Geekbuying March Megasale

Oppo presenta il rivale di Apple AirTag, ma migliore: il tag senza batteria

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Il MWC 2023 ha già visto la presentazione di diversi dispositivi come i nuovi Honor Magic 5 Pro e Magic 5. Oggi Oppo svela il suo rivale per Apple AirTag: l’Oppo Zero-Power Tag, che non ha bisogno di una batteria per funzionare. Il dispositivo è un prototipo, ma ha già un grande vantaggio rispetto a tutti gli altri tag in commercio: funziona senza batteria. Vi spieghiamo come è possibille.

Oppo Zero-Power Tag è il tag proprietario dell’azienda che migliora rispetto ad Apple AirTag. Perché? Perché funziona senza batteria

Oppo Zero-Power Tag utilizza la tecnologia di comunicazione a consumo zero per funzionare. Con esso, il tag raccoglie le onde radio nell’area per mantenere il suo funzionamento anche senza batteria attraverso segnali RF, back mirroring e calcolo a bassa potenza. Ciò significa che Zero-Power Tag è in grado di raccogliere energia dai segnali di torri TV, radio FM, stazioni base per telefoni cellulari, router WiFi per continuare a funzionare, il che elimina la necessità di batterie.

Dopo aver raccolto energia dalle onde radio esistenti, il dispositivo può modulare i segnali radio ambientali con le proprie informazioni e trasmettere tali segnali verso l’esterno in un processo noto come comunicazione di retrodiffusione. Quando si progettano reti di comunicazione Zero-Power, è necessario considerare la coesistenza di sistemi di comunicazione Zero-Power e sistemi 4G/5G esistenti, nonché bande non autorizzate e con licenza.

oppo zero power tag

Come possiamo vedere sopra, lo Zero-Power Tag è stato mostrato all’interno di un rettangolo di plastica con il suo chip all’interno. In questo modo, questa non è ancora la sua forma definitiva, in quanto l’accessorio deve essere più piccolo e persino compatibile con le nuove tecnologie come smartphone. L’azienda ha affermato:

Nel prossimo futuro, i dispositivi IoT saranno in grado di raccogliere energia direttamente dai segnali Bluetooth, Wi-Fi e cellulari, ottenendo caratteristiche eccellenti come dimensioni ridotte, maggiore durata e costi inferiori. I tag elettronici vengono applicati per localizzare gli oggetti senza che sia necessario sostituire o ricaricare la batteria del tag

Il colosso cinese sottolinea inoltre che Oppo Zero-Power Tag può essere utilizzato in più scenari in quanto non richiede la sostituzione della batteria. Alcuni esempi includono il monitoraggio degli uccelli in via di estinzione per monitorare le loro abitudini migratorie e garantire la loro protezione. Un altro vantaggio è lo smaltimento. Poiché i concorrenti richiedono che vengano sostituite le batterie dopo un anno, generando rifiuti elettronici che possono danneggiare l’ambiente se non smaltiti correttamente, il dispositivo della Green Factory risulta migliore.

Via | PhoneArena

Gianluca Cobucci

Gianluca Cobucci

Appassionato della tecnologia in particolare di smartphones e PC. Faccio il mio lavoro con passione e rispetto il lavoro degli altri.

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo