Il misterioso Xiaomi Mi A1 potrebbe essere il primo Xiaomi senza MIUI

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Come vi abbiamo mostrato qualche giorno fa, Xiaomi ha in programma il lancio di un misterioso device denominato Xiaomi Mi A1. Non conosciamo alcunché di questo device, se non il nome in codice che lo avvicinerebbe a quello che è Xiaomi Mi 5X.

xiaomi-mi-a1-5x-google-android-miui

 

Forse non lo sapete, ma dal 2014 è in corso un progetto di sviluppo da parte di Google e di altri partner commerciali denominato Android One. Questo progetto mira a diffondere il sistema operativo androidiano nei mercati dei Paesi emergenti attraverso il lancio di dispositivi low-cost, ovviamente dotati di Google Android.

Al programma non ha mai preso parte Xiaomi, nonostante l’azienda abbia puntato a diffondere molti modelli mid-range proprio in quei Paesi emergenti che Google guarda interessato.

Non dimentichiamo infatti l’incredibile successo che Redmi Note 3, prima, e Redmi Note 4 e 4X, dopo, hanno raggiunto in India!

 

Cosa abbiamo scoperto?

Innanzitutto, come ben saprete, lo Xiaomi Mi 5X al momento non è stato ancora presentato in altri Paesi al di fuori della Cina, cosa che di regola avviene con i nuovi device Xiaomi. L’azienda infatti non è nuova a presentare appositamente in India i suoi devices: vedere Redmi Note 4X per credere.

Attraverso la piattaforma online POSTEL, abbiamo però scoperto una scheda tecnica dello Xiaomi Mi 5X, secondo la quale l’ultimo smartphone dell’azienda di Lei Jun potrebbe presentare un software non personalizzato e assolutamente stock per un primo lancio nei Paesi del Medio Oriente.

xiaomi-mi-a1-5x-google-android-miui

Come potete leggere, infatti, il telefono sarebbe caratterizzato da un software realizzato da Google con funzioni specifiche e caratterizzanti il progetto Android One dell’azienda californiana.

 

E allora cosa c’entra lo Xiaomi Mi A1?

Bene, veniamo all’argomento principe. Esattamente come detto qualche giorno fa, lo Xiaomi Mi A1 ha un nome in codice che lo avvicina molto a quello del Mi 5X, il che lascerebbe intendere che il Mi A1 potrebbe essere una variante stock del Mi 5X realizzata appositamente per un lancio ad hoc.

Detto in parole povere, Xiaomi Mi A1 può davvero essere il primo Xiaomi che non monterà la MIUI ma una versione stock di Android. E se consideriamo che gli ultimi rumors parlano proprio del 21 agosto – oggi – come giorno in cui verrà rivelato Android O (Oreo?) da parte di Google, l’immaginazione corre veloce e ci fa sognare che il primo smartphone con Android O possa essere proprio uno Xiaomi.

All’inizio dell’anno, per giunta, Google aveva annunciato che avrebbe voluto portare il suo progetto Android One negli Stati Uniti attorno a metà anno, con smartphone di fascia media (200$ / 300$). E se allora Xiaomi cogliesse questa doppia opportunità lanciando il primo smartphone con Android Stock proprio negli Stati Uniti?!

 

Fateci sapere cosa ne pensate e se sareste davvero contenti di abbandonare la MIUI per un sistema Android Stock sui vostri Xiaomi!

 

[fonte]

Marco Rossano

Studente di ingegneria gestionale, blogger appassionato del mondo Xiaomi e, più in generale di tecnologia. Nel tempo libero, oltre a scrivere guide per i dispositivi Xiaomi, ho tre passioni: il calcio, la musica e il ciclismo :) Scrivimi: https://www.facebook.com/yugin89

Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AngiolettoNero
AngiolettoNero
4 anni fa

Ottimo per Xiaomi e per farsi conoscere sempre più ma… senza MIUI, che Xiaomi è?

Marco Rossano
Marco Rossano
4 anni fa
Reply to  AngiolettoNero

la pensavo esattamente così.. poi alcuni aggiornamenti hanno drasticamente ridotto l’autonomia di alcuni Xiaomi. E’ bello sperimentare ROM diverse su telefoni eccezionali

XiaomiToday.it - La community italiana per i prodotti Xiaomi
Logo