte le autorizzazioni richieste) altrimenti si rischiano blocchi e malfunzionamenti.

Autonomia (9.5)

Lo stesso discorso fatto per le autorizzazioni vale per il risparmio energia (QUI l’approfondimento valido per i devices MIUI8), che se settato in maniera corretta vi permetterà di aumentare discretamente l’autonomia, già ottima, del telefono.

Infatti la batteria del Redmi Pro è da ben 4100 mAh e vi garantirà un’autonomia eccellente. Nei miei test, effettuati con operatore H3G in modalità LTE-WCDMA, si è dimostrato il miglior smartphone che abbia mai avuto: coperte le 16 ore di stanby con 6h medie di display acceso (misto dati/Wi-Fi). Buoni i tempi di ricarica che sono circa di 2 ore.

4 3

Display (9)

Il display è un bellissimo OLED 2.5D FullHD da 5.5” di diagonale, protetto da un vetro Gorilla Glass 3. Le leggera curvatura che troviamo sui lati rende davvero perfetto l’uso di tutto il display, anche ai bordi dove con un normale vetro “flat” troveremmo difficoltà d’utilizzo. Sono davvero stato piacevolmente colpito da questo 2.5D. La luminosità è molto alta, buona la visibilità sotto il sole. La regolazione automatica non mi ha invece convinto poiché, nonostante sia veloce nel valutare la variazione della luce ambientale, risulta troppo repentino ed evidente l’abbassamento o innalzamento della luminosità. La tonalità dei colori è settabile in 3 modalità: automatico, standard e aumentato. Personalmente preferisco la modalità “aumentato” che rende il display più saturo. Ovviamente questa è una questione di gusti, ma se abbiamo un display amoled sfruttiamolo nei suoi punti di forza ! Gli ottimi angoli di visuale e profondissimi i neri rendono questo pannello un plus importante per gli amanti di questa tecnologia.

Network (8)

Per quanto riguarda la parte radio troviamo un LTE di categoria 6 (fino a 300mbps in download e 50mbps in upload) che però non supporta la banda 20 (800 Mhz), quindi ci saranno problemi per gli utenti Wind in 4G. Ovviamente presente anche connessione WCDMA/GSM, Bluetooth 4.2 e Wi-Fi a/b/g/n (non supportata la frequenza 5 Ghz).

Nessun problema rilevato nella connessione con diversi router e Wi-Fi extender, nonostante l’assenza della banda 5 GHz il segnale è forte e non ho riscontrato problemi di disconnessione. Stesso discorso per il Bluetooth testato con cuffie, speaker e automobile.

Buono il segnale telefonico sui livelli del top gamma di Xiaomi il Mi5, anche se devo far notare che qualche volta ho avuto disconnessioni in chiamata quando mi trovavo al limite minimo di campo, cosa praticamente mai successa col Mi5.  Penso sia dovuto a un non perfetto switch 2/3g. Discretamente veloce  il passaggio da roaming a operatore principale.

Qualità Audio (9)

Anche qua il terminale ci ha piacevolmente colpiti. Ottimo lo speaker di sistema che restituisce un volume davvero molto alto e un suono corposo, decisamente superiore alla media. Se utilizzate il telefono per ascoltare musica senza cuffie, questo è il dispositivo che fa per voi. Di conseguenza molto bene la chiamata in vivavoce.

Bene anche la capsula auricolare con cui non avremo problemi a capire l’interlocutore anche in luoghi affollati e rumorosi.

Fotocamera (8.5)

In questo comparto abbiamo la vera novità di questo Phablet ovvero un doppio sensore fotografico posteriore. La fotocamera principale è una Sony IMX258 da 13 Mpx con apertura focale f/2.0, AF pdaf. La secondaria, da 5 Mpx, cattura informazioni sulla profondità di campo in modo da permettere, in post produzione, la variazione dell’apertura focale di scatto e quindi la messa a fuoco del soggetto. Per abilitare questa funzione dovremo selezionare la modalità “stereo”; in questo modo avremo la possibilità di impostare l’apertura focale da un minimo di 1 a un massimo di 6 cosi da poter mettere a fuoco solo il soggetto principale oppure  anche lo sfondo. Potremo altresì decidere di mettere a fuoco solo lo sfondo. Nel caso in cui il risultato non sia di nostro gradimento, potremo poi da gallery selezionare la foto in questione e modificare i parametri di messa a fuoco, variando nuovamente la focale o addirittura cambiando i punti di messa a fuoco. Qui però dobbiamo far notare una cosa molto fastidiosa ossia quando andiamo a selezionare la foto da modificare, non è “pronta” ma dev’essere ancora processata (magari ci vogliono anche 10 secondi).

Scarna la modalità “manuale” che ci permette di modificare solo il bilanciamento del bianco e l’iso.

Interessante invece la modalità “scene” che ci permettere di scegliere una serie di settaggi preimpostati in base al soggetta/scenario che stiamo fotografando (ritratto,paesaggio,sports,notte,ritratto notturno,spiaggia,neve,tramonto,fuoco d’artificio). Presenti anche i soliti filtri per modificare i colori degli scatti.

Nel complesso si ottengono foto molto belle di giorno con luce naturale, ma abbastanza rumorose di notte.

Le potenzialità di questa cam mi sembrano davvero grandi ma a mio avviso il software camera è acerbo; a volte in modalità “stereo” il fuoco non funziona a dovere, come a volte non si riesce a mettere a fuoco un paesaggio. Capita anche di applicare filtri che in preview sembrano ok, ma una volta eseguito lo scatto ci rendiamo conto che non sono stati applicati.

Per quanto riguarda invece i video, abbiamo la possibilità di registrare con una definizione Full HD a 30 fps. Presenti anche le opzioni di “time lapse” e “slow motion”. Nei video l’assenza dello stabilizzatore ottico si fa sentire e compromette la qualità del risultato finale. Con una stabilizzazione ottica sarebbe sicuramente aumentata la qualità dei video e anche delle foto in condizioni di luce difficile, qualità che resta sicuramente buona e assolutamente migliorabile con prossimi aggiornamenti software. Di seguito due video demo girati in condizioni di luce abbastanza difficili poichè presente forte luce del sole ed ombre.

 

Buona la selfie cam da 5 Mpx, nessun problema a scattare foto per i nostri social network.

Il voto finale conta mezzo punto in più per le opzioni di messa a fuoco variabili. Da rivalutare meglio fra un paio di aggiornamenti firmware.

Per la fotocamera abbiamo realizzato una recensione approfondita che potete trovare A QUESTO LINK.

CONCLUSIONI

Nonostante la politica dei mille modelli diversi non sia la mia preferita, devo dire che con questo Redmi Pro Xiaomi ha fatto centro. Ad esempio, messo di fianco al più blasonato P9 Plus risulta più compatto ed esteticamente curato. Qualche problemino software (di gioventù) c’è ma conoscendo l’attenzione allo sviluppo che il team Xiaomi da ai suoi prodotti, sono convinto che fra un paio di realese “stable”  questo sarà un best buy. Dopo due settimane di utilizzo intenso posso confermare la qualità di questo terminale e ne consiglio sicuramente l’acquisto. Lo potete trovare sul sito honorbuy.it (dove potrete utilizzare il codice sconto XT5OFF) all’incredibile prezzo di 263€. Vi ricordiamo che honorbuy spedisce dall’Italia in 48h e vi da 2 anni di garanzia sul prodotto (riparazioni in Italia).

Xiaomi Redmi Pro 3GB RAM 32GB ROM
Xiaomi Redmi Pro 3GB RAM 32GB ROM
MediaTek Helio X20 deca-core 2.1GHz, 2 camere posteriori da 13MP e 5MP, Corpo in alluminio, lettore di impronte frontale
263€
image
XT5OFF

 

 

 

8.6 Punteggio totale

Confezione
7
Costruzione e Aspetto
9
Processore
8
Sistema Operativo
9
Autonomia
9.5
Display
9
Network
8
Audio
9
Fotocamera
8.5
PROS
  • Costruzione ineccepibile
  • Display ottimo
  • Audio sopra la media
  • Fotocamera con grosse potenzialità
CONS
  • Software fotocamera da migliorare
  • Rom che presenta qualche blocco di sistema
  • Assenza NFC e banda 20 LTE (800 Mhz)
Add your review

Telegram LogoT’interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Consulente informatico, DJ, Blogger. Appassionato di Musica (ovviamente), cinema, serie TV, sport e amante di tutto ciò che è tecnologico. [email protected]

Commenta

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!