T'interessano le OFFERTE? Risparmia con i nostri coupon su WHATSAPP o TELEGRAM!

GCam 9.2 (cioè Fotocamera Pixel) è disponibile al download con una importantissima novità

L’ultima versione di Google Camera, la celebre applicazione di Google per la fotocamera che ha cambiato nome lo scorso anno, è stata aggiornata dal programmatore BSG e resa accessibile a un pubblico ancora più vasto. La nuova GCam 9.2 non solo migliora la qualità delle foto, ma introduce anche un’interfaccia utente rinnovata, pensata per essere utilizzata comodamente con una sola mano.

GCam 9.2 ufficiale: novità e come scaricarla

La nuova GCam 9.2 porta con sé diverse innovazioni che rendono l’esperienza fotografica ancora più piacevole e intuitiva. Una delle modifiche principali riguarda l’interfaccia utente: i comandi per regolare luminosità, ombreggiature e bilanciamento del bianco sono stati spostati dalla visualizzazione principale e raggruppati in un’interfaccia a tendina compatta ai lati del mirino. Questo permette di avere un controllo totale senza ingombrare lo schermo e con la possibilità di ripristinare rapidamente tutte le impostazioni ai valori di default.

interfaccia gcam 9.2

Un’altra modifica significativa è il riposizionamento dell’icona del menu delle opzioni nell’angolo inferiore sinistro, rendendola più facile da raggiungere con una sola mano. Questa piccola ma importante modifica migliora notevolmente l’usabilità, specialmente quando si scatta in movimento.

Ma la vera novità della GCam 9.2 è il supporto alla modalità Ultra HDR. Questa funzione permette di catturare immagini con una gamma tonale estremamente ampia, evitando il bruciato nelle aree molto luminose e lo schiarito in quelle d’ombra. Inoltre, è stata implementata una funzionalità per incrementare la saturazione cromatica, rendendo i colori delle foto ancora più vividi e accattivanti. A tal proposito esiste una lista di Xiaomi che supporteranno Ultra HDR su Android 14.

Installazione e compatibilità

È importante sottolineare che le prestazioni della GCam 9.2 dipendono dalle specifiche tecniche del dispositivo su cui viene installata. Pertanto, per testare l’applicazione è necessario installare il file APK. Questa operazione richiede l’abilitazione dell’opzione per l’installazione da fonti sconosciute nelle impostazioni sviluppatore del proprio dispositivo, un’operazione consigliata solo per utenti esperti.

Gianluca Cobucci
Gianluca Cobucci

Appassionato di codice, lingue e linguaggi, interfacce uomo-macchina. Tutto ciò che è evoluzione tecnologia è di mio interesse. Cerco di divulgare la mia passione con la massima chiarezza, affidandomi a fonti certe e non "al primo che passa".

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo