fbpx

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: un lowcost in 18:9 che fa tremare i grandi brand

Da molti definito un mix di design già visto su modelli precedenti proposti dall’azienda, da altri invece uno smartphone che porta poche novità e qualche miglioramento rispetto al passato, ma lui in realtà segue il trend del 2017, anno caratterizzato da smartphone con poche cornici e display in 18:9. Lui però riesce a portare questo form factor nella fascia medio/bassa del mercato senza rinunciare a performance ed elevato rapporto qualità/prezzo: stiamo naturalmente parlando dello Xiaomi Redmi 5 Plus, di cui vi portiamo la nostra personale recensione completa resa possibile dallo store Gearbest.com che ringrazio per l’invio del sample.

-32% Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: un lowcost in 18:9 che fa tremare i grandi brand
Sale

Xiaomi Redmi 5 Plus 4/64Gb Black global version (banda 20) garanzia 2 anni Europa

🇨🇳 Spedizione Italy Express GRATUITA (Consegna 10/20gg, NO dogana)✈

163€ 239€

La confezione si presenta nella nuova veste composta da un cartonato rosso e bianco, al cui interno troveremo oltre al nostro smartphone anche un cavo USB con attacco micro USB per la ricarica ed il trasferimento dati, il caricatore di dimensione compatte con uscita 5V / 2A (con attacco presa cinese per cui dovrete dotarvi di adattatore), lo spillo per la rimozione del carrello delle SIM, manuale rapido in lingua cinese ma anche un gradito omaggio rappresentato da una cover in silicone morbido di colore fumè davvero ben realizzata, vista anche la presenza della scritta DESIGNED BY MI sul profilo inferiore sinistro.

Qualcuno potrebbe pensare che lo Xiaomi Redmi 5 Plus, in quanto appartenente alla fascia medio/bassa del mercato, sia uno smartphone di poco pregio ed invece la qualità costruttiva stupisce sin dal primo contatto mostrando una costruzione generale davvero ben progettata con un corpo interamente realizzato in alluminio opaco ad eccezione delle due bande realizzate in policarbonato, una superiore e l’altra inferiore, che celano le antenne di comunicazione.

redmi 5 plus

Sempre sul retro troviamo la fotocamera principale accompagnata da un flash LED Dual Tone ed il sensore per le impronte digitali il quale è risultato davvero rapido e privo di incertezze. Nonostante le dimensioni non compatte (158,5 x 75,45 x 8,05 mm) ed un peso di 180 grammi, l’ergonomia non è affatto compromessa anche senza l’ausilio della cover in dotazione. Xiaomi è riuscita sapientemente ad inserire un display in 18:9 da 5,99 pollici, quindi più stretto in larghezza, nelle dimensioni di un 5,5 pollici e ciò implica una migliore presa ed utilizzo anche ad una singola mano.

redmi 5 plus

I quattro angoli godono di uno spessore maggiorato progettato per ridurre la possibilità di rottura dello schermo in caso di urto accidentale. Profilo destro dedicato al tasto d’accensione/spegnimento e bilanciere del volume (anch’essi realizzati in alluminio) mentre il profilo sinistro ospita lo slot per le SIM di tipo ibrido, ossia possiamo utilizzare due SIM in formato Nano oppure una SIM e la scheda micro SD per l’espansione della memoria interna. Nella parte inferiore troviamo il microfono principale, l’ingresso micro USB con supporto OTG e lo speaker di sistema. Infine nella parte superiore trovano collocazione l’ingresso jack da 3.5 mm, il secondo microfono e una comoda porta infrarossi per comandare TV, set top-box ed altri dispositivi.

Per completare l’aspetto relativo al design sul frontale disposti superiormente al display trovano spazio la capsula auricolare, il sensore di luminosità e prossimità, il LED di notifica monocromatico (colore bianco) ed un piccolo flash LED per scatti selfie in condizioni di scarsa luminosità. Non sono presenti tasti fisici in quanto gli stessi sono integrati a display con possibilità di poter essere invertiti tra loro via software oppure essere nascosti nel caso in cui abilitiamo le gesture a schermo (stile iPhone X).

Come detto prima, lo Xiaomi Redmi 5 Plus offre un display in formato 18:9, un’unità IPS da 5,99 pollici e risoluzione Full HD+ (2160 x 1080 pixel), 403 PPI di densità, rapporto di contrasto 1000:1 e 450 nits di luminosità. Non è di certo il miglior pannello sul mercato, ma è forse il migliore che abbia visto su questa fascia di prezzo grazie ad una riproduzione dei colori decisamente buona attraverso la quale si riescono a cogliere le varie sfumature senza particolari modifiche se non in angolazioni decisamente estreme e per il nero che inevitabilmente, vista la tecnologia applicata, la tendenza al grigio è quasi una certezza. La visione di contenuti multimediali è decisamente appagante, con immagini che sembrano quasi stampate sul vetro con lavorazione 2.5D mentre la curvatura agli angoli del display risulta una fashion feature di gradevole impatto.

Non manca naturalmente a livello software la possibilità di regolare la gamma cromatica ed i contrasti, la modalità lettura per non affaticare gli occhi nelle ore notturne. La luminosità ha una buona forbice di intensità ed il sensore lavora in modo eccelso, così come il touch è risultato sempre fluido e reattivo. Buono anche il trattamento oleofobico, seppur non di primo livello.

redmi 5 plus

L’hardware impiegato sullo Xiaomi Redmi 5 Plus non è di primo pelo ed in certo senso la configurazione adottata è qualcosa di già visto in altri device dell’azienda. Infatti a bordo del terminale troviamo il collaudatissimo e fedele processore Qualcomm Snapdragon 625, un octacore con frequenza di clock a 2.0 GHz e processo produttivo a 14 nm, affiancato dalla GPU Adreno 506 a 650 MHz. Inoltre sono presenti 3 GB di memoria RAM LPDDR3 e 32 GB di storage interno espandibile di ulteriori 128 GB tramite micro SD (esiste anche la variante 4/64 GB).

Le prestazioni sono più che soddisfacenti se non ottime nell’utilizzo quotidiano classico e non deludono neanche quando proviamo a stressare lo smartphone con giochi che richiedono potenza. Xiaomi Redmi 5 Plus è sempre pronto ad affrontare ogni situazione ed esigenza risultando sempre fluido e reattivo. Anche il multitasking non mette in difficoltà il device riuscendo a gestire un considerevole numero di applicazioni in background contemporaneamente. Purtroppo continua a persistere un problema con il test GeekBench per i device Xiaomi creando l’impossibilità di testare lo smartphone anche con questa piattaforma.

Non ho mai rilevato riscaldamenti particolari il che conferma l’ottimizzazione messa in atto da Xiaomi già vista sui precedenti smartphone con scheda tecnica analoga e ripresa anche sul Redmi 5 Plus, che vede dalla sua un’ulteriore miglioria dal punto di vista energetico. I 4000 mAh della batteria integrata riescono a garantire quasi 2 giorni di utilizzo regalando sempre circa 7 ore di schermo attivo senza usufruire di alcun risparmio energetico, presente comunque a livello software. Con il caricabatterie in dotazione riusciremo ad effettuare una carica completa in circa 2 ore e 20 minuti ma è degno di nota il supporto alla tecnologia Quick Charge attraverso la quale basteranno solamente 90 minuti per portare lo smartphone da 0 a 100.

Forse quello che potrebbe far storcere il naso all’utente che intende effettuare l’acquisto dello Xiaomi Redmi 5 Plus è l’assenza della banda 20 a 800 mHz, anche se personalmente non ho mai sentito questa mancanza pur abitando in zone rurali, con operatore Wind ed altro operatore virtuale che offre connettività solo in 3G. Ad ogni modo il modem LTE cat. 7 garantisce un’ottima ricezione del segnale nonchè possibilità di sfruttare la navigazione in 4G su entrambi gli slot SIM.

Chiamate, sia in partenza che in arrivo, sono supportate da una buona qualità audio sia in capsula che in vivavoce, attraverso lo speaker di tipo mono posizionato nella parte inferiore del device, il quale offre un audio pulito e senza sbavature, dal volume abbastanza elevato. A livello software inoltre è presente la possibilità di equalizzare il suono e scegliere profili auricolari predefiniti per aumentare l’esperienza d’ascolto.

-32% Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: un lowcost in 18:9 che fa tremare i grandi brand
Sale

Xiaomi Redmi 5 Plus 4/64Gb Black global version (banda 20) garanzia 2 anni Europa

🇨🇳 Spedizione Italy Express GRATUITA (Consegna 10/20gg, NO dogana)✈

163€ 239€

Non manca infine a livello di connettività un modulo WiFi Dual Band (2.4/5.0 GHz), Bluetooth 4.2, GPS / A-GPS / GLONASS / BeiDou e Radio FM, ormai introvabile su molti smartphone. Tutti gli elementi non hanno riportato criticità in nessuna situazione di test, risultando affidabili e precisi. Da segnalare l’assenza dell’NFC.

redmi 5 plus

Per lo Xiaomi Redmi 5 Plus non aspettatevi Android Oreo (almeno per il momento) in quanto lo smartphone arriverà a casa vostra con la MIUI 9.2 China Stable su base Android 7.1.2 Nougat e patch di sicurezza aggiornate a Dicembre 2017, senza alcun servizio Google installato e lingua italiana assente. A questo punto potrete optare nella scelta di tenere questa ROM attendendo il rilascio delle Global Stable (sono apparse le cartelle vuote pronte ad ospitare la ROM direttamente sul forum di rilascio en.miui.com) oppure procedere con l’installazione della ROM fornita da xiaomi.eu, che porterà sul vostro terminale anche le ultime funzionalità offerte dall’interfaccia proprietaria di Xiaomi.

Ricordiamo che andrà sbloccato il bootloader, installato la TWRP (rilasciata in via ufficiale) e procedere appunto al flash dell’ultima versione presente sul sito xiaomi.eu (nel nostro caso MIUI 9.3 versione 8.1.4 Sviluppatore OS Android 7.1.2 patch sicurezza 05/12/2017) che offre l’opportunità di installare sia la versione Global Stable oppure quella Developer la quale racchiude appunto tutte le ultime novità. Inutile addentrarci su tutte le funzioni integrate nella MIUI ma vale la pena ricordare che l’interfaccia di Xiaomi offre enormi possibilità di personalizzazione nonchè di feature dedicate alla sicurezza ed alla privacy. Tra le ultimissime novità inoltre troviamo le gesture a schermo attraverso le quali possiamo “dire addio” ai tasti a display in quanto con delle gesture specifiche potremmo avere le stesse funzioni di Home, Back e Multitasking, oppure l’Unlock Face che non ho trovato reattivo come quello provato e già integrato nel Mi Note 3 ma comunque decisamente valido oppure la chiamata rapida attraverso i numeri rapidi da dialer telefonico.

redmi 5 plus

Unico aspetto per cui ho riscontrato delle anomalie è relativo alla tastiera che soffre di una vibrazione troppo accentuata e poi i tasti a display che in alcune circostanze si mimetizzano troppo con lo sfondo dell’applicazione, problemi comunque risolvibile con una prossima release software.

Infine affrontiamo un aspetto che sta a cuore a chiunque compri uno smartphone, e quindi anche chi sta valutando l’acquisto dello Xiaomi Redmi 5 Plus. Parliamo del comparto fotografico che per la serie Redmi in generale non ha mai brillato in termini di qualità ed in un certo senso il nuovo device dell’azienda non fa eccezione. Il sensore principale è un’unità da 12 megapixel con apertura f/2.2, pixel da 1.25 nm, autofocus PDAF e doppio flash LED Dual Tone con sensore fornito da OmniVision.

Tutto ciò si traduce con una qualità di scatti e video, i quali possono essere registrati con risoluzione fino al 4K a 30fps e per i quali entra in gioco anche una sorta di stabilizzatore di tipo digitale, decisamente buoni con ottime condizioni di luce mentre con il calare delle stesse il rumore di fondo diventa decisamente consistente ed i colori immortalati risultano molto pastellati. Presente la possibilità di sfruttare la funzione HDR (solo manuale), che svolge il suo lavoro in modo soddisfacente.

La novità del Redmi 5 Plus risiede però nella camera frontale, un’unità da 5 megapixel con apertura f/2.0 e sensore fornito da OmniVision, la quale vanta l’affiancamento di un flash LED capace di lavorare in modalità automatica. Purtroppo questa novità non si è rivelata all’altezza delle aspettative, in quanto la camera selfie cattura foto appena sufficienti in diurna mentre in notturna la resa è indubbiamente insufficiente anche con l’ausilio del flash LED, che rimane sempre acceso durante l’utilizzo. Gradita però la possibilità di registrare video con risoluzione 1080p a 30 fps. Sia nell’utilizzo della camera posteriore che quelle frontale l’audio registrato è invece di buona qualità con una buona gestione del rumore ambientale.

Il software rimane il classico a cui siamo abituati su tutti i terminali dell’azienda cinese offrendo vari filtri da applicare in tempo reale alle foto, possibilità di registrazione time lapse e slow motion (720p) nonchè filtro bellezza 3.0.

-32% Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: un lowcost in 18:9 che fa tremare i grandi brand
Sale

Xiaomi Redmi 5 Plus 4/64Gb Black global version (banda 20) garanzia 2 anni Europa

🇨🇳 Spedizione Italy Express GRATUITA (Consegna 10/20gg, NO dogana)✈

163€ 239€

Al netto di quanto ci siamo appena detti lo Xiaomi Redmi 5 Plus convince. Convince non solo per l’esperienza d’uso in 18:9 fornita dal display ma anche per le performance generali che riesce a regalare considerando che la dotazione hardware appartiene ad una fascia di prezzo superiore a quella cui viene offerto lo smartphone. Nonostante il comparto fotografico non sia eccezionale, ma d’altronde il Redmi 5 Plus non vuole essere un camera-phone, è molto difficile chiedere di meglio.

Infatti al giorno d’oggi ha senso spendere ancora quasi (a volte anche oltre) 1000 euro per uno smartphone quando con quasi 10 volte meno possiamo ottenere gli stessi risultati senza dover rinunciare a qualità e performance.  Xiaomi risponde sempre a questo enigma e lo fa nel migliore dei modi, e questa volta la risposta per chi desidera un device con rapporto d’aspetti in 18:9 è semplicemente Redmi 5 Plus che potete trovare su Gearbest.com, il quale ringraziamo per l’invio del sample, ricordando che tramite questo store è possibile effettuare tutti i vostri acquisti tecnologici con estrema professionalità e pagamenti anche tramite Paypal.

Vi aspettiamo sul nostro gruppo Facebook dedicato al Redmi 5 in tutte le sue varianti https://www.facebook.com/groups/xiaomiredmi5/
8.8 Punteggio totale
Xiaomi Redmi 5 Plus

Per apprezzare appieno lo Xiaomi Redmi 5 Plus, al momento occorre essere un utente consapevole poichè dovrete cimentarvi con lo sblocco del bootloader e l'installazione di una rom non ufficiale come quella offerta da xiaomi.eu, ma una volta superato questo piccolo ostacolo potrete vantare uno smartphone con rapporto 18:9 che non ha nulla da invidiare ai cugini top di gamma dai prezzi davvero vertiginosi. Autonomia da record ed affidabilità in ogni situazione sono gli highlights di questo device che non delude sotto nessun aspetto. Xiaomi Redmi 5 Plus è un terminale che amerete.

CONFEZIONE
8.8
DESIGN E MATERIALI
8.9
DISPLAY
9.2
HARDWARE
8.5
AUDIO E RICEZIONE
8.6
SOFTWARE
9.4
FOTOCAMERA
7.6
BATTERIA
9.6
ERGONOMIA
8.7
ESPERIENZA UTENTE
8.6
PREZZO
9.3
PROS
  • AUTONOMIA
  • PERFORMANCE GENERALI
  • ERGONOMIA
  • PREZZO
  • DISPLAY
  • AUDIO CATTURATO DALLA REGISTRAZIONE VIDEO
  • FORMATO VIDEO 4K
CONS
  • INGRESSO MICRO USB E NON TYPE-C
  • FOTOCAMERA IN NOTTURNA
  • ASSENZA BANDA 20
Add your review  |  Read reviews and comments
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare