Dreame H12 Pro la miglior lavapavimenti che potrai acquistare oggi!

Telegram LogoT'interessano le OFFERTE? Fatti furbo e iscriviti al nostro canale Telegram! Tantissimi codici sconto, offerte, errori di prezzo sulla tecnologia da Amazon ed i migliori store online.

Chi di voi usa ancora il mocio per pulire il pavimento di casa? Avete mai sentito parlare delle lavapavimenti senza fili? Ecco oggi vi parlerò di una di queste, la Dreame H12 Pro che sono abbastanza certo essere la migliore che oggi potrete acquistare. Ma prima vorrei fare una premessa per tutti colori che non sono ancora molto ferrati in materia. Oggi abbiamo 2 modi “smart” di pulire il pavimento: con i robot automatici oppure con le lavapavimenti. I robot sono quelli che sicuramente avrete già visto in vari video online, fanno tutto in automatico, aspirazione polvere e lavaggio, e negli ultimi modelli disponibili c’è anche la base di svuotamento e autopulizia del robot. Seconda opzione quella degli aspirapolvere e lavapavimenti (che per comodità chiamerò lavapavimenti) senza fili, che in un’unica passata aspirano la polvere e lavano il pavimento. Io ho sempre optato per questi secondi devices, in quanto più versatili, veloci da usare anche per i piccoli disastri (la classica bottiglia di vino rovesciata sul pavimento), lavano sicuramente meglio e soprattutto non richiedono una casa particolarmente “ordinata”. Se avete infatti molti oggetti sparsi sul pavimento il robot dovrebbe aggirarli e quindi la pulizia ne risentirebbe. Fatta questa premessa possiamo iniziare.

CONFEZIONE Dreame H12 Pro

Già dalla confezione si capisce il livello del prodotto, ovvero TOP LEVEL coma da consuetudine DREAME, ad oggi punto di riferimento per i prodotti di pulizia SMART. La scatola vera e propria è racchiusa in uno scatolone esterno a protezione anche della confezione originale. All’interno tutti i pezzi sono perfettamente imballati a prova anche del peggior corriere del mondo!

Subito notiamo una chicca, le istruzione d’uso rapide stampate direttamente sulla scatola!

Dreame H12 Pro

All’interno della confezione troviamo:

  • Corpo macchina Dreame H12 Pro con serbatoi e rullo già montati
  • Manico
  • Base di ricarica e pulizia
  • Rullo di ricambio
  • Filtro di ricambio
  • Detergente Dreame
  • Scovolino per disostruzioni
  • Manuale d’uso (con lingua Italiana inclusa)
Dreame H12 Pro

MONTAGGIO – SMONTAGGIO

Il montaggio e smontaggio di tutte le parti è davvero molto semplice. Come già detto, il corpo lavapavimenti arriva già montato, dovrete solo inserire la maniglia/manico da dove poi potrete anche comandare il tutto. Operazione semplicissima, vi basterà inserirlo nel foro presente sopra il corpo macchina fino a sentire clic. Ovviamente dovrà essere rivolto in avanti. Per rimuoverlo invece vi servirà un uno strumento come un piccolo cacciavite da inserire nell’apposita fessura dietro fino ad arrivare al bottone di sgancio (ma ovviamente questa operazione difficilmente vi servirà).

Per quanto riguarda i serbatoi si tolgono e mettono facilmente tramite il pulsante di sgancio che trovate nella parte in alto. In quello dell’acqua sporca troverete anche il filtro hepa, anche questo semplice da mettere e togliere (a incastro). Alla fine di ogni sessione di lavaggio va tolto e lavato sotto acqua corrente e fatto asciugare bene prima di riutilizzarlo. Ne avete in dotazione anche uno di ricambio, qualora doveste utilizzarla prima che si fosse asciugato bene.

Molto bene anche la facilità nel rimuovere il rullo di lavaggio, ma perchè vi dico questo? La nostra Dreame autopulisce e asciuga il rullo una volta inserita nella base ma il mio consiglio è di smontare il rullo a ogni fine lavaggio, pulirlo manualmente (va bene anche sotto acqua corrente) di eventuali residui di sporco e farlo asciugare staccato, magari vicino (non troppo) a una fonte di calore. Questo soprattutto perchè la pulizia manuale ci assicura un lavoro pressochè perfetto e naturalmente per una questione di risparmio energetico (tutto il processo di pulizia e asciugatura dura circa un’ora). Per smontarlo vi basterà nell’ordine: togliere il coperchio del rullo tramite il doppio pulsante di sgancio, e premere il bottone presente sulla parte superiore del gruppo rullo. A questo punto vi basterà sfilarlo. Per riattaccarlo vi basterà centrare il rullo nell’apposita sede, premere fino in fondo e riattaccare la maniglia sentendo il classico “click” che certificherà l’aggancio avvenuto.

Sono assolutamente soddisfatto di questa facilità d’uso che in molti altri dispositivi analoghi non ho trovato.

CARATTERISTICHE TECNICHE Dreame H12 Pro

La scheda tecnica è sicuramente un altro punto di forza della H12 Pro, dalla capienza dei serbatoio all’autonomia della batteria. Qui vi lascio la scheda che spulceremo nel dettaglio più avanti:

Nome prodotto: Aspirapolvere H12 Pro Wet & Dry
Potenza nominale: 300W
Peso: 4,9 kg
Capacità della batteria: 6 x 4.000 mAh
Autonomia: 35 min
Tempo di ricarica: ≈3 ore
Serbatoio dell’acqua pulita: 900 ml
Serbatoio dell’acqua sporca: 700 ml
Modalità di funzionamento: Modalità Automatica, modalità Ultra e modalità Aspirazione
Tipo di spazzola: Spazzola rotante per la pulizia da bordo a bordo
Motore: Brushless
Schermo: LED
Rilevamento automatico dello sporco: Sì
Feedback vocale: Sì
Pulizia automatica: Sì

Dal punto di vista estetico e di materiali c’è poco da dire… semplicemente STUPENDA! Curata in ogni minimo dettaglio appena la si vede e tocca restituisce un feedback premium come nessun altra mi aveva dato. La struttura portante, maniglia e corpo motore sono in lega di alluminio, di plastica i serbatoi. Nonostante il policarbonato sarebbe stata la scelta migliore per il peso, resta il fatto che anche così siamo sotto i 5Kg e non è quindi troppo pesante per trasportarla anche da spenta. Quando invece è in uso la trazione del rullo è davvero molto forte riducendo al minimo lo sforzo che dobbiamo esercitare per pulire.

MODALITA’ D’USO

Le modalità d’uso sono 3 e vi assicuro che bastano e avanzano! Trovo davvero inutili quei prodotti che hanno una serie infinita di modalità che poi nessuno mai usa. Qui abbiamo quelle che servono: modalità automatica, modalità ultra e modalità aspirazione.

  • Automatica: è quella che vi consiglio caldamente, in questa modalità rileverà in automatico la quantità di sporco presente e di conseguenza regolerà la potenza di aspirazione e rilascio d’acqua per la pulizia. In questa modalità è anche garantita la maggior autonomia che si attesta intorno ai 40 minuti
  • Ultra: in questa modalità verrà impostata la massima aspirazione il massimo rilascio d’acqua, ovviamente da utilizzare solo in zone del pavimento particolarmente sporche. Qui l’autonomia cala fino a circa 20 minuti massimi.
  • Aspirazione: se dovete solo aspirare dei liquidi allora questa è la modalità da utilizzare. Infatti non ci sarà rilascio di acqua sul rullo ma appunto solo aspirazione.

Per passare da una modalità all’altra sarà sufficiente premere l’apposito bottone delle modalità presente subito sopra il tasto di accensione.

DISPLAY Dreame H12 Pro

Il display LED è un altro punto a favore di questa lavapavimenti. Le informazioni che ci verranno proposte sono davvero esaurienti e molto gradevoli alla vista. Strutturato un maniera circolare ci fornirà dettagli su:

  • Modo d’uso attivo
  • Percentuale di batteria residua (anche durante la ricarica)
  • Messaggi d’errore
  • Quantità di sporco rilevata
  • Autopulizia/Asciugatura

I messaggi d’errore sono 4: acqua insufficiente (serbatoio acqua pulita), serbatoio acqua sporca pieno/non installato, tubo bloccato, rullo bloccato/non installato. Nel caso appaia il messaggio “tubo bloccato” rimuovete il serbatoio dello sporco e verificate che non ci siano ostruzioni li dove si aggancia al gruppo spazzola, dove anche risiede il sensore dello sporco.

FEEDBACK VOCALE

Abbiamo anche la possibilità di essere informati in real time, tramite feedback vocale, dei messaggi più importanti per il perfetto utilizzo della nostra Dreame. Di default la lingua è impostate sull’inglese ma sarà un gioco da ragazzi settarla sull’Italiano. Vi basterà premere e tenere premuto per 3 secondi il tasto posto sul retro sul blocco motore. In questo modo entrerete nella modalità di scelta e ad ogni pressione del testo sentire dire il nome della lingua che viene impostata. Quando sentirete “italiano” dovrete premere e tenere premuto per 3 secondi per confermare la scelta.

Le altre opzioni sono, premendo in sequenza il tasto: feedback attivo, feedback attivo con volume massimo, feedback disattivato.

Dreame H12 Pro

PULIZIA SERBATOIO ACQUA SPORCA

Anche questa operazione si potrà fare in un batter d’occhio, vi basterà premere sul tasto di rilascio presente di fronte in alto, staccarlo e portarlo dove poter svuotare l’acqua sporca (e naturalmente eventuali solidi aspirati) che normalmente sarà il water. Qui ci basterà rimuovere la parte che contiene il filtro e svuotare il serbatoio. Successivamente andrà tolto anche il filtro e lavato sotto acqua corrente. Ricordatevi di farlo asciugare bene prima di riutilizzarlo.

AUTOPULIZIA – ASCIUGATURA RULLO

Naturalmente non poteva mancare la possibilità di autopulire ed asciugare il rullo. Come già vi ho detto prima, nella sezione montaggio, a mio avviso è sempre meglio quanto meno procedere prima a una pulizia manuale per rimuovere perfettamente ogni residuo solido presente sul rullo e nel tubo. Dopodichè, per procedere alla pulizia automatica dovrete semplicemente appoggiare la nostra H12 Pro sulla base di ricarica e premere il bottone presente sopra alla maniglia. Ricordatevi di verificare che ci sia abbastanza acqua pulita che servirà appunto per la pulizia del rullo. Una volta finita la pulizia dovrete svuotare il serbatoio dell’acqua sporca che avrà raccolto quella della pulizia rullo e controllare se sulla base ci sono residui d’acqua da asciugare (cosa molto probabile)

Dreame H12 Pro

Se poi vorrete, potrete procedere anche all’asciugatura del rullo premendo e tenendo premuto per 3 secondi lo stesso bottone. Questa procedura avverrà solo se la batteria sarà almeno carica al 15%. La ricarica partirà appena finita l’asciugatura. Io comunque vi consiglio di evitare questa procedura staccando il rullo e facendolo asciugare autonomamente.

COME PULISCE

Mi sento di poter dire che è la miglior lavapavimenti che abbia mai provato, utilizzabile su ogni tipo di pavimento (ceramica, laminato, parquet, ecc). Davvero eccellente la capacità di rilevare la quantità di sporco presente sul nostro pavimento. Come avrete potuto vedere dal video, in una sola passata rimuove davvero ogni tipo di sporco, da quelli solidi a quelli liquidi. Superato anche l’esame più difficile, quello dell’olio (il dramma di ogni persona che lo rovescia sul pavimento). Siamo ormai davvero a un passo dalla pulizia col mocio, che ovviamente resta ad oggi insuperabile per la questione della pressione che possiamo esercitare magari su macchie “incollate” quelle davvero vecchie e solidificate. Ma per capire meglio come pulisce vi invito ovviamente a vedere la video recensione dove come test ho provato ad aspirare un pastrocchio davvero incredibile!

Come detergente è naturalmente meglio utilizzare quello in dotazione, una volta finito lo potrete acquistare anche su Amazon a QUESTO INDIRIZZO, ma andranno bene anche quelli classici purchè non schiumosi e che non necessitano di risciacquo. Io ho anche provato uno acquistato al supermercato e non ci sono stati problemi!

Molto bene anche la manovrabilità, leggero da muovere e con uno snodo della spazzola a rullo che ci permette di raggiungere ogni punto della casa. Bene anche la pulizia a filo muro, che a differenza dal modello H12 adesso è su entrambi i lati della spazzola. Praticamente nullo lo spazio di pavimento non pulito e per i pignoli della pulizia anche questo è un plus importante. Molto buona anche l’inclinazione massima di 140° che ci permette di pulire comodamente sotto i tavoli. Comoda la possibilità di spegnere in automatico mettendola perfettamente in verticale, posizione che poi tiene senza bisogno di appoggiarla o riporla subito nella base.

Nessun problema anche per l’autonomia in quanto in modalità automatica supereremo tranquillamente i 30 minuti, andando vicino ai 40 se il pavimento non è particolarmente sporco. Per chi non ha mai utilizzato una lavapavimenti vi posso dire di stare assolutamente tranquilli, infatti in 30 minuti pulirete senza problemi un appartamento davvero grande, dai 100 ai 120 metri quadrati. Perchè vi ricordo che in una sola passata aspirerete e laverete il vostro pavimento!

CONSIDERAZIONI FINALI

Dopo averi parlato nel dettaglio del prodotto ora veniamo alle considerazioni finali, ovvero se vale la pena comprare la Dreame H12 Pro e se vi posso consigliare l’acquisto. Partiamo dal prezzo, sul sito ufficiale Dreame (che ringraziamo per l’invio del sample) la trovate a 549€. Va detto che sicuramente potreste trovare altri devices, più o meno con le stesse caratteristiche, anche a molto meno ma, c’è ovviamente il ma. Se amate avere il meglio allora dovrete per forza orientarvi su questa perchè le altre che costano 100/200€ non saranno lontanamente paragonabili alla H12 Pro. Poi tutto dipende dalle vostre aspettative di pulizia: se avete bambini in casa che magari gattonano, se avete animali domestici (come nel mio caso) che perdono quintali di peli (e fidatevi, anche se non li vedete ci sono..), se non potete pulire tutti i giorni per ovvi motivi allora vi consiglio caldamente di comprare questa Dreame. Ma quindi ho trovato solo lati positivi? No! Visto che le nostre recensioni sono sempre obbiettive devo dire che c’è una mancanza che mi ha fatto un po stortare il naso, manca la possibilità di connetterla a un’applicazione. Voi direte: “a cosa serve collegarla a un’applicazione, non è un robot..” e io vi rispondo che senza questa feature sarà impossibile aggiornare il firmware e magari avere sotto controllo visivamente lo stato dei consumabili. Se per la questione consumabili ci si può passare sopra, penso che la questione firmware in un prodotto di questo livello doveva essere d’obbligo ma non è così. Peccato, una piccola tirata d’orecchie a Dreame. Va detto che il firmware presente non pare avere bug, quindi tutto sommato possiamo anche accettare l’impossibilità di fare futuri aggiornamenti. Altra piccola pecca è la batteria non estraibile ma qua devo dire che non è un grosso problema vista l’ottima autonomia della modalità automatica.

Quindi non mi resta che lasciarvi il link diretto al prodotto e augurarvi buoni acquisti !

DREAME H12 PRO su AMAZON

Cristiano Cento

Cristiano Cento

Consulente informatico, DJ, Blogger. Appassionato di Musica (ovviamente), cinema, serie TV, sport e amante di tutto ciò che è tecnologico. [email protected]

Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
XiaomiToday.it
Logo