Il vostro smartphone Xiaomi con CPU MediaTek è lento nel ricevere gli aggiornamenti? Ecco il perchè

Quando ci approcciamo all’acquisto di uno smartphone, spesso guardiamo alla scheda tecnica soffermandoci su alcune specifiche, paragonando più che altro il numero che accompagna una determinata caratteristica. Ad esempio guardiamo a quanti GB di RAM sono presenti, a quanti MP scatta la fotocamera etc.. tralasciando la CPU, se non nel giudicarla in base al produttore.

Nello specifico le principali OEM che possiamo trovare a bordo di uno smartphone sono Qualcomm e MediaTek, quest’ultima spesso associata a qualcosa di poco valore e/o comunque poco performante, eppure gli ultimi SoC dell’azienda di Taiwan hanno dimostrato di essere anche più potenti di tanti processori a marchio Qualcomm. Ma a parte le reali potenzialità della CPU adottata dovreste tenere in considerazione un altro aspetto, almeno per quel che concerne i device del brand Xiaomi. Redmi e POCO.

Nello specifico parliamo di aggiornamenti, un argomento che sta a cuore a molti utenti Android, che vogliono avere sempre l’ultima versione dell’update in circolazione. Non è una novità leggere nei vari forum di molti utenti che chiedono allo sfinimento, ad ogni notizia di un nuovo aggiornamento, quando questo sarà disponibile per il loro dispositivo. Nel caso di Xiaomi, sappiamo che in genere gli sviluppatori della MIUI danno precedenza al mercato cinese e relative ROM, dilatando le tempistiche per il rilascio di update a livello Global.

Ma cosa c’entra tutto ciò con Qualcomm e MediaTek vi starete chiedendo, considerando che teoricamente non dipende certo dai processori impiegati, il rilascio o meno di un aggiornamento, al massimo questo potrà essere preferito dalla community che si adopera nelle tecniche del modding.

qualcomm

Il vostro smartphone Xiaomi con CPU MediaTek è lento nel ricevere gli aggiornamenti? Ecco il perchè?

Però proprio per tale considerazione capiamo il perchè preferire uno smartphone equipaggiata con CPU Qualcomm rispetto ad un MediaTek. Infatti gli smartphone basati su SoC Qualcomm tendono ad aggiornarsi più rapidamente ed una conferma ci arriva ad esempio dal rilascio di Android 12 Beta, che al momento ha raggiunto solamente i dispositivi dotati di Snapdragon oltre al fatto che tutti i top di gamma in circolazione, non solo quelli di Xiaomi, si fregiano delle soluzioni high-end Snapdragon 8xx.

Ancora non è chiarito però il reale motivo per cui MediaTek rimane indietro rispetto la controparte americana e a chiarire il dubbio ci pensa il dirigente Li Ming che a tal proposito spiega che Google invia in anticipo il codice sorgente delle nuove versioni software sia a Qualcomm che a MediaTek. Così facendo entrambi i produttori hanno il tempo materiale al rilascio di aggiornamenti da rilascio alle OEM di telefonia come appunto Xiaomi.

qualcomm

Stesse tempistiche ma team di lavoro diverso, in quanto Qualcomm può contare su una forza lavoro più grande rispetto a quella di MediaTek e quindi sfornare un software aggiornato in tempi più celeri. Una banalità forse, ma è questo il vero motivo per cui MediaTek rimane indietro, rilasciando quindi gli aggiornamenti settimane se non mesi dopo il team delle CPU Snapdragon.

Guardiamo il lato positivo, come suggerisce lo stesso dirigente Li Ming, ovvero che l’aggiornare alcuni smartphone in ritardo rispetto ad altri, permette di rilevare problemi nell’aggiornamento ma soprattutto limitare l’eventuale danno solo ad un numero ristretto di device e risolverlo in tempi più rapidi, rispetto a quanto si sarebbe impiegato nel caso il problema raggiunga tutta la batteria di device a catalogo. Supercazzola oppure verità?

Non sta a me dare giudizi, ma se realmente le cose stanno così è forse arrivato il momento definitivo per Xiaomi di lanciare il proprio chip, come da anni fanno produttori come Samsung, Huawei e la stessa Apple. I tempi sono maturi non trovate anche voi? Dite la vostra nel box commenti qui in basso.

[Fonte]

Emanuele Iafulla

Nerd, Geek, Netizen, termini che non mi appartengono. Semplicemente me stesso, amante della tecnologia e provocatorio come Xiaomi fa con i suoi prodotti. Alta qualità a prezzi onesti, una vera provocazione per gli altri brand più blasonati.

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo