fbpx

Live evento presentazione Xiaomi Redmi Note 5

Ed eccoci arrivati finalmente alla data fatidica in cui l’atteso Xiaomi Redmi Note 5 verrà svelato al grande pubblico. L’azienda cinese ha scelto la giornata di San Valentino forse per celebrare l’amore che i fan nutrono verso il brand e che viene ricambiato con tutta la passione e la dedizione nel creare smartphone all’avanguardia contraddistinti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Lo Xiaomi Redmi Note 5 negli ultimi giorni è stato preda di innumerevoli rumors, riguardanti design, specifiche tecniche ma soprattutto sul fatto che dietro lui si possa in realtà celare un Redmi 5 Plus per il mercato indiano. Forse in parte è vero, ma le ultime notizie vogliono che oggi saranno due i protagonisti della giornata, ossia Redmi Note 5 e Redmi Note 5 Pro, il quale potrebbe essere il primo smartphone ad essere equipaggiato con il processore Qualcomm Snapdragon 636. Inoltre gli ultimi rumors hanno portato all’attenzione di tutti anche i probabili prezzi di lancio dei due device che dovrebbero aggirarsi sui Rs. 9999 (circa 125 euro) per la variante 3/32 GB  e  Rs. 11999 (circa 151 euro) per la variante 4/64 GB del Redmi Note 5. Il più interessante Xiaomi Redmi Note 5 Pro invece previsto in tre varianti, 3/32 GB, 4/64 e 6/64 GB sarà venduto ad un prezzo di Rs. 13999 (circa 176 euro) per la versione 4/64 GB e Rs. 16999 (214 euro) per quella da 6/64 GB. Rimane quindi incerto il prezzo della versione più povera da 3/32 GB ipotizzabile per Rs. 12999 (circa 163 euro). Tutte le versioni a detta del rumor saranno disponibili all’acquisto a partire dal 22 febbraio in esclusiva sullo store Flipkart.

redmi note 5

Ma inutile continuare a parlare di probabili congetture, in quanto a breve scopriremo cosa realmente l’azienda di Lei Jun ha voluto regalare a tutti i fans. Quindi mettetevi comodi e seguite assieme a noi la live di presentazione che si terrà in India a Nuova Dehli, dalle ore 12.00 alle ore 14.00 (ora locale): noi aggiorneremo di volta in volta l’articolo in modo da fornirvi tutte gli approfondimenti del caso.

LIVE EVENTO PRESENTAZIONE 14 FEBBRAIO 2018, INDIA, NUOVA DEHLI

redmi note 5

Si parte con un caloroso benvenuto dato direttamente dal vicepresidente Xiaomi India, Manu Jain, che rompe il ghiaccio parlando degli innumerevoli successi ottenuti dal brand proprio in territorio indiano. Xiaomi è ora il marchio numero uno di smartphone in India con una quota di mercato del 25%, considerando che sui 10 smartphone più venduti nel Q4 del 2017, 6 appartengono all’azienda Xiaomi la quale col tempo ha focalizzato le attenzioni sui fan alla ricerca di costanti feeback per migliorare e costruire sempre più device dedicati a loro.

Prosegue l’evento parlando del successo che nell’anno scorso ha visto protagonista lo Xiaomi Redmi Note 4, device che appieno rappresenta la filosofia dell’azienda, portando innovazione e specifiche di alto livello agli utenti. Un record di vendite per lo Xiaomi Redmi Note 4 pari a oltre 9 milioni di unità vendute.  Ma senza ulteriori indugi, la parola passa a Jai Manim capo product manager di Xiaomi India, il quale entusiasta annuncia il più grande progresso nella storia della serie Redmi Note, ossia Redmi Note 5.

Redmi Note 5 è lo smartphone della serie più sottile si sempre, soli 8,05 mm di spessore per un device dal corpo impreziosito da pregiato metallo sul retro. Ma il più grande aggiornamento riguarda il display che per  il nuovo Redmi Note 5 sarà un’unità da 5.99 pollici in formato 18: 9. Completa il quadro una lavorazione sui bordi del telefono per meglio adattare la presa nelle mani.

Redmi Note 5 è dotato di una batteria da 4000 mAh in grado di garantire un’intera giornata di autonomia permettendo di spaziare tra tutte le attività, quali gioco, video, musica a quant’altro la fantasia possa scatenare. Le colorazioni disponibili saranno quattro:  nero, oro, oro rosa e il nuovo blu lake. La fotocamera principale ha un sensore da 1,25 micron pixel permettendo di migliorare la fotografia in condizioni di scarsa illuminazione.  SI ottiene il 56% di luce in più in ciascun pixel rispetto a un sensore da 1 micron, ottenendo foto più luminose e ricche di dettagli.

Xiaomi Redmi Note 5 punta alla fotografia in quanto frontalmente trovere un flash LED per selfie di qualità. E’ stata scelta una luce con temperatura di 4500K, bianco naturale freddo, la quale si sviluppa come un bagliore naturale sul viso del soggetto, migliorando notevolmente la resa fotografica soprattutto in interni. Redmi Note 5 ha dalla sua un’ottima costruzione e materiali di prim’ordine, come i doppi fogli di grafite pirolitica che garantiscono una dissipazione del calore in modo ottimale anche durante il compito più intenso, riducendo in modo efficace la temperatura generale di 1°C rispetto a un singolo foglio di grafite pirolitica. Redmi Note 5 viene fornito con protezione del vetro Corning Gorilla per una miglior resistenza agli urti ma in omaggio sarà presente anche una cover in TPU. I prezzi si confermano quelli di cui vi abbiamo parlato ad inizio articolo, ma diciamo la verità il Redmi Note 5 è il conosciuto Redmi 5 Plus, propinato al mercato indiano. Delusi? Beh in serbo c’è dell’altro.

Infatti con enorme lode viene presentato lo Xiaomi Redmi Note 5 Pro divenendo il primo smartphone ufficiale ad essere lanciato in questo 2018. Il piatto forte è sicuramente la CPU che sarà affidata al Qualcomm Snapdragon 636 facendo guadagnare al Redmi Note 5 Pro il titolo di  primo dispositivo al mondo ad essere alimentato da tale chipset. Qualcomm e Xiaomi hanno lavorato a stretto contatto per renderlo possibile. Lo Snapdragon 636 ha una struttura di tipo Kryo, che in precedenza era esclusiva per i chip Snapdragon serie 800 come Snapdragon 835 e 820:  in particolare lo Snapdragon 636 avrà 4 core Kryo 260 ottenendo un miglioramento di performance del 50% e consumi ridotti del 40%. Questo avverrà grazie anche all’adozione della RAM di tipo LPDDR4X che offre un 30% in più in termini di efficienza arrivando fino a 6 GB, la prima volta che tale capacità viene adottata su un un device appartenente alla serie Redmi.

Altra piacevole rivelazione e novità riguarda il comparto fotografico sia frontale che posteriore. Quest’ultimo sarà un doppio modulo posto verticalmente e composto da un’unità da 12 megapixel con sensore Sony IMX486 per immagini standard mentre per gli effetti di profondità entrerà in gioco un’unità da 5 megapixel. E’ stato implementato un processo complesso chiamato segmentazione semantica, basato sul potente algoritmo di deep learning: in pratica un’immagine a livello di pixel viene separata in due livelli: i pixel che fanno parte del primo piano e i pixel che fanno parte dello sfondo, mantiene quindi il primo piano nitido mentre viene sfuocato abilmente lo sfondo. La fotocamera frontale avrà la bellezza di  20 MP di risoluzione con una grande apertura f/2.2, per selfie più nitidi, anche in condizioni di scarsa illuminazione. Ciò si ottiene grazie al sensore Sony IMX 376 ad alte prestazioni con adozione della tecnologia binning pixel, la quale riduce il rumore complessivo dell’immagine. Anche per il Redmi Note 5 Pro sarà presente un supporto LED per la camera selfie come visto sul Redmi Note 5 nonchè Redmi 5 Plus. Sempre per gli amanti dei selfie a livello software è presente Beautify 4.0, realizzato attraverso l’apprendimento di elaborazione di migliaia di foto selfie scattate in India, in grado di riconoscere il viso ed il classico BINDI sulla fronte, abbellendo in modo intelligente il resto del viso. Inoltre viste le potenzialità della camera sarà possibile effettuare l’effetto ritratto con miglioramento relativo all’algoritmo di scontornamento del soggetto, ma anche di sfruttare la funzione Face Unlock.

A quanto pare per il Redmi Note 5 Pro saranno previste solo due varianti, nei tagli di memoria di 4 GB per la RAM e 64 GB di storage interno espandibile, con prezzo pari a Rs. 13999 (circa 176 euro) mentre la versione con 6 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione sarà venduto a Rs. 16999 (214 euro). Purtroppo non sono trapelate informazioni circa il supporto alle bande telefoniche, al sistema operativo adottato o altro, ma non mancheremo di approfondire le informazioni e riportarvele in modo corretto. Ora l’evento prosegue con la presentazione di un nuovo prodotto per l’India, in parte anticipato dai teaser recenti, ossia la Xiaomi Mi TV 4.redmi note 5

Infatti come ci si attendeva, Mi TV 4 è l’altra protagonista della giornata ma di cui non parleremo tanto in quanto è un prodotto che già conosciamo. Infatti con il suo profilo di soli 4,99 mm integra un processore quadcore Amlogic a 64 bit accoppiato da 2 GB di RAM e 8 GB di memoria interna.  Presente Dolby Audio DTS-HD per’esperienza cinematografica completa. Sistema basato su PatchWall ed ottimo telecomando Bluetooth, super facile nell’utilizzo grazie a soli 11 pulsanti in quanto le funzioni offerte dal Bluetooth permettono di sfruttare anche i comandi vocali.

L’evento si conclude con un appuntamento: 22 febbraio 2018, data in cui i prodotti presentati all’evento verranno ufficialmente commercializzati presso Mi Home, lo store online di Xiaomi e Flipkart che avrà l’esclusiva in India per le vendite.

Ma prima di salutarvi vi aspettiamo sul nostro gruppo Facebook dedicato al Redmi Note 5 in tutte le sue varianti

 

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

2
Commenta

avatar
1 Argomenti
1 Risposte agli argomenti
0 Followers
 
Commento con più reazioni
Il commento più attivo
2 Commento dell'autore
Emanuele IafullaAdriano Commenti recenti dell'autore
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Adriano
Ospite
Adriano

Sarà il momento di sostituire il mio Redmi Note 4 Global?????

XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi
Confronta prodotti
  • Total (0)
Confronta
0

Like us!