fbpx

Una nuova versione di MIUI bloatware-free in arrivo, ma non è per tutti

Mentre molti di noi stanno ancora aspettando la MIUI 12 sui propri dispositivi arriva dall’India la notizia di una nuova versione dell’interfaccia personalizzata dei dispositivi Xiaomi e Redmi. E’ sotto gli occhi di tutti la “guerra fredda” (lo mettiamo tra virgolette, mi venga perdonato) tra Cina e India che si sta combattendo a suon di negazoni da parte della seconda nazione nei confronti della prima. I motivi sono molteplici ma di fondo c’è la paura del governo indiano che i dati degli utenti possano essere trasportati altrove e utilizzati da applicazioni cinesi. Bene, Xiaomi risponde con una skin tutta nuova.

La risposta di Xiaomi alla decisione indiana di bannare le proprie app è una versione tutta nuova di MIUI, completamente bloatware free

La decisione del governo indiano di mettere al bando tantissime applicazioni cinesi tra cui alcune utilizzate da Xiaomi, una di queste Mi Browser Pro, deriva dal timore che i dati collezionati dalle app stesse possano essere tracciati e utilizzati. Ad aggravare la sitauazione della Cina c’è anche il problema enorme (anche se non sembra) di Huawei e del ban di Trump. Insomma, le case costruttrici cinesi se la stanno vedendo brutta ed è il caso che pensino ad un rimedio. Uno di questi lo conosciamo: adoperarsi per far diventare ogni sistema operativo più stock possibile. Ci riferiamo ad esempio ai devices Android One che però, a quanto pare, Xiaomi sembra aver abbandonato (non ufficiale).

E’ risaputo infatti che le norme di Google sono “più in linea” con quelle delle singole aziende produttrici cinesi. La politica dei dati collezionati è sempre stata un problema per tanti brand e per questo Xiaomi ha deciso, con il lancio di MIUI 12, di concentrare il suo lavoro sul settore Privacy.

India Xiaomi India

Fatta questa doverosa introduzione veniamo alla notizia di oggi. A seguito del ban indiano il nostro amato brand ha deciso di rispondere a testa alta annunciando ufficialmente una nuova versione della MIUI. Dopo aver comunicato tramite la voce di Manu Kumar Jain che Xiaomi si riserva il diritto di intraprendere azioni legali contro false accuse di non conformità agli ordini del governo, ecco che lo stesso pezzo da novanta annuncia:

La nuova politica del brand in India può essere riassunta in tre punti fondamentali:

  1. la MIUI di nuova generazione non avrà nessuna delle applicazioni bloccate dal governo in precedenza. Questo significa, al contrario di quanto affermano in molti, che il brand è conforme alle linee guida del governo stesso;
  2. per voce di Manu viene confermato che l’app MIUI Cleaner non utilizza i servizi di Clean Master, applicazione che è stata bannata dal governo settimane fa;
  3. dato decisamente importante quello che assicura che i dati degli utenti non transiteranno e resteranno in India.

Detto questo, non aspettiamoci che la nuova versione della skin personalizzata arrivi anche da noi. Si tratta di un momento contingente che ha richiesto delle contromosse adeguate.

Via | Twitter

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Studente di mediazione linguistica specializzato in lingua cinese. Un po' nerd, un po' appassionato di tecnologia "bazzico" da sempre intorno al mondo degli smartphones.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0