fbpx

MIUI 11 introdurrà “Anteprima sfocata” sulle app per difendere la privacy

Ormai il momento è arrivato: domani Xiaomi inizierà finalmente a lanciare in via ufficiale e definitiva l’attesissima MIUI 11. E’ dal 24 settembre, giorno in cui la UI del brand è stata annunciata, che gli utenti di tutto il mondo la stanno aspettando. Alcuni la riceveranno subito mentre altri dovranno aspettare ancora qualche settimana, ma entro due mesi (grosso modo) la maggior parte dei dispositivi dell’azienda e del suo sub-brand Redmi saranno aggiornati. Però siamo sicuri di sapere davvero tutti su questo update bello cicciotto che sta per arrivare? A quanto pare no, visto che oggi è uscita una nuova feature che verrà introdotta sull’undicesima release: si chiama “Anteprima sfocata” e servirà a proteggere i dati di alcune app.

MIUI 11 introdurrà “Anteprima sfocata” sulle app per difendere la privacy

Probabilmente non interesserà a molti degli utenti, ma ormai l’uso del contante si sta sempre più perdendo e sta venendo scalzato dai pagamenti via NFC o con carta di credito. Un servizio su tutti è Google Pay: facile da usare e comodo è divenuto uno dei metodi di pagamento più utilizzati, ma sebbene Big G sia continuamente a lavoro per aumentare la sicurezza in tema privacy (in questo caso, ma non sempre purtroppo) non è detto che ci riesca. Viene in aiuto Xiaomi con questa nuova funzione su MIUI 11 chiamata “Anteprima sfocata”.

MIUI 11 anteprima sfocata

Secondo quanto vediamo in questa locandina di presentazione, la suddetta funzione fungerà da filtro vero e proprio per evitare che occhi indiscreti riescano a carpire informazioni sensibili riguardo i nostri dati relativi ai metodi di pagamento, quali numero di carta associata al conto o anche liquidità residua. Anche se in Italia, ma in generale un po’ in tutta Europa, i pagamenti via codice a barre è poco utilizzato o inesistente, in Cina è ormai utilizzato da tutti ed è molto facile che tale codice venga “rubato” per fare acquisti.

Ma come funziona? Come vediamo nell’immagine sopra, quando l’utente andrà ad aprire la sezione relativa al multitasking per passare da un’app in background a un’altra oppure per pulire la memoria, lo smartphone riconoscerà i processi attivi che riguardano le applicazioni di pagamento come AliPay o WeChat (nel caso della Cina) e renderà subito sfocate le immagini evitando in questo modo che le informazioni siano in bella vista.

Al momento non sappiamo se questa funzionalità verrà implementata anche per noi, ma senza dubbio è uno strumento utile ed efficace se si è abituati ad utilizzare lo smartphone come mezzo di pagamento. La vorreste?

Giovane studente di lingua cinese con il sogno di trovarsi immerso nel mondo della tecnologia. La passione per la lingua e per il Paese di Mezzo mi hanno portato in xiaomitoday.it. Mail: [email protected]

2
Commenta

avatar
1 Argomenti
1 Risposte agli argomenti
2 Followers
 
Commento con più reazioni
Il commento più attivo
2 Commento dell'autore
Gianluca CobucciPaolo Commenti recenti dell'autore
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Paolo
Ospite
Paolo

Interessante.
Ma che voi sappiate è stata reintrodotta la funzione Automated Task (quella nelle impostazioni di sicurezza per schedulare le varie impostazioni del telefono)?

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!