fbpx

Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1

La prima generazione della fitness tracker proposta da Xiaomi, la Mi Band, ha letteralmente scosso il panorama tecnologico del settore che a quei tempi stava cominciando ad affermarsi. Fin dalla prima generazione, Xiaomi ha portto sul mercato un gadget indossabile, semplice, economico ma funzionale. E questa nuova Mi Band 3 non stravolge la filosofia aziendale, ma rinnova e migliora un prodotto già ottimo che non necessita di feature aggiuntive, pertanto non perdiamo ulteriore tempo e partiamo con la nostra recensione completa di Xiaomi Mi Band 3 ringraziando lo store Gearbest.com per l’invio del sample.

-55% Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1
Coupon

Xiaomi Mi Band 3 Internazionale garanzia 2 anni Europa

🇨🇳Spedizione Italy Express 2€ (10/20 giorni, no dogana)✈

20€ 44€

-49% Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1
Coupon

Xiaomi Mi Band 3

🇨🇳 Spedizione Priority Direct Mail 4.5€ (10/15gg, NO dogana) ✈

23€ 45€

Acquista
mmiband3
Scaduto

Sono passati quasi due anni dalla precedente generazione, indossata su milioni di polsi, per cui sarà un compito arduo quello che Mi Band 3 ha come obiettivo, ossia decretarsi come nuova regina delle fitness tracker. E lo fa migliorando ogni singolo dettaglio senza rinunciare ad una base solida costituita dall’ottimo rapporto qualità / prezzo.

mi band 3

E partiamo proprio dal cinturino che risulta realizzato con materiali decisamente più traspiranti. Anche la colorazione risulta più gradevole, tendente più ad un grigio scuro, che al pesante nero della precedente generazione, inoltre l’effetto opaco sembra richiamare il trattamento tropicalizzato tipico di macchine fotografiche professionali. Risulta migliorata la cavità in cui inserire la capsula, evitando fuoriuscite accidentali, nonchè il sistema di chiusura grazie all’adozione di un pistoncino in metallo più lungo rispetto la precedente generazione, facendo si che il cinturino non si apra mai inavvertitamente. Anche lo sporco sembra accumularsi meno aumentando invece la resistenza generale a torsioni.

Il rinnovamento della goccia della Mi Band 3 è quello che balza maggiormente all’occhio, in quanto vengono abbandonate le linee più marcate per accogliere una lavorazione con curvatura 2.5D sui bordi notevolmente accentuata, rendendo di fatto questa nuova versione simile ad un piccolo confetto tecnologico. Aumentano inoltre le dimensioni (17,9 x 46,9 x 12 mm / cinturino 247 mm) seppur il peso rimanga contenuto in soli 20 grammi con un ingombro a contatto con la pelle leggermente più marcato poichè la capsula viene alloggiata leggermente più in basso rispetto il cinturino. E questo permette, grazie anche ad una più accentuata sporgenza del sensore PPG, un netto miglioramento nelle misurazioni della frequenza cardiaca aderendo meglio al contatto con la pelle.

mi band 3

E ve lo dico fin da subito, l’aumento di dimensioni non permette di sfruttare i vecchi cinturini della Mi Band 3 e nemmeno l’accessorio per la ricarica, ma fortunatamente il costo di questi accessori è talmente irrisorio che sarà quasi un piacere comprarne di nuovi. Xiaomi inoltre sulla nuova Mi Band 3 ha rivoluzionato ulteriormente il design facendo sparire letteralmente il tasto fisico soft-touch, nascondendolo sotto il vetro leggermente concavo nel punto relativo al pulsante. Purtroppo  invece l’eccessiva bombatura e sporgenza rispetto la sede del cinturino rendono il vetro di copertura display sensibilmente tendente ai graffi dovuti ad urti. L’ergonomia però in generale risulta decisamente ottima in quanto è un piacere indossare la Mi Band 3, che non crea alcun fastidio, nemmeno quando scriviamo al PC.

Come detto prima le dimensioni della capsula della Mi Band 3 sono leggermente aumentate, e questo è dovuto alla presenza di un display più ampio, un OLED da 0,78 pollici con risoluzione 128 x 80 pixel che peraltro diventa touch sfruttando le gesture per muoversi all’interno dei menù software. L’attivazione del display avviene o tramite tocco sul tasto soft-touch oppure tramite rotazione del polso, funzione attivabile tramite l’applicazione a corredo. Potremmo quindi muoverci all’interno dei menù della Xiaomi Mi band 3 con degli swipe laterali, oppure verticali mentre in alcune circostanze occorrerà premere in modo prolungato il tasto soft-touch per confermare alcune scelte oppure con un semplice tocco si tornerà indietro.

mi band 3

Togliamoci però subito il dente dolente, ossia la leggibilità sotto la luce diretta del sole, che non risulta migliorata per nulla rispetto la precedente generazione, anzi sembra quasi peggiorata. Un difetto a cui si dovrebbe chiudere un occhio in virtù del prezzo ultra economico del prodotto, ma comunque fastidioso. Siamo in corsa durante un allenamento e vogliamo visualizzare i dati istantanei dello stesso, ma ahimè dobbiamo fermarci e quindi spezzare il ritmo: è questo lo scenario a cui andiamo incontro con Mi Band 3. Il display più ampio comunque permette di visualizzare più informazioni contemporaneamente, utilizzando più caratteri, esattamente 9 su 6 righe, che di fatto significa leggere almeno in parte il testo delle notifiche.

-55% Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1
Coupon

Xiaomi Mi Band 3 Internazionale garanzia 2 anni Europa

🇨🇳Spedizione Italy Express 2€ (10/20 giorni, no dogana)✈

20€ 44€

-49% Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1
Coupon

Xiaomi Mi Band 3

🇨🇳 Spedizione Priority Direct Mail 4.5€ (10/15gg, NO dogana) ✈

23€ 45€

Acquista
mmiband3
Scaduto

Ma continuiamo il percorso conoscitivo di Mi Band 3 che si migliora anche nell’hardware. Infatti all’interno della capsula troviamo un accelerometro a 3 assi, un nuovo modulo Bluetooth che si porta alla versione 4.2 Low Energy (LE), il motorino della vibrazione decisamente potente ed infina una batteria aumentata arrivando a 110 mAh. Infine sul profilo inferiore sotto il tasto soft-touch troviamo i due pin elettrici, attraverso i quali collegare l’adattatore per la ricarica, consigliata come per le precedenti generazioni, tramite power bank oppure tramite la porta USB del PC.

I pin elettrici inoltre risultano rientrati rispetto la scocca in plastica della capsula, forse dovuto al fatto che la nuova Mi Band 3 si migliora anche sul lato impermeabilità, arrivando ad offrire una certificazione fino a 5 ATM di profondità (50 metri), il che permetterà di sfruttare il bracciale tecnologico anche in piscina oppure sotto la doccia senza alcun problema, e credetemi se vi dico che in una giornata passata in piscina praticamente immerso come un piccolo ippopotamo in acqua per 2 ore consecutive, la Mi Band 3 non ne ha risentito assolutamente. Peccato non sia stato implementato il monitoraggio del nuoto, almeno per ora.

mi band 3

E prima di parlare di funzionalità, vi voglio svelare l’autonomia della Mi Band 3 che si conferma ottima, performando dai 20 ai 25 giorni in base all’utilizzo che ne farete, ma ad ogni modo in circa 1,5 ore avrete il pieno d’energia. Io personalmente in 9 giorni ho totalizzato circa un 70% di scarica, considerando che ho effettuato la traduzione dal cinese all’italiano, ricevuto tante, troppe notifiche (almeno 200 al giorno) e 2 sessioni di sport di circa 1 ora e rilevamento del battito cardiaco sempre attivo. Non fatevi però fuorviare dai miei risultati, anche perchè onestamente non ho apportato particolari accorgimenti personalizzati al mio reale utilizzo, quindi la proiezione dei 20/25 giorni è più che confermata.

mi band 3

Beh la prima novità ve l’ho in parte anticipata, in quanto Mi Band 3 permette la visione delle notifiche tramite del testo e non solo tramite l’icona dell’applicazione. Possiamo richiamare le ultime 5 notifiche ricevute sullo smartphone, dalla sezione del menù dedicata, anche se non possiamo interagire in alcun modo con esse, se non cancellandole dalla visualizzazione, seppur queste rimangano poi fruibili da smartphone e viceversa. Al ricevimento di una nuova notifica il diplay della Mi Band 3 si accenderà, permettendo di visualizzare il testo per circa 10 secondi, con dettagli specifici in base all’applicazione notificante. E’ possibile leggere un messaggio WhatsApp, Telegram o Messenger, oppure il titolo di una news notificata dall’app Xiaomitoday.it etc.. Le notifiche non vengono però raggruppate per applicazioni, ma d’altronde la Mi Band 3 non è uno smartwatch, quindi come si dice a Roma, tutto fa brodo. Va segnalato che in alcuni casi la ricezione delle notifiche è incerta, a volte arrivano tutte assieme.

Infine il software della Mi Band 3 mette a disposizione la possibilità di visualizzare il meteo per 3 giorni consecutivi, accedere ad un cronometro, cambiare il layout della Home scegliendo tra 3 diverse skin, tra cui una che integra già anche i dati relativi a passi effettuati ed infine far suonare il proprio smartphone, utile nel caso non lo abbiate sottomano e non riuscite a trovarlo. Non manca naturalmente la possibilità di consultare i dati relativi a passi e distanza percorsa, calorie bruciate, misurare la frequeza cardiaca e visualizzare la percentuale di carica residua.

Fortunatamente la community italiana è già riuscita a tradurre il firmware della Mi Band 3 confermando di fatto questa versione un nuovo best buy seppur a livello software, tramite l’applicazione Mi Fit, non siano state implementate grosse novità se non appunto il monitoraggio continuo della frequenza cardiaca. Ma in realtà ci sono anche altre novità come ad esempio la possibilità del blocco schermo, per cui si potrà accedere alle funzioni della fitness tracker effettuando uno swipe dal basso verso l’alto. E questo permette ad esempio quando siete sotto la doccia di evitare che si attivino funzioni indesiderate per il momento in cui vi trovate. Inoltre è stata introdotta la possibilità alla ricezione di una chiamata, di cui verrà notificato il nome o il numero del chiamante, di mutare la suoneria del telefono oppure di agganciare direttamente. Infine quando avvierete un’attività dall’app Mi Fit, potrete visionare i dati relativi alla stessa direttamente sul display della Mi Band 3, attraverso la quale potrete anche mettere in pausa o terminare l’attività.

Per il resto invece rimangono invariate le funzioni, tra cui ricordiamo il monitoraggio del sonno che è risultato quasi sempre preciso al minuto, segnalandoci i tempi di sonno profondo o leggero. Inutile dire che la Mi Band 3 è un prodotto economico, completo di quasi tutto quello che un utente può ricercare in un gadget per il monitoraggio delle attività sportive, ma pur sempre basilare. Sicuramente non è un prodotto che si rivolge ai professionisti, forse più agli sportivi della domenica.

Manca il monitoraggio di tante attività fisiche, manca il GPS e seppur l’algoritmo di calcolo dei passi risulti migliorato riconoscendo i momenti di corsa rispetto ad una semplice camminata, lo stesso è comunque da considerare impreciso, anche perchè non è possibile regolare la falcata del proprio passo e soprattutto vi costringe a portare sempre con voi lo smartphone per una migliore rilevazione dei dati. Ma d’altronde per feature in più, Xiaomi propone dispositivi come l’AmazFit Bip, lo Stratos e perchè no anche l’AmazFit Health che integra addirittura un sensore ECG. Scusatemi se sorvolo i contenuto dell’applicazione Mi Fit, ma d’altrone non c’è alcuna novità da segnalare, rimanendo di fatto molto semplice da utilizzare e chiara nella fruizione di contenuti, offrendo la possibilità di avviare sessioni sportive relative a camminata, corsa, ciclismo e tapis roulant.

 

-55% Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1
Coupon

Xiaomi Mi Band 3 Internazionale garanzia 2 anni Europa

🇨🇳Spedizione Italy Express 2€ (10/20 giorni, no dogana)✈

20€ 44€

-49% Recensione Xiaomi Mi Band 3: sempre la numero 1
Coupon

Xiaomi Mi Band 3

🇨🇳 Spedizione Priority Direct Mail 4.5€ (10/15gg, NO dogana) ✈

23€ 45€

Acquista
mmiband3
Scaduto

Conclusioni

Xiaomi Mi Band 3 si conferma una vera best buy di categoria, in considerazione soprattutto del prezzo che oscilla dai 25 ai 33 euro in base alle offerte in corso. A settembre inoltre arriverà la versione con chip NFC, il quale dovrebbe sbloccare funzionalità legate ai pagamenti seppur personalmente ritenga tale feature del tutto inutile. Ad oggi grazie alla traduzione firmware non dovrete neppur attendere l’arrivo della versione internazionale. Insomma Mi Band 3 conferma tutti i punti di forza della precedente generazione, migliorandoli ed aggiungendo alcune funzioni che ne espandono le potenzialità. Un prodotto adatto a tutti, anche ai veri sportivi (magari come monitoraggio d’emergenza) e di cui consiglio caldamente l’acquisto che potrete effettuare tramite lo store di Gearbest.com, sinonimo di qualità e risparmio.

8.9 Punteggio totale
XIAOMI MI BAND 3

Mi Band 3 costa poco, non ha difetti di costruzione e nel suo piccolo assolve il proprio compito in maniera egregia. I miglioramenti fatti da Xiaomi sono davvero apprezzati rendendo di fatto ancor più interessante questo prodotto che grazie allo sviluppo della dommunicty potrebbe in tempi brevi regalarci chicche non indifferenti, come ad esemopio il monitoraggio delle attività natatorie. Certo occorre fare dei compromessi ma ad ogni modo è lei la nuova regina delle fitness trackr low cost.

CONFEZIONE
8
DESIGN E MATERIALI
8.1
HARDWARE
8.4
DISPLAY
7.5
SOFTWARE
9.2
BATTERIA
10
ERGONOMIA
9.1
ESPERIENZA UTENTE
10
PREZZO
10
PROS
  • PREZZO
  • AUTONOMIA BATTERIA
  • ERGONOMIA
  • SOFTWARE
  • COMPLETEZZA A LIVELLO BASE PER ATTIVITA' SPORTIVE
  • IMPERMEABILITA' FINO A 5 ATM
CONS
  • DISPLAY POCO VISIBILE SOTTO LUCE DIRETTA DEL SOLE
  • RICEZIONE NOTIFICHE INCERTE
Add your review  |  Read reviews and comments
Telegram Logo T'interessano le offerte? Segui il nostro Canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Da sempre appassionato di tecnologia ma molto timido. Ho provato a sconfiggere la timidezza prima aprendo un canale youtube e successivamente collaborando come articolista e recensore su alcuni blog per approdare definitivamente in xiaomitoday.it Scrivimi: [email protected]

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Compare
0