Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra

In questo periodo dove Xiaomi ha buttato tanta carne al fuoco, grazie allo store Gearbest.com noi di XiaomiToday.it siamo riusciti a metter mano sul top di gamma Xiaomi Mi Note 3, presentato l’11 settembre assieme all’atteso Mi Mix 2. Euforia a parte potrei paragonare questo smartphone ad un fulmine, non solo per la velocità generale con cui esegue ogni operazione ma anche perchè come un fulmine, al suo passaggio trascina la potenza scatenata con un tuono che rimbomba intimorendo chiunque, ed è il caso di dire che i rivali di Xiaomi hanno davvero di cui temere.

-34% Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra
Coupon

Xiaomi Mi Note 3 Black 6/64Gb

Spedizione Italy express GRATUITA sotto "priority line"

295€ 449€

-31% Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra
Coupon

Xiaomi Mi Note 3 Black 6/128Gb spedizione e dogana inclusi

Spedizione Italy express GRATUITA sotto "priority line"

365€ 529€

Confezione davvero elegante grazie all’impiego di un cartonato in colorazione nera con ben evidente la scritta Note 3 sul frontale mentre sul retro son riportate tutte le caratteristiche principali. All’interno troveremo oltre allo smartphone anche il caricatore con attacco cinese (dovremmo pertanto dotarci di un adattatore per presa europea) ed uscita 5V=3A / 9V=2A / 12V=1.5A, cavo per ricarica e trasferimento dati USB Type-C, adattatore Type-C per auricolari con jack da 3.5mm, manuale d’istruzioni in lingua cinese e lo spillo per l’estrazione dello slot dello SIM, nonchè un gradito omaggio inerente una cover protettiva in silicone morbido in colorazione fumè, in modo da non appesantire il design dello Xiaomi Mi Note 3.

Per questa recensione partiremo direttamente dall’hardware in quanto lo Xiaomi Mi Note 3 è uno dei primi smartphone in prova ad essere equipaggiato con il processore Snapdragon 660, un octacore con frequenza massima di clock a 2,20 Ghz che si rivela performante e poco energivoro. Sicuramente è meno prestante rispetto lo Snapdragon 835 visto sul Mi 6 ma personalmente lo ritengo molto più ottimizzato in quanto rende il Mi Note 3 uno smartphone fulmineo, sempre pronto e reattivo in grado di registrare prestazioni quotidiane superiori anche al Mi 6.

 

Considerate che Real Racing viene avviato in soli 10,5 secondi offrendo una giocabilità davvero unica, con dettagli grafici al massimo, framerate sempre costante e soprattutto senza scaldare mai. Sicuramente il merito è anche della GPU Adreno 512 e dei 6 GB di memoria RAM LPDDR4X che riescono a mantenere in memoria notevoli applicazioni, anche le più pesanti, per poi essere riprese all’occorrenza senza alcun ricaricamento delle stesse. Il telefono durante il mio utilizzo non ha mai dato segni di incertezze o problemi di alcuna natura.

Mi Note 3

Ma una buona scheda tecnica non servirebbe a nulla se non fosse presente anche un’ottimo design che ripercorre quasi nella totalità il Mi 6, ad eccezione delle misure che risultano pari a 152,6 x 74 x 7,6 mm (superiore a Mi 6) con un peso di 163 grammi (inferiore a Mi 6), adottando linee curve sui 4 angoli sia nella parte frontale che in quella posteriore, ma anche una leggera curvatura lungo i profili realizzati in metallo dove possiamo trovare il tasto di accensione/spegnimento e bilanciere del volume sulla parte destra mentre il carrellino delle SIM è posto sulla sinistra, il quale ospita due SIM in formato nano, tencologia Dual Sim Dual Standby, ma senza possibilità di espandere la memoria interna da 64 GB eMMC 5.1 (disponibile anche il taglio da 128 GB) tramite schede micro SD. Nel complesso l’ergonomia risulta buona ma va segnalata la scivolosità dello smartphone in alcune situazioni, risolvibile però con l’utilizzo della cover protettiva fornita in confezione.

Sul profilo superiore troviamo il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali ed il trasmettitore IR. Nella parte inferiore sono visibili due piccoli inserti per le antenne, l’ingresso USB Type-C con supporto OTG e due piccole griglie che ospitano il microfono principale e lo speaker di sistema. Anche per il Mi Note 3 l’azienda ha deciso di non inserire il jack da 3.5 mm, una scelta discutibile anche se in confezione è presente un adattatore per sfruttare i classici auricolari con il nostro device.

Lo speaker inoltre in fase di ascolto musicale e/o fruizione di contenuti multimediali in genere si appoggia alla capsula auricolare per offrire un effetto sonoro di tipo stereo. Volume decisamente nella media e ben apprezzabili tutte le frequenze sonore mentre in modalità vivavoce il suono è emesso solo dallo speaker e con volume decisamente più che soddisfacente.

Mi Note 3

Dallo Xiaomi Mi 6 il Mi Note 3 eredita anche il sensore per le impronte digitali posto sulla parte frontale del device appena sotto il display dove trovano spazio anche i 2 tasti soft touch retroilluminati che possono invertiti tra loro via software. Il sensore delle impronte digitali è posto in realtà sotto il tasto fisico Home non cliccabile e ricoperto dallo stesso vetro che ricopre il display. Lo sblocco del dispositivo è immediato, fulmineo, rapido insomma qualunque sinonimo troviate per veloce ed affidabile potete tranquillamente usarlo per descrivere tale prestazione. Al sensore naturalmente possiamo anche associare il blocco per l’accesso alle applicazioni e per la protezione privacy.

Lo sblocco dello smartphone però può essere effettuato anche attraverso il riconoscimento del viso che sfrutterà la camera frontale, funzione forse meno sicura rispetto quella delle impronte digitali ma in tutta onestà devo dire che ha sempre funzionato alla perfezione anche in condizioni in cui la luminosità non fosse proprio ottimale.

Sempre restando sulla parte frontale del Mi Note 3 troviamo nella parte superiore i vari sensori, la camera frontale, capsula auricolare e LED di notifica di colore bianco ma soprattutto il display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD e supporto a 10 punti touch. Xiaomi non si è voluta sbilanciare forse timorosa di affrontare le problematiche avute con il precedente Mi Note 2 ma ad ogni modo lo schermo di questo Mi Note 3 è davvero eccezionale.

E’ presente la modalità lettura che può essere anche programmata con orari personalizzati, presente il contrasto automatico che si regola in base alla luce ambientale con una visibilità sotto la luce diretta del sole davvero sorprendente, ma sopratutto la resa dei colori è pazzesca. Addirittura i neri risultano molto profondi nonostante la tecnologia adottata sia di tipo IPS per non parlare degli angoli di visuale ottimi anche in angolazioni estreme. Se poi aggiungiamo l’effetto stereo fornito dallo speaker e dalla capsula auricolare allora guardare video su questo Xiaomi Mi Note 3 è davvero appagante grazie anche al pieno supporto ai formati 4K, UHD e MKV.

-34% Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra
Coupon

Xiaomi Mi Note 3 Black 6/64Gb

Spedizione Italy express GRATUITA sotto "priority line"

295€ 449€

-31% Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra
Coupon

Xiaomi Mi Note 3 Black 6/128Gb spedizione e dogana inclusi

Spedizione Italy express GRATUITA sotto "priority line"

365€ 529€

A questo Xiaomi Mi Note 3 non sembra mancare proprio nulla in quanto troviamo anche il sensore NFC che purtroppo non supporta la ricarica wireless, però troviamo il modulo Bluetooth 5.0 (la versione 5.0 raddoppia la velocità, quadruplica la copertura del segnale e incrementa la trasmissione di messaggi e dati dell’800%, il tutto senza nessun aumento nei consumi) per collegare più periferiche contemporaneamente, modulo WiFi 802.11 a/b/g/n/ac a doppia banda, WiFi Hotspot, l’ottimo GPS da fix rapidi e senza incertezze in navigazione e…. no devo ammetterlo il Mi Note 3 non ha il supporto alla famigerata banda 20 a 800 mHz e quindi con alcuni operatori potreste incontrare piccole difficoltà in zone rurali ma personalmente ho goduto di un’ottima navigazione internet anche dove con altri telefoni riuscivo al massimo a connettermi in modalità 3G. Detto ciò è presente il supporto alle reti 4G LTE con un’ottima ricezione del segnale telefonico, priva di incertezze e sopratutto con un’ottimo audio restituito in capsula auricolare.

Abbiamo già detto che il Mi Note 3 ripercorre il design del top di gamma Mi 6? Beh, da quest’ultimo eredita anche il doppio modulo fotografico a filo scocca posto sul retro realizzato in vetro lucido. E’presente un sensore Sony IMX386 da 12 megapixel di tipo grandangolare da 27 mm con apertura f/1.8, un’ottica stabilizzata su 4 assi, ed un sensore Samsung S5K3M3 da 12 megapixel di tipo teleobiettivo da 52 mm con apertura f/2.6, accompagnati da un doppio flash LED dual tone. Insieme i due sensori riescono ad offrire in modalità ritratto un effetto bokeh al pari di camera phone più blasonati e nettamente più costosi. E’ presente inoltre uno zoom ottico 2X (utilizzando la lente tele in condizioni di buona luminosità altrimenti verrà sfruttata la camera wide limitandosi ad uno zoom digitale) per scattare foto ricche di dettagli senza avvicinarsi al soggetto.

E’ presente la possibilità di registrare video con risoluzione fino al 4K a 30 fps ma anche di registrare time lapse e degli ottimi slow motion, nonchè la presenza dello stabilizzatore ottico risulta una gradita presenza che si fa apprezzare nella resa finale dei video. L’interfaccia di sistema della fotocamera è stata leggermente rivisitata e gli scatti finali in condizioni di buona luminosità sono ottimi ma purtroppo con il calare della luminosità ambientale il rumore di fondo tende a venire fuori. Presenti le funzionalità HDR e modalità manuale attraverso la quale settare anche con quale camera effettuare lo scatto. Decisamente buona anche la camera frontale con sensore Samsung S5K3P8SP da 16 megapixel con apertura f/2.0 che dona scatti al di sopra della media e che riesce a registrare buoni video con risoluzione Full HD. Xiaomi inoltre inserisce la funzione AI Beautify: un filtro bellezza che promette di ridurre le imperfezioni dello scatto e di adattare la bellezza volto in base al soggetto ripreso.

Questo meraviglioso Mi Note 3 è alimentato da una batteria da 3500 mAh che dona un’ampia autonomia riuscendo a portarvi, con il classico utilizzo tipico dell’utente medio, a ben oltre 1 giorno di performance. Valori che possono essere ancor di più aumentati in considerazione che in una giornata stress sono riuscito ad arrivare a sera con ancora il 35% di carica residua. Merito della CPU Snapdragon 660 o della riuscitissima ottimizzazione della batteria? Non sono riuscito a capirlo, fatto sta che il Mi Note 3 è un dispositivo che non vi lascerà a secco praticamente mai e se proprio dovesse allora potrete sfruttare il supporto per la ricarica rapida Quick Charge 3.0. Con l’alimentatore in dotazione occorreranno circa 1 ora e 30 minuti per riportare lo smartphone da 0 a 100.

Infine dovrei parlarvi del sistema operativo, che su questo Mi Note 3 è Android 7.1.1 con interfaccia MIUI 9, con ROM fornita da Xiaomi.EU in versione 7.9.21 che in queste ore ha ricevuto un aggiornamento, il quale va a correggere alcuni bug come il fix del crash del’applicazione Pulizia ed altro ancora. Una ROM che porta le novità della MIUI 9 anche su Mi Note 3, in quanto in via ufficiale è disponibile solo la ROM China Stable con MIUI 8.5 e senza Google Apps. Dovrete pertanto sbloccare il bootloader, installare una recovery modificata ed infine flashare la ROM di Xiaomi.EU sul terminale.

Non voglio spaventarvi nulla di più facile a patto che sappiate un minimo “smanettare” trovando comunque supporto alle varie community o direttamente sul nostro sito dove trovate tante guide a riguardo oppure ai nostri gruppi su Facebook dove troverete tantissime risposte ai vari quesiti. Di base le funzioni della MIUI 9 rimangono le stesse, con la possibilità di uno spazio secondario, oppure di clonare le applicazioni per avere due istanze di uno stesso account su un unico smartphone. Tantissime le personalizzazioni a livello grafico grazie ai vari temi, nonchè tante feature legate alla privacy, ma di sicuro ho notato un ulteriore sprint in termini di fluidità generale ed avvio delle applicazioni. Gradito ospite è la funzione split screen che vi permetterà di visualizzare due applicazioni contemporaneamente in modo da aumentare la produttività delle stesse.

BENCHMARK

-34% Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra
Coupon

Xiaomi Mi Note 3 Black 6/64Gb

Spedizione Italy express GRATUITA sotto "priority line"

295€ 449€

-31% Recensione Xiaomi Mi Note 3 – Un fulmine di guerra
Coupon

Xiaomi Mi Note 3 Black 6/128Gb spedizione e dogana inclusi

Spedizione Italy express GRATUITA sotto "priority line"

365€ 529€

In conclusione lo Xiaomi Mi Note 3 mi ha stupito sotto ogni aspetto sia hardware che software. Ottimi materiali, design elegante, affidabilità in ogni occasione, processore poco energivoro e performante nelle fasi di gaming con una gestione della RAM che non ho mai visto fino ad ora. Forse non si discosta molto da quanto visto sul precedente top di gamma Mi 6 in considerazione anche del fatto che la differenza in termini di prezzo non è così accentuata tra i due. Proprio per questo qualcuno potrebbe optare all’acquisto di Mi 6 puntando forse su una maggior potenza ma facendo un rapido confronto il Mi Note 3 vince in autonomia, ergonomia ed in un certo senso anche per solidità di costruzione dando quel senso di maggior robustezza rispetto al Mi 6. Ad ogni modo sia che optiate per Mi 6 che per questo fantastico Xiaomi Mi Note 3, il vostro acquisto sarà ricompensato da una spropositata piacevolezza di utilizzo nonchè da un’affidabilità che raramente ho riscontrato in altri brand. Perciò ringraziando ancora una volta lo store Gearbest.com per l’invio del sample vi consiglio di rivolgervi a loro per l’acquisto magari approfittando delle numerose offerte che pubblichiamo anche presso il nostro canale Telegram.

9.1 Punteggio totale
Xiaomi Mi Note 3

Autonomia al top, facilità d'uso, materiali di pregio e performance davvero strabilianti. Purtroppo i soliti difetti di Xiaomi, come l'assenza della banda 20 e la mancanza (attualmente) di una ROM Global ufficiale, sporcano la tela di questa bellissima opera d'arte. Ma attenzione il tag best buy è dietro l'angolo.

CONFEZIONE
9.3
DESIGN E MATERIALI
9.4
DISPLAY
9.3
HARDWARE
9.1
AUDIO E RICEZIONE
8.6
SOFTWARE
8.7
FOTOCAMERA
9
BATTERIA
9.5
PREZZO
9.1
PROS
  • AUTONOMIA BATTERIA
  • DISPLAY
  • FOTOCAMERA
  • PROCESSORE POCO ENERGIVORO E MOLTO PERFORMANTE
  • DESIGN
  • VELOCITA' GENERALE
CONS
  • ASSENZA BANDA 20
  • ASSENZA JACK DA 3.5 MM
  • ROM UFFICIALE ATTUALMENTE SOLO CHINA STABLE SENZA GAPPS
Add your review  |  Read reviews and comments
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

  • bobby

    Da quello che ho saputo probabilmente per fine settimana arriva finalmente la global.
    Due domande, ma se arriva la global e si usa il tool che in automatico flasha la rom global lo si potrà fare anche con bootloader bloccato no?
    Il fatto che esca la GLOBAL lo renderà pertanto abilitato alla banda 20?
    grazie mille

    • Emanuele Iafulla

      per il tool lascerei rispondere a Marco che sicuramente ne capisce di più di me. per il resto posso dirti che la Global non abilita la banda 20 ma semplicemente porta con sè la lingua italiano ed i servizi Google già preinstallati nativamente.

    • Marco Rossano

      Si puoi, ma devi usare la ROM Fastboot. La banda 20 non c’entra nulla con la ROM. Il Mi Note 3 non ha la banda 20 e non sarà attivata quando metterai la Global.

  • bobby

    Secondo Galeazzi Real Racing si apre in 7,5 tempo uguagliato solo da ultimo iphone. Chi ha ragione? A parte gli scherzi, la ROM global quando? Per chi ha esperienza xiaomi, quando esce rivenditori come gearbest venderanno già la versione GLOBAL oppure dovremo flasharla noi?
    Ho seguito 5 video recensioni, per avere giudizi il più possibile ricorrenti, gli appunti che ho preso sono:

    CONTRO

    snap 660 (nel senso non è il tip ma cmq lavora molto bene a detta di tutti e non scalda)
    no jack auto
    led solo bianco
    no espandibile (no micro sd)
    no banda 20 (no problemi con vodafone da recensione)
    per ora non c’è la global
    non impermeabile
    display non il massimo come colori
    audio non il massimo, quello vivavoce (capsula ok)

    PRO

    quick charge
    ottima batteria
    finger DAVANTI (per chi come me lo preferisce al dietro)
    riconoscimento facciale
    pulsanti retroilluminati invertibili
    velocissimo / fulmineo / non scalda
    ha già cover silicone in confezione

    I pareri più discordanti sono sulla camera, chi dice bene, chi dice così così, chi la reputa al massimo suff/discreta

    • Onestamente l’SD660 lo considero un PRO. Abbiamo fatto un pò di test insieme all’835 del Mi6 e nell’uso quotidiano si comportano in modo davvero simile garantendo però una maggiore autonomia! https://www.youtube.com/watch?v=H1oBu1mwo4U

      Un’altra cosa che hai dimenticato di annoverare tra i pro è il devastante rapporto qualità prezzo visto che dai rivenditori cinesi è sceso sotto la soglia dei 300€ !!!

      • bobby

        grazie per la risposta, si sulla cpu concordo, io preferisco che sia meno esoso di risorse e che quindi la batteria dura di più. Era tra i contro solo perchè in tanti aimè guardano il numero, e siccome i numeri crescono e gli 821 e 835 prendono peso………
        piuttosto mi interessava per il discorso fotocamera.
        io personalmente sto solo attendendo la global, purtroppo
        PS sul prezzo sto “seguendo”, forse con qualche vendita flash è sceso, io cmq su GB lo vedo sempre intorno a 340

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare
0