fbpx

Recensione Xiaomi Mijia Gimbal per SmarPhone

I gimbal (o stabilizzatori a 3 assi) sono uno strumento che per molto tempo è stato relegato al settore del video/foto professionale ma che negli ultimi anni hanno visto affacciarsi soluzioni sempre più economiche ed adatte al pubblico “consumer”. Ed in questa fascia di mercato si posiziona il gimbal Xiaomi Mijia per smartphone che, al costo di circa 95€ vi permetterà di trasformare i vostri ricordi video in materiale da vero filmmaker, dando vita alla vostra creatività.

Xiaomi Mijia SJYT01FM Gimbal Stabilizzatore 3 Assi

Inclusa spedizione PriorityLine (10-20gg NoDogana)

95.37€ 120€

La confezione è piuttosto essenziale, contiene oltre al gimbal, solamente un cavetto per la ricarica ed il manuale d’istruzioni in cinese (non esiste ancora una versione global). Sarebbe stata molta gradita almeno un piccola sacca per il trasporto.

Il design dello Xiaomi Mijia Gimbal for Smartphone

Il gimbal Xiaomi Mijia è realizzato quasi completamente in plastica, fanno eccezione solamente le ghiere di bloccaggio realizzate in metallo e la base dell’impugnatura che è realizzata in gomma per garantire maggiore comfort ed un buon grip. Questa scelta dei materiale ne garantisce il contenimento del peso che resta di 475gr nonostante una notevole batteria da 5000mAh ed unito all’ottimo bilanciamento non affatica particolarmente il braccio  anche nelle sessioni di utilizzo prolungato.

Soffermandoci sulla batteria, la casa garantisce fino a 16 ore di utilizzo che mi sento di confermare in pieno. Ho effettuato molti test per un incalcolabile numero di ore di utilizzo e la batteria ne ha risentito per circa la metà della carica. Sembra eterna!

Sul corpo principale, partendo dal basso, troviamo un tappino di gomma che nasconde l’attacco da 1/4” per l’utilizzo del gimbal su di un treppiedi. Nella parte frontale un indicatore a 4 led fornisce lo stato di carica della batteria. Più in alto troviamo raggruppati il pulsante di accensione e avvio registrazione video, quello per scattare fotografie ed il pad direzionale che permette di orientare lo smartphone manualmente. Si conclude il comparto frontale con la spia di stato posta in alto e che fornisce indicazioni sullo stato di connessione ed attivazione del gimbal.

Nella parte posteriore sono presenti solamente la levetta per il controllo dello zoom e un grilletto programmabile per l’attivazione di comandi rapidi. Lateralmente troviamo invece l’attacco micro-usb per la ricarica. Troviamo infine in basso un fessura per inserimento di una fascetta da polso (non inclusa).

Tutti i controlli per la riproduzione (scatto, avvio video, zoom) sono utilizzabili solamente con l’applicazione “Mi Gimbal”

Il braccio orizzontale presenta una ghiera di bloccaggio che ne permette la regolazione. L’alloggiamento dello smartphone, benché regolabile, permette l’utilizzo fino ad una larghezza di massima 83mm. Anche in questo caso troviamo una ghiera di bloccaggio per passare dal modo orizzontale/verticale. I nostri test sono stati effettuati sia con dei leggerissimi Redmi 6 (146gr) e Mi2 (145gr) che con un peso massimo Xiaomi Mix 2s (192gr) e la differenza nei movimenti e nella risposta è stata pressoché la medesima: il gimbal riesce a gestire egregiamente device fino ad un peso massimo di 200 grammi.

L’applicazione per Xiaomi Mijia Gimbal for Smartphone

In abbinamento al gimbal è necessario scaricare l’app companion dedicata al device. E’ già presente la versione internazionale dal PlayStore che benché ancora solo inglese, risulta ovviamente molto più comprensibile di quella in cinese proposta dal QR code presente nel manuale.

L’applicazione è fondamentalmente un remake dell’app fotocamera ma con funzioni ed configurazioni dedicate. E’ infatti possibile calibrare il gimbal, impostando velocità e sensibilità, oppure utilizzare dei preset già configurati: Normal, Wear, Sport. Personalmente ho trovato la configurazione “Wear” la più adatta per utilizzo amatoriale: sufficientemente sensibile ma meno estrema nei movimenti.

E’ possibile impostare dei comandi rapidi al grilletto posteriore (trigger key), regolare la velocità di risposta del pad, invertire gli assi verticali ed orizzontali. Le regolazioni possibili sono veramente molte e permettono di personalizzare l’uso in misura significativa.

Venendo alle funzioni dedicate, a seconda che siate in video mode o foto modo, in basso a destra troverete delle funzionalità aggiuntive.

E’ possibile realizzare dei video in time-lapse e dei time-lapse in movimento. Purtroppo al momento in cui vi scrivo, l’app in versione Android è orfana di due bellissimi effetti che sono invece presenti nella versione per iPhone: Hitchcock effect (Dolly Zoom) e lo SlowMotion.

Nei miei test con Xiaomi Mix 2S i video tendevano a perdere il fuoco, cosa che invece non succede con l’app stock ed con gli altri 2 device testati. Probabilmente è un problema che verrà risolto con un aggiornamento che a questo punto si fa sempre più necessario.

E’ comunque possibile utilizzare qualsiasi applicazione per la registrazione dei video, rinunciando però ai comandi remoti che sono compatibili solamente con l’app Mi Gimbal.

Il funzionamento dello Xiaomi Mijia Gimbal for Smartphone

Una volta montato lo smartphone al gimbal (raccomandiamo di farlo prima di accenderlo) è necessario regolare il braccio orizzontale in modo tale da mantenere in equilibrio lo smartphone anche da spento. Avviate l’applicazione facendo il login con il vostro account ed accoppiate il gimbal all’app. A questo punto  ci basterà eseguire la calibrazione automatica dal menu e saremo già pronti per le nostre riprese.

Il gimbal ne miei test si è sempre comportato in maniera egregia. La stabilizzazione è spaventosa: anche effettuando riprese durante una corsa il risultato è stato notevole al punto che in fase di editing ho fatto fatica a riconoscere i video un cui ero in movimento.

Negli spostamenti laterali veloci il gimbal è in grado di regolare in modo autonomo l’accelerazione seguendo la ripresa in modo omogeneo e tornando in posizione senza movimenti bruschi. E’ ovviamente presente anche una funzione di tracking che durante le riprese è in grado di seguire l’oggetto “protagonista” del video correggendo la posizione in modo fluido.

I comandi sono tutti ben posizionati ed utilizzabili senza bisogno di distogliere lo sguardo dal soggetto inquadrato. Il pad che gestisce il movimento manuale dello smartphone ha una corsa un pò ridotta e forse anche a causa delle mie mani “piccole” ne ho trovato difficoltoso l’utilizzo. In ogni caso resta più che utilizzabile anche in considerazione del fatto che il pad ha lo scopo di effettuare solo piccole regolazioni.

In definitiva il gimbal Xiaomi Mijia, sia durante una corsa, in bicicletta o semplicemente inseguendo vostro figlio, è uno quei device che “fa il suo sporco lavoro” permettendovi di ottenere risultati notevoli anche in condizioni estreme e senza bisogno di particolari regolazioni o configurazioni portando i vostri video amatoriali ad livello impensabile persino per i super-stabilizzati smartphone di ultima generazione.

Xiaomi Mijia SJYT01FM Gimbal Stabilizzatore 3 Assi

Inclusa spedizione PriorityLine (10-20gg NoDogana)

95.37€ 120€

8.5 Punteggio totale
Xiaomi Mijia Gimbal per SmartPhone

Ad una cifra ridicola è possibile trasformarsi in veri filmmaker con un strumento funzionale, facile da usare e ben costruito. Alcune ombre solo sull'app Android che non include tutte le funzioni della versione per iPhone e che in generale non è all'altezza delle app stock.

CONFEZIONE
7.5
COSTRUZIONE E MATERIALI
8.5
AUTONOMIA
9
UTILIZZO
9.5
APP COMPANION
7
RAPP. QUALITA'/PREZZO
9.5
PROS
  • FACILITA' D'UTILIZZO
  • PREZZO
  • DURATA DELLA BATTERIA
  • QUALITA' MATERIALI
  • ATTACCO DA 1/4 PER ANCORAGGIO SU TREPPIEDI O BASTONE TELESCOPICO
CONS
  • APP IN INGLESE E NON SEMPRE EFFICIENTE
Add your review
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Blogger, ma soprattutto appassionato di tecnologia. Faccio parte di una generazione che è passata dal tubo catodico agli smartphone, rendendomi testimone di un'evoluzione tecnologica senza precedenti. Ormai da quattro anni seguo assiduamente il marchio Xiaomi che con il convogliarsi di vari progetti mi ha portato a realizzare XiaomiToday.it, la casa di tutti gli Xiaomisti Italiani. Scrivimi: [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare
0