fbpx

Recensione POCO X3 NFC – Zero rivali e zero compromessi

La tradizione culinaria romana ci ha insegnato che bastano pochi ingredienti, ma di qualità, per ottenere un piatto strepitoso come nel caso della Pasta Cacio e Pepe. Anche in ambito tech, questa formula vincente è stata riproposta da POCO che da poco ha sbalordito il mercato con il lancio del suo POCO X3 NFC, il quale si è fatto da subito apprezzare con un prezzo davvero imbattibile. Basteranno quindi questi ingredienti a saziare la nostra fame tecnologica? Scopriamolo nella nostra recensione completa.

Prezzo aggiornato il: 4 Dicembre 2020 1:13
-13% Recensione POCO X3 NFC – Zero rivali e zero compromessi
Coupon

POCO X3 NFC

versione 6/128 GB - Consegna 7 giorni da Spagna

209€ 239€

Una cosa su cui l’azienda ci ha abituato sin dai suoi esordi, è quella di proporre l’essenziale e non dare tanto peso a lustrini che spesso servono solo a confondere. Ecco perché l’esperienza di unboxing non si basa sulla forma ma sulla sostanza, proponendo un cartonato standard, in doppia colorazione, giallo e nero, al cui interno troviamo:

  • POCO X3 NFC;
  • Pellicola in plastica (già pre-applicata sul display) per la protezione del vetro frontale;
  • Cover morbida in TPU trasparente con trattamento antibatterico;
  • Spillo per la rimozione del vassoio SIM;
  • Cavo per la ricarica e trasferimento dati USB Type-C;
  • Alimentatore da parete con presa europea, porta USB-A ed output max a 33W;
  • Manuale d’istruzioni.
poco x3 nfc

La nostra ricetta della Cacio e Pepe tecnologica parte dal primo ingrediente, ossia la pasta rappresentata in questa versione dal design e dai materiali impiegati in POCO X3 NFC. Infatti se lo smartphone da una parte non sbalordisce per unicità, si fa davvero apprezzare per le chicche che gli ingegneri hanno destinato alla costruzione generale. Si parte dal posteriore, con una scocca realizzata in policarbonato ma talmente ben lavorata da sembrare vetro. Lungo la parte centrale corre una striscia con texture che ricorda la fibra di carbonio in cui è inserita la grande scritta POCO, la quale restituisce bagliori di luce in base all’inclinazione dello smartphone.

Un tocco di stile che non passa inosservato, così come affascina il modulo fotografico racchiuso in un rettangolo a sua volta avvolto da una sede circolare. Qui troviamo una quad-camera coadiuvata dalla presenza del flash LED.

poco x3 nfc

POCO X3 NFC non è di certo un peso piuma e come la migliore trattoria romana insegna, sono le dimensioni della portata a dare contributo al piatto stesso. Difatti il telefono si presenta con dimensioni di 165,3 x 76,8 x 9.4 mm ed un peso di 215 grammi, che nel complesso non regalano di certo maneggevolezza per l’utilizzo ad una mano, ma questo è il piccolo compromesso che dobbiamo accettare per avere a che fare con un insieme di specifiche dalle ottime prestazioni.

Va segnalato lo spessore del modulo fotografico, il quale può essere livellato con l’utilizzo della cover di protezione, che preserverà anche la pulizia dello smartphone, il quale non gode di un buon trattamento oleofobico sul posteriore, sporcando con il grasso delle impronte digitali in maniera piuttosto evidente. Ad ogni modo l’ergonomia senza l’utilizzo della cover in TPU è garantita da una curvatura 3D della scocca che garantisce una presa più salda dello smartphone.

poco x3 nfc

L’azienda dichiara per il frame l’utilizzo dell’alluminio ma ad essere onesti la sensazione al tatto è più vicina al materiale plastico. Ad ogni modo i profili risultano lucidi a contrasto con l’opaco della scocca, sui cui possiamo trovare nella parte superiore l’irrinunciabile trasmettitore IR, il secondo microfono ed un foro che serve a veicolare meglio il suono proveniente dalla capsula auricolare in quanto questo POCO X3 NFC gode di un suono stereo, combinando quindi lo speaker posizionato nel profilo inferiore dove possiamo trovare anche la presenza dell’ingresso mini jack per cuffie cablate, ingresso USB Type-C con supporto OTG ma niente uscita video ed il microfono principale.

Già che ci siamo parliamo direttamente della qualità audio ottenuta dal dual speaker di POCO X3 NFC, che risulta la migliore che io abbia potuto apprezzare sugli smartphone da me testati. Ogni sfumatura dello spettro sonoro è riprodotto in maniera fedele senza distorcere anche al massimo volume di ascolto, che peraltro ha un livello molto generoso. Dal doppio speaker, ovvero la combo altoparlante inferiore e capsula auricolare, si apprezzano particolarmente contenuti multimediali con una certa enfasi di bassi e/o comunque per scene d’azione in cui il suono di sottofondo ha un certo ruolo protagonista, come nel gaming. Buona anche la qualità tramite auricolari, così come in capsula auricolare nel corso delle chiamate vocali.

poco x3 nfc

Sul profilo sinistro troviamo il vassoio SIM di tipo ibrido, in grado di ospitare 2 SIM in formato nano oppure 1 SIM in formato nano ed una scheda micro SD fino a 256 GB, rinunciando però alla funzione del Dual SIM. Sulla destra i protagonisti sono il bilanciere del volume ed il tasto di accensione/spegnimento che a sua volta integra anche il lettore d’impronte digitali. Questo si è rivelato un vero fulmine nel riconoscere il dito registrato, sia con la mano DX che SX e può essere abilitato anche per bloccare l’accesso a determinate app. Unica nota stonata la sottile striscia in plastica che divide la scocca in alluminio dal display, compromesso perdonabile in virtù della presenza della certificazione IP53.

Una volta messa la pasta a bollire, per la nostra Cacio e Pepe occorre provvedere a mantecare il formaggio, il pecorino romano che nel nostro caso è rappresentato dal display di cui gode questo POCO X3 NFC, che al netto della tecnologia IPS è risultato degno di nota ed uno dei punti di forza di questo smartphone.

poco x3 nfc

Abbiamo un pannello LCD IPS da 6,67 pollici in risoluzione Full HD+ (2400 x 1080 pixel) in formato 20:9 protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 5 oltre che una pellicola in plastica già pre-applicata dall’azienda. Il design è interrotto unicamente da un foro centrale nella parte alta del display, in cui è inserita la camera selfie che ci permetterà anche di sbloccare il dispositivo tramite riconoscimento del volto, una funzione molto rapida in buone condizioni di illuminazione ma la cui affidabilità viene meno in condizioni buie.

poco x3 nfc

Al netto di ciò, abbiamo un ottimo display che si fa apprezzare per definizione, con i suoi 395ppi e luminosità, con un picco di 450 nits, permettendone la leggibilità anche sotto luce diretta del sole. Ma la bontà di questo ingrediente, risiede nella frequenza di aggiornamento del pannello, pari a 120 Hz con una frequenza di campionamento del touchscreen che è pari a 240 Hz.

Non mancano, poi, il supporto al HDR10 e la certificazione TÜV Rheinland Low Blue Light e DRM Widevine L1, riconosciuta su piattaforme di streaming come Netflix ma purtroppo niente su Amazon Prime Video. Quello che stupisce è la resa cromatica anche se va segnalato una scarsa profondità per i neri ed i bianchi mentre la fluidità dei 120 Hz si fa apprezzare in tantissime condizioni sia per quel che concerne i contenuti visualizzati a display che nel touch vero e proprio. Va specificato che i 120 Hz non sono sempre fruibili, in quanto l’azienda per contenere i consumi, ha abilitato la funzione DynamicSwitch, la quale adatta automaticamente la frequenza a 50, 60, 90 o 120 Hz, in base al tipo di contenuto visualizzato. Non è possibile però decidere se sfruttare o meno questa funzione, ma solo decidere se abilitare i 60 Hz oppure gli ipotetici 120 Hz. Inoltre in determinate circostanze, su applicazioni come YouTube, il telefono va in leggera confusione, restituendo una sorta di sfarfallio su sfondi bianchi.

Il display si può attivare inoltre tramite un doppio tap oppure con il gesto del sollevamento dello smartphone, mentre nella parte superiore è possibile apprezzare un ampia capsula auricolare, che svolge appunto anche funzione di secondo speaker anche in modalità vivavoce. A questa si affiancano i sensori di prossimità e luminosità che lavorano molto bene, oltre che un piccolo LED di notifica, presenza più che apprezzata considerando che non abbiamo funzionalità del tipo Always On Display.

-13% Recensione POCO X3 NFC – Zero rivali e zero compromessi
Coupon

POCO X3 NFC

versione 6/128 GB - Consegna 7 giorni da Spagna

209€ 239€

Completa infine il quadro la possibilità di navigazione a schermo tramite le comode gesture e la possibilità di regolazione della temperatura colore e contrasto. Le cornici che avvolgono il display risultano ben ottimizzate per la fascia di prezzo, restituendo un aspetto più premium al telefono.

La nostra ricetta sta venendo a meraviglia ed è giunto il momento di inserire il terzo importante ingrediente, ovvero il pepe che nel nostro caso è rappresentato da quanto celato sotto la scocca di POCO X3 NFC. Le prestazioni del dispositivo sono garantite da un processore Qualcomm Snapdragon 732G, soluzione octa-core con clock massimo a 2.3 GHz a cui si affianca la GPU Adreno 618 con tecnologia Elite Gaming e raffreddamento LiquidCool 1.0 Plus.

poco x3 nfc

Ulteriore brio viene donato dalla presenza di 6 GB di RAM LPDDR4X e 64/128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.1. Tutto questo ben di Dio, ci permette di ottenere prestazioni ben superiori ad altri prodotti concorrenti, anche in condizioni di forte stress risultando sempre scattoso e molto affidabile. Ed il meglio di sé, questa configurazione, la da in ambito gaming coadiuvandosi anche a livello software della nuova modalità Game Turbo 3.0. Anche i giochi più impegnativi, come Call of Duty Mobile, girano in maniera fluida mantenendo il frame rate sempre stabile. POCO X3 NFC è un vero missile in termini di velocità nell’apertura di applicazione e reazione alle azioni richieste, seppur le temperature in realtà nelle fasi più concitate, non risultano poi così basse come dichiarato dall’azienda.

poco x3 nfc

Buono invece il sistema aptico che riproduce fino a 150 vibrazioni differenti in base lo scenario d’utilizzo. A livello di connettività, POCO X3 non si fa mancare nulla, mettendo a disposizione un modulo WiFi a doppia banda, Bluetooth 5.1, GPS, Radio FM, trasmettitore IR, Jack da 3,5 mm e proprio come in nome suggerisce anche modulo NFC per effettuare anche i pagamenti in mobilità certificati da Google.

POCO X3 NFC fa affidamento su una connessione 4G LTE con aggancio anche del segnale 4G+, navigando alla massima potenza offerta dal proprio gestore, oltre che fare affidamento su una stabilità del segnale per tutti gli spostamenti effettuati durante il mio periodo di test.

In questo periodo in cui gli smartphone cinesi della concorrenza sembrano essere messi al bando, è giusto sottolineare che POCO X3 NFC vanta la presenza di un sistema operativo Android 10 con patch di sicurezza aggiornate ad Agosto 2020 e personalizzazione tramite interfaccia MIUI 12. Presenti e funzionanti i servizi Google e tutte le applicazioni di Big G.

poco x3 nfc

A differenza degli smartphone Xiaomi, su questo POCO abbiamo un ulteriore personalizzazione tramite il POCO Launcher, ma a parte ciò tutto il sistema è identico a quanto già visto su altri smartphone del brand asiatico, risultando sempre fluido e tutte le varie opzioni presenti, che sono davvero tante, funzionano in maniera eccellente. Non nascondo però che in alcuni ambiti sono presenti dei piccoli bug, come quello relativo al software fotocamera, dove nel passaggio dall’ottica standard a quella ultra wide, il sistema sembra bloccarsi per un secondo per poi ripartire immediatamente. Nulla che comunque uno o due aggiornamenti software possano risolvere.

poco x3 nfc

Per la nostra succulenta Cacio e Pepe tecnologica, abbiamo a disposizione altri due ingredienti, come cozze e gamberi, perché i veri Chef non si limitano alle ricette della tradizione. Uno di questi è rappresentato dalla batteria. POCO X3 NFC possiede infatti un’unità da 5160 mAh che vi porterà a sera senza alcun problema, forse anche quella del giorno dopo. Infatti sono riuscito a totalizzare in una giornata piuttosto intensa ben 10 ore di schermo attivo, un vero record, mai raggiunto anche con la vecchia ed amata serie Mi Max, senza mai sfruttare connessione WiFi.

E se proprio prosciugherete la carica del vostro terminale, non dovrete temere nulla, perché il supporto alla ricarica rapida da 33W vi permetterà di ottenere il pieno d’energia in solo 65 minuti, mentre ne basteranno solo 30 per avere oltre il 60% di carica. La cosa buona è che tutto è garantito dall’alimentare presente in confezione.

Ultimo ingrediente a comporre la nostra ricetta vede protagonista il comparto fotografico che di base stupisce sia nelle resa che nel software. POCO X3 NFC si avvale sul posteriore di 4 diversi sensori, il cui principale è rappresentato da un Sony IMX682 da 64 MP con apertura f/1.89 a cui si affianca un obiettivo grandangolare da 13 MP (f/2.2), con FOV di 119°, oltre che 2 sensori da 2 MP (f/2.4) che svolgono il compito di scatti in modalità macro e calcolo della profondità di campo.

poco x3 nfc

Gli scatti ottenuti godono di una fedeltà cromatica decisamente buona ma quello che stupisce maggiormente è la definizione in generale dei dettagli, anche in modalità grandangolare, in genere punto debole dei device che si fregiano di quest’ottica. Anche in condizioni serali, la quantità di luce catturata dal sensore ci permette di ottenere degli scatti dal buon livello qualitativo, seppur in queste condizioni è sconsigliabile l’utilizzo della camera grandangolare, perché il rumore fotografico diventa troppo marcato e si perde molto in termini di definizione dell’immagine. Ottimo l’effetto bokeh naturale, donando un aspetto professionale alle foto, così come è risultato buono anche la modalità ritratto, con un ottimo scontornamento del soggetto inquadrato.

Sul frontale possiamo avvalerci di una camera selfie da 20 MP con apertura f/2.2, che nel complesso si comporta in maniera egregia, risultando migliore rispetto a tante altre viste su altri dispositivi, come lo stesso POCO F2 Pro, gestendo meglio le situazioni più difficili, come il controluce. Per gli scatti in notturna è possibile fare affidamento su un flash virtuale che sfrutterà l’illuminazione dello schermo come punto di luce per il nostro volto.

Abbiamo la possibilità di registrare video in 4K a 30 fps, ma è consigliabile sfruttare la risoluzione di 1080p a 60 fps per una migliore resa, ottenendo immagini più stabili e fluide. Purtroppo però con questa opzione viene meno la messa a fuoco automatica, che in altre situazioni è risultata piuttosto veloce e soprattutto per nulla scattosa. Troviamo inoltre la presenza di uno stabilizzatore digitale che dona maggiore enfasi alla qualità del video catturato.

Ma come annunciato prima, a stupire è anche il software, che rispetto a modelli di fascia più alta targati Xiaomi / Redmi offre funzioni spettacolari, a partire dai vari filtri come il nuovo CyberPunk e GoldVibes ma anche alla funzione Fronte e Retro che ci permette di catturare un video sfruttando sia l’ottica selfie che quella posteriore. Troviamo la modalità Vlog e quella dedicata all’esposizione prolungata, una sorta di modalità notturna studiata ad hoc per immortalare le stelle notturne, oppure i riflessi delle luci etc.. Stupenda la funzione Clona, sia per video che per foto, la quale permette di avere lo stesso soggetto (persona fisica e non oggetti) in più punti della foto video, con risultati del tutto particolari. Non manca poi la modalità PRO con cui settare i vari parametri di scatto in manuale, ma anche HDR, AI, Google Lens integrato, Time Lapse e Slow Motion.

CONCLUSIONI

POCO X3 NFC è stato ufficializzato nelle vendite in Italia a partire dal 10 settembre, ad un prezzo lancio di 199 euro per la versione da 6/64 GB mentre è attiva ancora la promozione, che fino al 30 settembre permette di accedere alla variante da 6/128 GB ad un prezzo agevolato di 249,90 euro direttamente su Amazon Italia.

In rete esistono tante altre proposte di prezzo, come su AliExpress ma anche Banggood e Gearbest, tutte valide ma se dovessi dare un giudizio al netto del prezzo ufficiale di listino, ovvero un massimo di 269,90 euro, confermerei che POCO X3 NFC può essere senz’altro definito un assoluto BEST BUY. Questo smartphone ha davvero tutto quello che si può chiedere ad un device, forse anche di più in considerazione proprio del prezzo e della fascia di mercato cui si colloca. Non esiterei più di tanto ad acquistarlo, perché i primi lotti sono andati già del tutto esauriti. In ogni aspetto analizzato lui ne è uscito brillante, guadagnandosi il punteggio pieno fin dal primo assaggio e non penso che troverete uno smartphone migliore di questo con un budget così limitato.

Offerte e Coupon XIAOMI POCO X3



Stai aspettando un prezzo più basso? Attiva l'avviso!

Prezzo più basso: Xiaomi POCO X3 NFC, Smartphone 6+64GB (Versione ufficiale + garanzia 2 anni) - 229,00€

Stai aspettando un prezzo più basso? Attiva l'avviso!

Prezzo più basso: Xiaomi POCO X3 NFC, Smartphone 6+128GB (Versione ufficiale + garanzia 2 anni) - 269,90€
-13% Recensione POCO X3 NFC – Zero rivali e zero compromessi
Coupon

POCO X3 NFC

versione 6/128 GB - Consegna 7 giorni da Spagna

209€ 239€

Prezzo aggiornato il: 4 Dicembre 2020 1:13

Storico prezzi per Xiaomi POCO X3 NFC, Smartphone 6+64GB (Versione ufficiale + garanzia 2 anni)
Ultimi aggiornamenti:
  • 229,00€ - 2 December 2020
  • 229,90€ - 2 December 2020
  • 229,00€ - 1 December 2020
  • 199,90€ - 20 November 2020
  • 229,00€ - 27 October 2020
  • 229,90€ - 21 September 2020
  • 229,00€ - 19 September 2020
Dal: 11 September 2020
  • Prezzo più alto: 269,00€ - 11 September 2020
  • Prezzo più basso: 199,90€ - 20 November 2020
Storico prezzi per Xiaomi POCO X3 NFC, Smartphone 6+128GB (Versione ufficiale + garanzia 2 anni)
Ultimi aggiornamenti:
  • 269,90€ - 1 December 2020
  • 229,90€ - 24 November 2020
  • 249,90€ - 20 November 2020
  • 269,90€ - 19 October 2020
  • 249,90€ - 30 September 2020
  • 269,90€ - 25 September 2020
  • 249,90€ - 21 September 2020
Dal: 10 September 2020
  • Prezzo più alto: 299,00€ - 16 September 2020
  • Prezzo più basso: 229,90€ - 24 November 2020

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

9.1 Punteggio totale
POCO X3 NFC

Con questo smartphone cadono tutti gli stereotipi sugli smartphone a basso costo. Infatti POCO X3 NFC al netto di un listino alla portata di chiunque offre tutto quello che un utente può desiderare su uno smartphone, integrando funzioni e feature che spesso nemmeno i top di gamma riecono ad offrire, senza dover scendere a particolari compromessi. Senz'altro POCO X3 NFC è un vero best buy, forse l'unico assoluto per questo 2020.

CONFEZIONE
8.5
DESIGN E MATERIALI
8.4
DISPLAY
9.1
HARDWARE
9.1
AUDIO E RICEZIONE
9.6
SOFTWARE
9.4
FOTOCAMERA
9
BATTERIA
10
ERGONOMIA
7.7
ESPERIENZA UTENTE
9.8
PREZZO
10
PROS
  • DISPLAY
  • AUTONOMIA
  • PREZZO
  • FUNZIONI FOTOCAMERA
  • AUDIO STEREO
  • CONNETTIVITA' COMPLETA
  • RAPPORTO PREZZO/PRESTAZIONI/QUALITA'
CONS
  • COVER POSTERIORE TRATTIENE TROPPO LO SPORCO
  • SCALINO TRA DISPLAY E FRAME
Add your review  |  Read reviews and comments

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
5 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
christ
christ
2 mesi fa

Io l’ho acquistato. ottimo telefono, purtroppo non può più registrare chiamate come faceva Redmi note 5. Il supporto alla registrazione chiamate non c’è più, sparita anche la bella applicazione telefono di Xiaomi, sostituita dalla cagata di applicazione di Google.

Andrea
Andrea
2 mesi fa

Ci diresti la larghezza ed altezza dello schermo, e la frequenza della RAM?
Grazie
Post scriptum
Io ho il mi max 2 e cerco qualcosa con schermo GRANDE 🙂

marco
marco
2 mesi fa

conviene il passaggio da mi note 10 lite a questo?

Calos_geros
Calos_geros
2 mesi fa

Bella recensione molto fluida nella lettura

Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0