fbpx

Recensione Amazfit BIP U – Unico, Umile ed Ultra economico ma strepitosamente funzionale

E’ inutile negarlo, ma quando siamo alla ricerca di uno smartwatch economico, che riesca ad offrire il miglior rapporto qualità / prezzo, al netto di specifiche e funzionalità che non ci fanno rimpiangere i dispositivi più costosi, la scelta ricade sul mondo dei wearable Amazfit prodotti da Huami. L’iconico Bip è stato un successo planetario ma ormai è passato notevole tempo dal suo debutto e l’azienda ha pensato bene di donare ai tanti utenti appassionati del brand, una nuova versione, ancor più moderna e funzionale, ovvero l’Amazfit Bip U, che senza fronzoli potrebbe rivelarsi la scelta migliore da fare in questo fine 2020.

AMAZFIT BIP U
Spedizione rapida e gratuita da Cina ed acquisto sicuro con PayPal
47,50€
Recensione Amazfit BIP U – Unico, Umile ed Ultra economico ma strepitosamente funzionale

Da un po’ di tempo a questa parte, Huami  sta utilizzando confezioni di vendita minimal, o meglio più compatte rispetto il passato, abbellendo però l’estetica del box di vendita con l’immagine del prodotto in prima linea e specifiche chiave sui fianchi della scatola. Ad ogni modo all’interno della confezione troviamo la seguente dotazione:

  • Amazfit Bip U;
  • Base per la ricarica del prodotto, di tipo magnetica e con input USB-A;
  • Manuale utente multilingua tra cui l’italiano.

amazfit bip u

Rispetto il passato Amazfit Bip U abbandona le linee “cheap” a favore di un design che risulta il mix perfetto tra eleganza e sportività, pur mantenendo l’adozione di materiali non nobili. Infatti l’intera cassa è realizzata in policarbonato che si configura con dimensioni pari a 40,9 x 35,5 x 11,4 mm donando un peso di soli 31 grammi cinturino incluso, il che conferisce a questo piccolo orologio smart, un notevole comfort nell’indossabilità, difatti dopo pochi minuti non lo si sente quasi più al polso.

amazfit bip u

Parliamo di una cassa quadrata che incorpora un display da 1,43 pollici di tipo TFT HD a LED con risoluzione 320 x 302 pixel, 305 ppi, per intenderci una definizione di tipo Retina. Viene pertanto abbandonata la tecnologia transflective a favore di uno schermo luminosissimo e ben definito, tanto da permettere un’ottima leggibilità non solo sotto luce diretta del sole, ma anche per tutti quei caratteri con dimensione minuscola che in genere si fatica a visualizzare su display così piccoli. Infatti il pannello utilizzato su questo Amazfit Bip U è decisamente di qualità e offre una profondità di colore che lo fa somigliare molto più ai fratelli con tecnologia AMOLED. Manca un sensore di luminosità automatica, mentre il valore di questa può essere settato su 5 diverse intensità, ma devo dire che già al livello 2 non si sente la necessità di cambiare il settaggio.

amazfit bip u

A proteggere il display troviamo un vetro con lavorazione 2.5D e trattamento anti impronta, peraltro leggermente convesso, in modo tale da agevolare gli swipe che andremo ad impartire per muoverci all’interno del sistema. Purtroppo Huami non ha ottimizzato per nulla cornici, che risultano molto accentuate oltre che asimmetriche rispetto quella inferiore, la più grande di tutti in quanto è stato inserito il logo del brand.

amazfit bip u

Sul profilo della cassa, notiamo la presenza dell’unico pulsante realizzato in metallo, che svolge la funzione di accensione del display, funzione back oppure partendo dalla Home permette di accedere al menù completo dell’orologio, mentre se tenuto premuto avvia una funzione a nostro piacimento, anche se di default è preimpostato il lancio del monitoraggio sportivo.

Il cinturino è in silicone, molto morbido e nonostante le apparenze, risulta anche traspirante ma ad ogni modo è presente il sistema di sgancio rapido con passo da 20 mm che quindi ci permetterà di cambiare il cinturino con qualsiasi altro presente in commercio ma anche riutilizzare quelli che già avete della precedente generazione di Bip.

amazfit bip u

Amazfit Bip U è certificato per resistere all’immersione in acqua fino a 5 ATM, il che ci permetterà di utilizzare l’orologio sotto la doccia ma anche in piscina, tanto che il nuoto è uno degli sport monitorabili. Inoltre questa feature non ha limitato l’azienda a dotare il suo prodotto del nuovo sensore PPG Biotracker 2 per il monitoraggio della frequenza cardiaca H24, ma anche di misurazione del valore SpO2 ovvero la saturazione d’ossigeno nel sangue, valore importante non solo per il periodo di pandemia che stiamo vivendo ma per tutti gli atleti che svolgono sport al alta quota oppure in ambienti con scarso ricambio d’ossigeno, come palestre etc..

Non mancano neppure i sensori di giroscopio e di accelerazione, oltre al fatto che Bip U permette anche il controllo della fibrillazione atriale ed in generale l’identificazione di anomalie cardiache. Forse una dotazione di sensori che ritroviamo anche su altri wearable a basso costo, ma quello che mi ha stupito in positivo di Amazfit Bip U è l’assoluta affidabilità ed accuratezza del dato registrato, sia in tempo reale che nell’arco della giornata. Mettendolo infatti a confronto con un pulsossimetro da dito, i valori dei due dispositivi sono risultati pressochè identici.

Tutti i sensori li troviamo sul retro della cassa, dove sono stati inseriti anche i pogo pin magnetici per la ric arica del dispositivo. Ricarica che potrebbe avvenire anche dopo 20 giorni, in base all’utilizzo che farete del wearable, ma in media la batteria da 225 mAh si assesta sui 7/8 giorni di utilizzo. Valori appunto variabili in base a luminosità, notifiche, rilevamento dei dati di salute e molto altro, ma nel complesso con due ore di ricarica otterrete sempre il pieno di energia.

amazfit bip u

Amazfit Bip U si avvale di un Bluetooth 5.0 per la connessione col nostro smartphone, che nel caso di monitoraggio sportivo all’aperto diventa elemento essenziale se vogliamo tracciare il percorso dell’attività, in quanto lo smartwatch non integra il GPS. Attenzione però a criticarlo, perché a pensarci bene ogni volta che uscite a fare una camminata ma anche una corsa, oppure in bici, lasciate sempre il telefono a casa? Penso che almeno il 90% di voi avrà risposto no e quindi l’assenza del GPS non lo trovo un difetto, anzi questo ha permesso in parte di contenere i costi di vendita.  Ho trovato il Bluetooth 5.0 di questo indossabile decisamente impeccabile, con stabilità impressionante oltre che ad un riaggancio immediato del segnale qualora ci siamo assentati dal range d’azione, che è di 10 metri.

AMAZFIT BIP U
Spedizione rapida e gratuita da Cina ed acquisto sicuro con PayPal
47,50€
Recensione Amazfit BIP U – Unico, Umile ed Ultra economico ma strepitosamente funzionale

E visto che abbiamo menzionato il lato sportivo di Amazfit Bip U, dovete sapere che in dota abbiamo la possibilità di monitorare fino a 60 diversi sport, tanti dei quali godono di metriche dedicate mentre altri si affidano a valori più generici, ma al tempo stesso trovo comodo poter differenziare ad esempio un’attività di danza classica da un’attività di Zumba.

Infatti oltre alla classica camminata, corsa e ciclismo troviamo una serie di sport suddivisi in categoria, come il nuoto, il pattinaggio, danza del ventre, scherma, boxe, karate, pallamano e molto altro. Altra cosa decisamente notevole e che eleva questo Amazfit Bip U da semplice smartwatch economico a device “premium”, è la possibilità di personalizzare le schermate dei dati visibili durante l’allenamento, oltre che poter usufruire della pausa automatica, avvisi di attività e diagrammi in tempo reale.

Amazfit Bip U, oltre a monitorare la frequenza cardiaca e valore SpO2, permette anche di registrare il valore di stress ma anche il sonno, suddividendolo nelle varie fasi, tra cui quella REM e registrazione dei pisolini quotidiani, con estrema precisione riguardante inizio e fine dell’attività del dormire oltre che di quanto accaduto in tale circostanza. Tutti i dati pertanto vengono convogliati in un unico valore PAI, che ci da indicazione immediata sull’effettivo stato di salute. Al netto dell’assenza del GPS, devo ammettere che il conteggio dei passi è risultato piuttosto preciso, senza registrazione di falsi positivi.

 

Ma oltre ad un’anima sportiva, Amazfit Bip U integra anche piccole funzioni smart, come ad esempio la possibilità di visualizzare i dati del meteo, gestire il player musicale sul nostro smartphone (compatibile con tutti i servizi, come Spotify, Youtube, Deezer etc..), scattare foto/video da remoto con supporto anche a software di camere esterne come GCam, impostare una sveglia direttamente dall’orologio con tanto di definizione dei giorni, cronometro, timer, orologio con fusi orari mondiali, funzione trova telefono etc..

Ma è dal punto di vista delle notifiche che Huami ha fatto fare un balzo in avanti al suo Amazfit Bip U, permettendo finalmente di visualizzare le emoji, seppur la compatibilità è solo per quelle approvate da Google, quindi se riceverete un messaggio da dispositivi iOS non tutte le emoji verranno visualizzate a schermo. Naturalmente non possiamo rispondere alle notifiche, né visualizzare foto o messaggi vocali ma quello che più mi ha sorpreso è stato in fase di chiamata, in quanto oltre alla possibilità di silenziare la notifica o riagganciare direttamente, potremmo inviare un messaggio di risposta rapida al nostro interlocutore, un messaggio che tramite l’app companion può essere personalizzato a piacimento.

Il software che muove Amazfit Bip U è equivalente a quanto visto su altri wearable del brand, permettendo di muoverci nel sistema per mezzo di gesture oltre che di avvalerci del pulsante per alcune conferme d’azione. Non mi addentro pertanto più di tanto in questo paragrafo, ma vi invito a visionare la recensione video dove vengono mostrate tutte le funzionalità dell’orologio. Dovete sapere però che Huami ha introdotto alcune feature davvero intelligenti, come la funzione del Non Disturbare che potrà essere abilitata anche in diverse fasce orarie oppure in modo automatico, ovvero il sistema riconoscerà quando state dormendo e disabiliterà la ricezione delle notifiche. Oltre ciò avete la possibilità di decidere il tempo di retroilluminazione del display da un minimo di 5 ad un massimo di 15 secondi, ma soprattutto potrete abilitare l’accensione del display tramite gesture del polso in determinati orari ma anche decidere se far risvegliare il display alla ricezione di notifiche con gli stessi canoni appena elencati. Tutto ciò influirà positivamente sull’autonomia, in quanto potrete avvalervi dell’ottima vibrazione offerta dallo smartwatch, anch’essa settabile su 3 diverse intensità, in modo da capire quanto sta accadendo. Infatti proprio in merito la vibrazione l’app companion ZEPP permette anche di creare delle vibrazioni personalizzate in base al tipo di notifica, differenziando ad esempio chiamate, da messaggi di app etc..

amazfit bip u

Una cosa a cui non diamo mai il giusto peso ma che è presente su Amazfit Bip U è la possibilità di registrare e quindi tenere traccia del ciclo mestruale, funzione che farà senz’altro piacere all’utenza femminile che segue il brand.

amazfit bip u

Come già anticipato, l’app companion è ZEPP, attraverso la quale potremmo attingere a tutti i dati raccolti dal nostro Bip U, anche sotto forma di grafico, oltre che andare a definire alcune impostazioni dell’orologio, ma soprattutto per una maggiore personalizzazione potremmo attingere alle oltre 50 watchface, tante delle quali anche modulari, ovvero con possibilità di scelta delle informazioni da visualizzare a display. Anche in questo caso non approfondisco il paragrafo in quanto non abbiamo novità importanti da raccontare rispetto a quanto detto in altre recensioni, se non che l’app ZEPP a coni fatti è un software equilibrato e completo.

Aggiungo infine che tra le funzioni di Amazfit Bip U ne troviamo una definita POMODORO TRACKER, ovvero la Tecnica del Pomodoro, creata da Francesco Cirillo per un modo più produttivo di lavorare e studiare. La tecnica utilizza un timer per suddividere il lavoro in intervalli, tradizionalmente di 25 minuti, separati da brevi pause. Ogni intervallo è noto come pomodoro, dalla parola italiana “pomodoro”, dal timer da cucina a forma di pomodoro che Cirillo usava da studente universitario. (Fonte Wikipedia)

AMAZFIT BIP U
Spedizione rapida e gratuita da Cina ed acquisto sicuro con PayPal
47,50€
Recensione Amazfit BIP U – Unico, Umile ed Ultra economico ma strepitosamente funzionale

CONCLUSIONI

Amazfit Bip U è decisamente una sorpresa ed una rivelazione, considerando le tante funzioni “premium” che spesso smartwatch dal costo anche triplo non offrono, ma soprattutto è l’affidabilità e precisione dei dati raccolti a fare la differenza tra i tanti device economici presenti sul mercato, senza contare del vanto di avere alle spalle un’azienda solida come Huami e Xiaomi, che ancor oggi aggiornano i wearable più vecchi. Ok ma quanto costa? Beh, sullo shop heofit.com, viene venduto al prezzo di 47,50 euro tramite coupon dedicato (NEWUSERS). Un prezzo che potrebbe farci gridare BEST BUY, ma che non farò, seppur sottolineo che a questa cifra non dovreste farvelo scappare.

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

9 Punteggio totale
AMAZFIT BIP U

La serie Bip per Huami ha sempre rappresentato un successo, ma con il nuovo Amazfit Bip U, viene abbandonato il look e le funzioni "giocattolose" a favore di tante feature e prestazioni che elevano questo prodotto quasi a werable premium, ma il prezzo rimane sempre quello, ovvero bassissimo.

CONFEZIONE
7
DESIGN E MATERIALI
8.2
HARDWARE
8.5
DISPLAY
9.4
SOFTWARE
9
BATTERIA
8.8
INDOSSABILITA'
10
ESPERIENZA UTENTE
10
AFFIDABILITA' DATI RACCOLTI
9.1
PREZZO
10
PROS
  • SUPPORTO EMOJI ALLE NOTIFICHE
  • POSSIBILITA' DI RISPOSTE RAPIDE ALLE CHIAMATE
  • PRECISIONE DATI RACCOLTI
  • FUNZIONI SMART TIPICHE DA DEVICE DI FASCIA PREMIUM
  • AUTONOMIA
CONS
  • ASSENZA GPS
Add your review  |  Read reviews and comments

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
18 giorni fa

Buongiorno, due domande:
1) attualmente ho un bip (prima serie, quello con il gps incluso). Passare a questo è un upgrade consigliabile oppure meglio rimanere sul mio modello?
2) l’assenza di gps nella registrazione di attività quali camminata e corsa quanto influisce a livello di precisione?

francesco
francesco
29 giorni fa

Ciao, come faccio a comprarlo a 47€, dato che attraverso il link che rinvia a Heofit.com mi restituisce cmq il prezzo di 77$ ovvero circa 62€??
ti ringrazio molto

Logo
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0