POCO UI sarà la nuova skin Android: addio MIUI? Facciamo chiarezza

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

POCO UI sostituirà la MIUI? Ma certamente no, o forse in un certo senso si. Prima di parlarne però, è giusto riconoscere qualche merito all’azienda con base in India. POCOPHONE va molto forte da due anni a questa parte e ha ottenuto successo grazie a dispositivi incredibilmente buoni a prezzi (c’è da dirlo) stracciati. Dall’originale flagship killer F1 fino al prossimo POCO M3 Pro, l’azienda si è costruita un’immagine ben definita in poco tempo. Un po’ come realme. Ma l’autonomia è dietro l’angolo e ne abbiamo già parlato. In tutto questo la nuova skin degli smartphone del brand cosa c’entra?

Si inizia a parlare di POCO UI, la skin Android dei POCOPHONE che potrebbe sostituire la MIUI. Ma sarà davvero così? Chiaramente no

In un’intervista fatta da Android Central a Kevin Xiaobo Qiu (a capo di POCO Global) e Angus Ng (Director of Product Marketing), sono emersi dei piani per il futuro di POCO per i prossimi anni. Qiu ha commentato che l’azienda può condividere le sue risorse di ricerca e sviluppo, servizio post-vendita, produzione e persino infrastrutture con Xiaomi, ma ciò non significa che abbiano gli stessi obiettivi. In effetti basta vedere gli smartphone che propongono per comprendere i punti di arrivo.

Per POCO, gli obiettivi attuali sono tre: portare la connettività 5G alle masse in modo conveniente, continuare a offrire dispositivi ad alte prestazioni a un buon prezzo e creare la propria identità

. Ci interessa proprio quest’ultimo punto. In molti potrebbero pensare che questa cosa sia già avvenuta, ma non è così. L’ultimo passo da fare è quello di creare la POCO UI, ovvero la skin personalizzata Android, un vestito perfetto in sostanza.

poco
Kevin Xiaobo Qiu

Fino ad ora, il livello di personalizzazione degli smartphone POCO è una variante di MIUI chiamata MIUI per POCO. Ciò include un cassetto delle applicazioni, icone personalizzate e altre impostazioni che gli altri Xiaomi non hanno (almeno fino alla MIUI 12). Ma l’azienda vuole di più e verso la fine del 2021 presenterà POCO UI, il proprio livello di personalizzazione ridisegnato da zero per dare più esclusività ai propri clienti. Ma sarà differente da MIUI? Come dicevamo, no. Angus conferma che si continuerà ad utilizzare il codice della MIUI anche se gli elementi distintivi saranno differenti da quelli attuali.

POCO con Android One? Giammai!

Android Central ha anche chiesto se fosse plausibile l’ipotesi di portare Android One sui propri dispositivi. La sua risposta è stata più che chiara: “Non è una direzione che stiamo prendendo in considerazione al momento”. Non è infatti un segreto che il progetto Android One sia stato fallimentare. Basti pensare ai dispositivi della serie Mi A.

Gianluca Cobucci

Appassionato della tecnologia in particolare di smartphones e PC. Faccio il mio lavoro con passione e rispetto il lavoro degli altri.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana per i prodotti Xiaomi
Logo