T'interessano le OFFERTE? Risparmia con i nostri coupon su WHATSAPP o TELEGRAM!

TicWatch, Wear OS 3 in ritardo: Mobvoi spiega il perché e dà una data

Gli appassionati degli smartwatch Mobvoi si chiedono perché Wear OS 3 non è attivato sui TicWatch. Questi orologi intelligenti sono molto apprezzati ma c’è questo piccolo problema: l’azienda non ha ancora rilasciato l’aggiornamento più importante. Ma quando lo farà? Una data certa non c’è ancora purtroppo, la il brand ha spiegato tramite un comunicato stampa il motivo del ritardo dietro il rilascio di questo update. Vediamo i dettagli.

Quando arriva Wear OS 3 per i TicWatch? Mobvoi spiega il ritardo dell’aggiornamento con un post su Twitter. Vi diciamo tutti i dettagli

Mobvoi ha twittato lunedì in merito all’aggiornamento ritardato di Wear OS 3 per i suoi modelli TicWatch. Secondo quanto annunciato, i suoi modelli di smartwatch idonei, come il TicWatch Pro 3 Ultra, utilizzano il chipset Qualcomm Snapdragon Wear 4100 che è in grado di eseguire il software. Allo stesso tempo, utilizzano il coprocessore interno dell’azienda per gestire determinati compiti. “Ciò richiede ulteriori aggiornamenti dell’architettura e il debug delle prestazioni durante l’aggiornamento a Wear OS 3 per garantire il massimo livello di qualità del software e esperienza utente“, afferma la società nella dichiarazione.

Leggi anche: TicWatch Pro X di Mobvoi è il primo smartwatch con doppio schermo

Mentre Snapdragon Wear 4100+ (rilasciato nel 2020) ha il proprio coprocessore a bassa potenza per gestire attività come monitoraggio continuo della frequenza cardiaca, allarmi, cronometri, la versione normale no. Fa più o meno lo stesso per risparmiare la carica della batteria e aiutare gli smartwatch a funzionare in modo più efficiente con il supporto per la tecnologia a doppio display dell’azienda.

In sostanza l’azienda si è scusata per il ritardo e un rappresentante di Mobvoi ha addirittura indicato che l’aggiornamento di Wear OS 3 sarebbe arrivato nel terzo trimestre di quest’anno, il che significherebbe che potrebbe arrivare tra luglio e settembre. E, come notato dalla dichiarazione di Mobvoi, è probabile che l’aggiornamento arrivi a un certo punto per TicWatch Pro 3, Pro 3 Ultra e il più economico TicWatch E3.

Nel frattempo, l’azienda afferma che condurrà una “beta chiusa estesa” che annuncerà a un certo punto, anche se al momento non è chiaro come gli utenti saranno scelti per partecipare. Si spera che questo dovrebbe aiutare l’azienda a risolvere eventuali bug rivolti agli utenti prima di rilasciarlo più ampiamente ai suoi utenti. Vale la pena ricordare che il colosso ha anche svelato il suo prossimo modello TicWatch alimentato dal nuovo Snapdragon W5+ Gen 1, ma non c’è stata alcuna dichiarazione ufficiale sui suoi progressi o quando sarà disponibile.

In offerta su Amazon

119,99€
199,99€
disponibile
89 usato a partire da 99,57€
al 29 Maggio 2024 14:40
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 29 Maggio 2024 14:40
Gianluca Cobucci
Gianluca Cobucci

Appassionato di codice, lingue e linguaggi, interfacce uomo-macchina. Tutto ciò che è evoluzione tecnologia è di mio interesse. Cerco di divulgare la mia passione con la massima chiarezza, affidandomi a fonti certe e non "al primo che passa".

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo